Show Mobile Navigation

Apple Caffè su Google+

About Us

Applecaffe.net è un'Associazione Culturale, fondata per la diffusione del sapere informatico "sostenibile", per consentire a chiunque di sfruttarne l'utilità nella vita di tutti i giorni.
La sopravvivenza della nostra Associazione si basa sulle iscrizioni dei soci (15 euro all'anno) e sul contributo previsto per seguire alcuni corsi.
Qualora condividiate i nostri ideali, e vogliate aiutarci con una piccola donazione, basta cliccare sul tasto qui sotto, sarà un gesto molto apprezzato!



Visualizzazioni:

Notizie e Tutorial

mercoledì 22 ottobre 2014

JAILBREAK iOS 8.1: rilasciato il Tool di Pangu!

Roberta AppleCaffe - 22.10.14
Con un'incredibile velocita' e' stato appena rilasciato per tutti gli utenti il tool per eseguire il Jailbreak di tutti i dispositivi con sistema operativo iOS 8.1 (rilasciato da Apple appena 2 giorni fa). Funziona anche su iPhone 6, 6 plus e iPad Air 2, ed e' compatibile anche con il primissimo iOS 8.
Il tool di Pangu, attualmente e' disponibile al download gratuito solamente per piattaforme Windows, ma siamo certi che ne verra' presto rilasciata una versione per Mac.
Personalmente non mi sento di incoraggiare al Jailbreak, specie in questo periodo di continui aggiornamenti, e specie per chi non e' molto esperto: vi diamo comunque QUESTA PAGINA DI RIFERIMENTO, sia per scaricare il tool, sia per seguire le importanti avvertenze.



Tutto sul NUOVO Pages 2014: per creare e modificare qualsiasi documento su Mac!

Roberta AppleCaffe - 22.10.14
Dopo il rilascio del nuovo sistema operativo Mac, OS X Yosemite, sono tante le novità che si sono aggiunte nel già ricco panorama di programmi e strumenti per migliorare il nostro modo di utilizzare il computer. Tra questi c’è la nuova versione di Pages, il software che si sostituisce pienamente a Word, per creare o modificare documenti di testo, rendendoli universalmente compatibili (anche su piattaforma Windows), e soprattutto SEMPLICI DA CONDIVIDERE grazie al nuovo strumento iCloud Drive
Se volete conoscerne ogni aspetto, non mancate al nostro corso, Sabato 25 Ottobre dalle 18:00 alle 19:30: i nostri Soci (se non lo siete, potete iscrivervi QUI) potranno partecipare sia presso il nostro AppleCaffè, ad un prezzo di 15 euro, sia ONLINE, in diretta video o in differita (da rivedere quando volete) ad un prezzo di 12 euro. 

E' NECESSARIA LA PRENOTAZIONE ENTRO Venerdì 24 Ottobre, scrivendo a: info@applecaffe.net
ISTRUZIONI PER PARTECIPARE online:

1) Tutti i nostri corsi sono riservati ai soci (qui le info per iscriversi alla nostra Associazione Culturale)
2) Per partecipare e' NECESSARIA una prenotazione (ENTRO Venerdi 24 Ottobre ore 16:00) scrivendo a 
3) Per il pagamento della lezione a distanza si può utilizzare paypal (tastino giallo per il pagamento online qui sotto, vi portera' ad una nuova pagina web dove troverete anche l'opzione per usare direttamente una qualunque carta di credito: dove vedete "Non hai un conto PayPal")
 o inviarci una richiesta (mail a info@applecaffe.net ) per avere le nostre coordinate per un bonifico.
RICEVERETE QUINDI IL LINK PER SEGUIRE IL CORSO IN DIRETTA, O LA REGISTRAZIONE PER RIVEDERLO IN DIFFERITA! 
ma attenzione:  non effettuate pagamenti se non siete già iscritti alla nostra Associazione Culturale!  (qui le info per iscriversi alla nostra Associazione Culturale)

Ricordate che  qualunque esigenza abbiate, non dovete aspettare che organizziamo un corso collettivo sull’argomento, per chiedere il nostro aiuto! Potete programmare nell’orario che preferite, una o più lezioni individuali su tantissimi argomenti, a questa pagina qualche esempio.

