Messenger vs. WhatsApp: ecco come Facebook prova a sopprimere l'App acquistata lo scorso anno


Quando Facebook acquistò Whatsapp per ben 19 Miliardi di dollari, molti hanno temuto che lo avesse fatto per "uccidere" un temibile rivale, essendo whatsapp una social-app che consente ormai a milioni di persone in tutto il mondo di comunicare gratuitamente. Facebook "promise" che non era questa l'intenzione, poi gradualmente, iniziarono ad esserci problemi e malfunzionamenti in whatsapp, al punte che i suoi utenti si convinsero che fosse tutto calcolato da facebook, per far deviare grandi numeri di persone, tutte in poco tempo, nella propria App "competitor", facebook Messenger.  Venne poi da chi di dovere smentita questa ipotesi, e venne indicata come possibile causa dei frequenti down la grande intensità di traffico delle comunicazioni con il sistema WhatsApp.
Poi Facebook decise che per ricevere messaggi privati nel proprio smartphone o tablet, da un certo momento in poi sarebbe stato obbligatorio scaricare l'app FACEBOOK MESSENGER (sempre il competitor di WhatsApp). Che strano! E questo non è forse per deviare gli utenti sulla piattaforma con il proprio brand? Comunque, nel periodo attuale stiamo assistendo ad ulteriori malfunzionamenti di WhatsApp, ritardi nel rilascio di aggiornamenti, e a continue integrazioni e miglioramenti nel funzionamento di Messenger: forse non tutti sanno che con il rilascio delle ultime versioni di Facebook Messenger, sono state aggiunte nuove simpatiche e comode funzioni, come la possibilità di inserire gif animate usando direttamente i comandi della tastiera, o la possibilità di creare note vocali con la voce modificata, per mezzo delle estensioni e di app aggiuntive, ecc.
Ottimo, OK: ma questo controllo generalizzato di Facebook, questa quasi-imposizione nell'utilizzo dei propri sistemi per comunicare, non vi inquieta un minimo?
Dall'infografica che potete vedere a inizio post, si nota come negli Stati Uniti, continente che ovviamente detta il trend in campo tecnologico, Facebook ha già preso (su iPhone) il sopravvento generale rispetto a WhatsApp, che resta invece il sistema più usato in europa (ma solo per il momento, se come sempre accade, in trend statunitense arriva anche qui dopo qualche tempo).
Chissà, magari siamo eccessivamente impressionabili, ma noi, nel dubbio usiamo TELEGRAM (come raccontato in questo post)!



Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 