Show Mobile Navigation

Apple Caffè su Google+

About Us

Applecaffe.net è un'Associazione Culturale, fondata per la diffusione del sapere informatico "sostenibile", per consentire a chiunque di sfruttarne l'utilità nella vita di tutti i giorni.
La sopravvivenza della nostra Associazione si basa sulle iscrizioni dei soci (15 euro all'anno) e sul contributo previsto per seguire alcuni corsi.
Qualora condividiate i nostri ideali, e vogliate aiutarci con una piccola donazione, basta cliccare sul tasto qui sotto, sarà un gesto molto apprezzato!



Visualizzazioni:

Notizie e Tutorial

giovedì 21 agosto 2014

OGGI GRATIS: un'App premiatissima, del valore di 2,69 euro!

Roberta Cirillo - 21.8.14
In questo caso la descrizione ufficiale dell'App e tutti i premi e i titoli da essa vinta, parlano da soli... E' l'Applicazione numero uno nella categoria foto/video o in tutte le categorie in quasi 100 paesi, ed e' oggi ASSOLUTAMENTE GRATUITA in versione completa (che costa normalmente 2,69 euro).
Si chiama PowerCam e potete scaricarla da App Store (questo il link) fino alle 10.00 di domani gratuitamente, poi tornerà al solito prezzo. Le recensioni dei suoi utenti sono entusiastiche, qui a seguire la descrizione ufficiale e i dettagli dell'App:

• ""Scelte dalla redazione"" in iTunes App Store
• ""App della settimana"" in iTunes App Store
• Applicazione numero uno nella categoria foto/video o in tutte le categorie in quasi 100 paesi
• Oltre 120 milioni di download finora

******Cosa dicono i media******
• ""...offre una grande varietà di funzioni per gli appassionati di fotografia..."" --- TUAW
• ""...il compagno ideale per la fotocamera per creare foto uniche ed interessanti..."" --- AppCraver
• ""Questa applicazione è fenomenale e vale ben la pena scaricarla.""--- iPhone Life Magzine

******Caratteristiche******

** Acquisizione
• 8 modalità della fotocamera: Magic Shot, Panorama, Inclinazione-Spostamento, Color Splash, Acquisizione al tocco, Antivibrazione, Time Lapse e Acquisizione sorriso
• Migliaia di FX con anteprima dal vivo prima dell’acquisizione
• Acquisizione rapida: un secondo per l’acquisizione della foto e l’applicazione FX
• Registrazione video Full HD con effetti dal vivo

** Modifica
• Regolazioni di base: Rotazione, Capovolgimento, Ritaglio, Luminosità, Contrasto e Saturazione
• Opzioni avanzate: Miglioramenti, Abbellimento volto, Applicazione FX

** Collage
• 3 modalità disponibili: Cornice, Collage libero e Unione
• Regolazione Formato e regolazione larghezza bordi
• Angoli arrotondati per ciascuna foto 
• Scuotere per cambiare sfondo, cornici e texture

** Condivisione
• Supporta social network popolari in tutto il mondo: Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr ed altro
• Caricamento con un tocco di più foto e video su più social network
• Copia di foto o video sul PC via USB o WiFi"


iPhone 6: ottime notizie, la sua connessione LTE lo farà navigare ancora più veloce!

Roberta Cirillo - 21.8.14
Il grande passo in avanti per quanto riguarda la velocita' di navigazione internet e' stato fatto con l'arrivo del sistema di connessione su rete LTE, (con iPhone 5) cosa che per le aree geografiche in cui tale tecnologia e' già attiva, ha portato davvero la gioia di tutti coloro che amano navigare su internet con i dispositivi mobili Apple. Ma giungono ora notizie ancor più "esaltanti" in questo senso: secondo fonti accreditate, il nuovo iPhone 6 monterà un nuovo tipo di modem Qalcomm, che consentira' di navigare su rete LTE ancora più velocemente, una velocita' aumentata di oltre il 50 %, che potrebbe raggiungere i 150 Mbps in download, mai visto prima!!
Non ci resta che sperare che tale notizia venga confermata quanto prima, nel frattempo, per tutti i dettagli tecnici che corredano tale informazione, potete consultare questa apposita pagina della nostra fonte.