Se non siete ancora soci, iscrivetevi subito o venite ad informarvi a questo link, oppure: Associazione Culturale applecaffe.net, Via Fonteiana 31 - Roma (tel. 06/83906666 - mail:  info@applecaffe.net )



Apple Pay in azione: ecco il sistema di pagamento via iPhone 6 e iPad Air 2!

Roberta Cirillo - 22.10.14
Grazie al nostro caro amico Alan di Washington abbiamo potuto gia' sperimentare (anche se per ora solo "virtualmente", a distanza) il nuovo sistema di pagamento via iPhone (i nuovi modelli 6 e 6 Plus) e iPd Air (il nuovo modello iPd Air 2). Apple Pay, funziona in modo semplice e veloce, semplicemente avvicinando il proprio iPhone ad un lettore (con sistema NFC) e confermando con il Touch id sul proprio dispositivo Apple, anche se l'iPhone o l'iPad sono in stand-by!
Tale novita', aggiunta con l'ultimo aggiornamento del sistema operativo, iOS 8.1, e' PRESENTE NELLE IMPOSTAZIONI, MA SOLO PER UTENTI USA e con carta di credito STATUNITENSE, al momento. Si possono anche effettuare acquisti online con questo sistema, e una lista di quelli gia' abilitati potete trovarla qui.
Non abbiamo ancora informazioni precise riguardo al periodo in cui sara' aggiunta questa opzione per gli utenti italiani. Se volete saperne di piu', potete intanto consultare l'apposita pagina del sito Apple USA.
Il sistema si sta rivelando di incredibile efficacia e comodita', sia presso i negozi che per pagamenti "on the road", come potete vedere nel video che vi alleghiamo qui.
Come sempre, vi invitiamo a cliccare sul "pollice in Su" nella schermata di youtube, e ad iscrivervi al nostro Canale Youtube, AppleCaffeOfficial (e' gratis e basta un click qui) 
THANKS FOR WATCHING, e al prossimo video! 



martedì 21 ottobre 2014

Aperta LA BETA di iCloud con la nuova LIBRERIA FOTO, e il nuovo iCloud Drive: come accedervi

Roberta AppleCaffe - 21.10.14
E' aperta al pubblico, per iniziare a fare i primi esperimenti online da Mac (ma volendo anche da PC), la beta del nuovo portale di iCloud, dove potrete controllare, gestire, modificare l'intera vostra library fotografica (se avete attivato l'opzione di condivisione via iCloud Photo Library in iOS 8.1) e aggiungere, togliere, scaricare, uplodare file tramite il vostro iCloud Drive (se avete abilitato l'opzione di iCloud Drive da Mac con OS X Yosemite o da dispositivi con iOS 8.1). Per accedere al nuovo portale (esclusivamente DA COMPUTER, non da dispositivi iOS o affini), basta accedere da questo link, e immettere le vostre solite credenziali di iCloud.
iCloud Drive si sta rivelando davvero di grande comodità, troverete in esso gli aspetti migliori di DropBox con l'aggiunta di criteri di ordine e condivisione forse più immediati. Ad esempio, se nel vostro iCloud Drive e' conservata anche un'immagine (con estensione .jpeg, .png, .tiff, ecc) potete semplicemente fare doppio click su di essa per vederla aprire in una nuova finestra del browser, da cui potrete copiarne l'indirizzo per condividerla pubblicamente o incorporarla in un post, tanto per dirne una...
Tutto e' ovviamente da rodare e sperimentare, ma come sempre siamo entusiasti delle novità offerte da Apple!







OS X Yosemite e iOS 8.1: impostazioni per Handoff, Chiamate e messaggi da Mac

Roberta AppleCaffe - 21.10.14
Abbiamo realizzato questa video-guida "lampo" per aiutare tutti coloro che non sono riusciti ad attivare tutte le nuove funzioni di "Continuity" offerte dal nuovo sistema operativo OS X Yosemite, in comunicazione con i nostri iPhone, iPad e iPod Touch con iOS 8.1. Chiaramente si parte dal presupposto che abbiate già aggiornato i vostri dispositivi all'ultima versione del sistema operativo: iOS 8.1, e che abbiate già individuato se il vostro Mac sia compatibile o meno con queste nuove funzioni (potete consultare questa nostra guida apposita se volete).
Il video tutorial che vi alleghiamo qui a seguire e' semplicissimo e breve: ci auguriamo possa esservi utile, e vi invitiamo come sempre a cliccare sul "pollice in Su" nella schermata di youtube, e ad iscrivervi al nostro Canale Youtube, AppleCaffeOfficial (e' gratis e basta un click qui) 
THANKS FOR WATCHING, e al prossimo video! 


Apple kit

Diego D. De Zan - 21.10.14
Questa volta parleremo dei kit Apple per gli sviluppatori: l'homekit, l'healtkit, il developers kit, il watchkit.....E il quinto,  su cui torneremo più avanti, l'unico conosciuto da molti frequentatori della rete, noto come  "prendi a sprangate chi non la pensa come te".
Apple, nei suoi eventi ha proposto, a più riprese, dei kit e le relative API, il codice intermedio tra i suoi prodotti e le terze parti, sviluppatori o altri produttori di hardware e software.
Cominciamo con l'homekit....Di questa scatola degli attrezzi se ne parla da parecchio tempo in maniera più o meno ufficiosa. Fa riferimento ad un settore dell'elettro-informatica noto come smart home, domotica e altri ancora; è formato da una parte elettronica per le regolazioni ( di vario tipo e genere) e quella informatica adibita alla gestione.
Siamo ancora agli inizi di questo progetto: c'è dell'hardware, del codice, le opportunità di fare qualcosa e un abbozzo di protocollo d'intesa su come tenere tutto insieme ma non molto di più anche se l'Apple kit è ritenuto un buon passo nella direzione verso uno strato di software e hardware comune....Ma ci vorrà ancora del tempo per superare le barriere che impediscono di pianificare sviluppi basati su regole riconosciute da tutti.
Un altro kit basato su idee simili, è quello dedicato alla salute, l'healthkit.
Anch'esso, come quello della domotica ha avuto una storia, come dire....Varia. Se ne parla da un po' in maniera più o meno ufficiosa e come l'homekit è stato presentato ufficialmente negli ultimi keynote Apple. A differenze di esso, ha avuto una vita molto più travagliata. Fatto per lavorare con l'iPhone, è stato sospeso, ritirato, reimmesso e svariate altre cose ancora....Al momento, a differenza di homekit, è già cominciata la sperimentazione in alcune cliniche (statunitensi, of  course) come complemento alla strumentazione sanitaria.
Il developer kit, invece, è più generico. Ha avuto svariati nomi, l'ultimo è stato software development kit, sdk per gli amici. Con esso si poteva sviluppare e modificare buona parte del software tuttora funzionante a bordo dei dispositivi Apple....
Poi è venuto il momento di aggiornarlo; mentre scrivo queste righe non è ancora molto chiaro quale sia il suo destino e si attendono notizie in merito.
Qualche riga per l'ultimo arrivato. Il kit in questione è quello dedicato all'Apple Watch, appena presentato, detto watchkit.Al momento non si sa quasi nulla tranne che verrà presentato a breve e che, ovviamente, servirà per sviluppare prodotti per all'Apple watch e gestire quanto esso è stato abilitato a mostrare al suo utente.