Le prove dell'esistenza dell'iPhablet sono proprio in iOS 8

Roberta Cirillo - 21.8.14
Se non di un vero e proprio "Phablet" (un incrocio tra smartphone e tablet) parliamo comunque di un iPhone con un display significativamente più ampio. All'interno dell'ultima beta di iOS 8, alcuni sviluppatori hanno scovato dei files in corrispondenza con la beta 6 di Xcode 6, in cui viene citata un particolare formato per definire il display a cui riferirsi per lo sviluppo di App compatibili: 828 x 1472, che sarebbe un formato meno "piatto" e più "largo" rispetto a quello degli attuali 4 pollici degli ultimi modelli di iPhone (il 5, 5s e 5C), ma soprattutto, a quanto pare si presterebbe particolarmente per un display da 5,5 pollici, proprio la dimensione del tanto vociferato "iPhablet", ovvero una versione "maxi" del nuovo iPhone 6.
Che possa davvero ritenersi una valida alternativa o meno, rispetto alle dimensioni che attualmente siamo soliti utilizzare, poco importa: siamo comunque curiosissimi di conoscere la verita' sull'iPhone del futuro, e speriamo di conoscerla davvero presto, come predetto, il 9 settembre!

Fonti tratte da 9to5mac


Come usare facilmente WINDOWS SU MAC, con un programma super-scontato!!

Roberta Cirillo - 21.8.14
Se volete un metodo più semplice, rispetto a Boot-Camp o Parallels Desktop, per far girare i programmi Windows su Mac, lo avete TROVATO, e vi conviene APPROFITTARNE SUBITO, visto che per pochi giorni e' a PREZZO SCONTANTISSIMO: parliamo del software CROSSOVER, in versione 13: in offerta speciale A TEMPO LIMITATO  a soli 29,95 dollari (circa 23 euro) anzichè 60 (il 50% di sconto)! Il sistema e' semplice e veloce, ma soprattutto MOLTO PIU' ECONOMICO DEGLI ALTRI, visto che con CrossOver non c'e' bisogno di una licenza Windows per virtualizzare il suo sistema operativo: semplicemente, dopo averlo installato, i vari software compatibili solo su windows, diventano operativi e funzionanti anche su Mac, giochi compresi!
Insomma, puo' essere davvero la risposta giusta alle nostre necessita', ma se la volete FATE IN FRETTA, LA MEGA OFFERTA SCADE FRA POCCHISSIMI GIORNI (QUI TUTTI I DETTAGLI).

Qui a seguire, un video esplicativo sul funzionamento di CrossOver:

mercoledì 20 agosto 2014

Ecco le immagini dei primi iPhone 6 già assemblati per il lancio di settembre

Roberta Cirillo - 20.8.14
Sono state pubblicate nuove immagini provenienti dalle fasi di assemblaggio degli iPhone 6, probabilmente grazie a qualche impiegato foxconn. Da quanto viene dichiarato (ma non dimostrabile fino al momento della presentazione ufficiale) si tratta del miglior "punto di vista" possibile, come anteprima del prossimo modello di iPhone. In questo caso si tratta del modello da 4,7 pollici, di cui si notano immediatamente gli angoli più arrotondati, lo spessore più sottile e il display più largo.
Che ne pensate??

Fonti tratte da CultofMac



iPhone, iPad e Mac sempre più green, a partire da settembre

Roberta Cirillo - 20.8.14
Apple ha dichiarato che non userà più due sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute dei lavoratori, impiegate durante il processo di assemblaggio dei suoi dispositivi iOS e Mac. A Cupertino hanno in questo modo risposto alle petizioni che erano state promosse dagli attivisti di China Labor Watch e Green America, che avevano chiesto alla società della mela morsicata di abbandonare l'uso del benzene e dell'n-esano.
In seguito alla petizione, Apple ha svolto una indagine interna sulle sue 22 fabbriche ed ha scoperto che di queste, 18 non usano le due sostanze chimiche e che le restanti quattro operano all'interno dei limiti di sicurezza previsti. In ogni caso, Apple ha deciso di rinunciare all'uso di benzene ed n-esano nelle fasi finali dell'assemblaggio dei propri prodotti. Nelle fasi iniziali saranno ancora utilizzati, ma la società ha deciso di abbassare ulteriormente i limiti di sicurezza in modo da garantire ambienti di lavoro ancora più salubri per i propri operai, che già da settembre beneficeranno dell'applicazione di queste nuove regole.
Questa non è certamente la prima iniziativa di Apple volta a garantire migliori condizioni ai propri lavoratori, oltre che un minore impatto dell'azienda sull'ambiente. Ne ha fatta di strada la società di Cupertino da quando, nel 2007, era ancora all'ultimo posto tra le società hi tech nella Guide to a Greener Electronics di Greenpeace: non solo è salita ai primi posti in questa classifica, ma si è anche impegnata a ridurre l'impatto sull'ambiente dei propri data center.
Da tempo Apple non è solo prodotti fisici come iPhone e iPad, ma è anche servizi cloud, che hanno bisogno di data center che, come è noto, consumano molta energia. Tutta la rete internet insomma ha bisogno di sempre più energia, visto che sono proliferati negli ultimi hanno servizi di video sharing come YouTube che consumano molta banda, e parallelamente di sono diffusi giochi online come World of Warcraft al quale giocano contemporaneamente milioni di giocatori o le slot machines online di William Hill che hanno un crescente numero di utenti; gli stessi social come Facebook e Twitter sono basati su servizi cloud e quindi grossi data center. Ebbene, secondo questo report di Greenpeace, Apple è tra quelle aziende che si sono date l'obiettivo di alimentare i propri data center interamente con energie rinnovabili.
Insomma, da qualche anno a questa parte, la società di Cupertino è impegnata in una sola direzione, quella di far diminuire l'impatto delle proprie attività sul pianeta ed anche sui lavoratori delle fabbriche. È corretto ricordare infatti che Apple non è certamente l'unica società a far uso di questi composti chimici: il benzene è ancora parte integrante della produzione di nylon ed altri materiali, mentre l'n-esano è un agente pulente molto diffuso in quanto si asciuga più velocemente di altre sostanze, alcol compreso.
Apple è tuttavia una delle società più influenti al mondo, per cui è oggetto di costanti attenzioni da parte dei movimenti ambientalisti e per i diritti dei lavoratori: ogni scelta della Apple, come questa di bannare queste sostanze in parti importanti del processo produttivo, può creare un circolo virtuoso di imitazione da parte di competitor nel settore hi tech. Il primo prodotto a beneficiare di questa scelta sarà proprio l'iPhone 6!




Rilasciata la beta 6 di iOS 8 solo per alcuni tester selezionati

Roberta Cirillo - 20.8.14
Anche se non possiamo conoscerne le motivazioni, al momento la Apple ha deciso di rilasciare la beta 6 del nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch, solo ad alcuni tester selezionati, "analisti fidati" per l'azienda. Come spiegatovi ieri, stavolta la preview di OS X Yosemite (la sesta), contrariamente a quanto accade di solito, e' stata rilasciata senza essere "accompagnata" dalla nuova beta di iOS 8, di solito disponibile per chi ha un account Developer. Stavolta per testare l'ultima beta di iOS 8 non basta essere developer, bisogna essere annoverati tra i partner "fidati" di Apple. La peculiarità di tale release incuriosisce, sia perché, a quanto pare, quest'ultima beta sistema praticamente ogni bug precedente, consegnando dunque un sistema operativo quasi "perfetto", sia perché una scelta del genere ci porta a ritenere molto vicino il rilascio della golden master per tutti gli sviluppatori, e a seguire il libero download della versione definitiva ed ufficiale di iOS 8 per TUTTI GLI UTENTI Apple con dispositivi ad esso compatibili.
A questo punto la data ultimamente vociferata dai rumors per la presentazione del nuovo iPhone 6 (il 9 settembre), visto che normalmente tale evento coincide (o quasi) con il rilascio del nuovo sistema operativo, potrebbe essere un ipotesi realistica.

Voi che ne pensate?

Fonti tratte da CultofMac


Precedente
Attivita' Associazione