Prima di concludere, l'ultimo kit, quello a cui ho accennato all'inizio dell'articolo......In realtà, direbbero i matematici, è un kit multidimensionale, un aggeggio multidimensionale degno dei racconti di fantascienza: è il kit per capire cosa sta facendo, cosa farà o cosa ha fatto Apple e i suoi rapporti con il resto del mondo.
Una delle sue dimensioni (o varianti, se preferite), è il kit dello squadrista; viene usato prevalentemente dal frequentatore della rete  che crede di sapere tutto dell'informatica senza conoscere nulla di diverso da quanto gli viene bisbigliato da amici ancora più malmessi di lui, siti amici dei produttori e dal marketing di chiunque voglia liberarsi di qualche fondo di magazzino facendogli credere di tutto.
Fa parte del lato oscuro della rete; se l'interlocutore non gli dà immediatamente ragione si becca un sacco di sprangate (metaforiche, si spera) di violenza crescente con la sua consapevolezza di fare la figura dello sprovveduto.
La variante non violenta è quella usata dagli analisti più famosi, quelli che non azzeccano una previsione manco a dare loro le informazioni giuste al momento giusto: vengono a conoscenza di qualcosa e la diffondono in rete senza alcun spirito critico e senza alcuna verifica delle loro fonti.
Non bisogna, infine, dimenticare le varianti di questo kit più divertenti: quella più famosa in rete è nota con il nomignoli del tipo: meladettomiocuggino, se le informazioni (inventate di sana pianta, nella maggior parte dei casi) vengono sparpagliate in rete da frequentatori  un po' scarsini nelle cose IT e la sua versione colta, quella chiamata meladettoqualcunodentroApple o simili usata prevalentemente dagli esperti di cose Apple ascoltati solo dagli articolisti di terza o quarta fila.
Una categoria a parte è quella che dedicherei al kit, usato in tutte le sue varianti più creative quando la notizia è inventata di sana pianta, come le due varianti precedenti di questo kit, ma la si vuole spacciare per vera pur sapendo che quanto viene raccontato non avverrà mai.....Questo kit è del tipo noto come meladettoqualcunovicinoadApple (o all'aziendadiCupertino, versione alternativa meno usata) e simili. Attraverso questo kit vengono diffuse le notizie più strane, creative, fantasiose, immaginifiche e campate in aria che circolano in rete, quelle che usualmente hanno riscontri oggettivi o prospettive di trasformarsi in qualcosa di reale per qualche errore o casualità talmente fortuita da diventare materia di studio per matematici statistici e probabilistici senza che nessuno di loro riesca mai a capire come sia potuto succedere. Talvolta sono talmente strampalate che si sento persino arrivare le risate dalla sedi di Apple, a Cupertino.

Per il momento  può bastare.

Alla prossima chiaccherata.

N.B:L'immagine di testa è la copia di favim.com, una delle tante presenti in rete....

Ecco come mandare e ricevere SMS da Mac grazie a Yosemite e iOS 8.1

Skorpion - 21.10.14
Con il rilascio di iOS 8.1  viene potenziato il supporto per l'invio e la ricezione di SMS/MMS su Mac  tramite Continuity.


Infatti dopo l'aggiornamento ad iOS 8.1 sarà possibile abilitare l'invio e la ricezione di SMS/MMS sul Mac (aggiornato ad OS X Yosemite) recandovi in Impostazioni - Messaggi - Inoltro messaggi di testo  e selezionare i dispositivi dove inoltrare i vostri SMS.


Dopo aver abilitato la funzione vi verrà chiesto di inserire un codice di attivazione che apparirà sul dispositivo scelto ( in questo caso nell'applicazione Messaggi del MacBook Pro) una volta inserito, l'inoltro sarà abilitato.


Da questo momento potrete ricevere e rispondere agli SMS direttamente dall'applicazione Messaggi del vostro Mac.


Precedente
Attivita' Associazione