Perché ormai è meglio usare TELEGRAM al posto di WhatsApp

E' ufficiale: l'App TELEGRAM è assolutamente preferibile a WHATSAPP per la comunicazione gratuita con i propri amici. Ma quali sono le motivazioni che stanno portando tantissime persone a pensarla in questo modo e a dirottarle su quest'app? A parte il fatto che è ora noto a molti il problema tecnico di WhatsApp "stranamente" subentrato dopo che Facebook l'ha acquistata per 19 miliardi di dollari, e ci riferiamo a più o meno frequenti "down" dei server, lentezza nella risposta, peggioramento delle prestazioni in generale ma soprattutto nel modo in cui consuma le batterie insinuandosi subdolamente a discapito della RAM anche quando non si utilizza l'App, e infine agli aggiornamenti tardivi, quasi mai in contemporanea con i nuovi sistemi operativi, c'è un altro fatto che ci porta ormai da tempo a dubitare dell'effettiva convenienza di questo sistema di comunicazione (che tra l'altro non è completamente gratuito): il fatto che ormai Facebook, che ha già integrato con ulteriori sviluppi l'altra app "Messenger" (che fa più o meno le stesse cose di WhatsApp) e che abbia OBBLIGATO gli utenti di Facebook su dispositivi iOS a scaricare quell'app per poter leggere i messaggi privati, ci fa temere/supporre/prevedere che tra poco il "monopolio" totale intacchi anche il normale utilizzo di whatsapp, rendendo sempre e tutto collegato/dipendente da Zuckerberg & Co.
Ma passiamo alle MOTIVAZIONI PIU' PIACEVOLI E POSITIVE: il recentissimo aggiornamento dell'App TELEGRAM (scaricabile gratuitamente da App Store a questo link), l'ha resa ancor più ricca di funzioni utili e ormai superiore in prestazioni anche a WhatsApp. Ora si possono ad esempio editare in maniera avanzata le immagini, prima di condividerle con gli amici, direttamente all'interno dell'App Telegram (ritagliare, ruotare, regolare esposizione, luminosità ecc). E, cosa ancor più importante, sono stati migliorati i sistemi di sicurezza di cui dispone, che la mettono un bel passo avanti rispetto ad applicazioni dello stesso tipo (e cioè per chattare e comunicare con tutti i propri amici gratuitamente): ora viene riconosciuto ad esempio il touch id, che si può impostare come blocco all'apertura dell'App (in modo da proteggerne il contenuto da "occhi indiscreti"), oppure si può mettere lo stesso livello di protezione con l'uso di un codice ad hoc.
PER NON PARLARE DEL FATTO CHE TELEGRAM SI PUO' USARE ANCHE SU MAC E IPAD (non solo su iPhone) cosa al momento impossibile con WhatsApp!
L'unico neo risiede nel fatto che essendo quest'app più giovane, nel mondo ci sono meno utenti iscritti al suo sistema di comunicazione rispetto a quelli iscritti a whatsapp, dunque meno utenti ci sono, meno persone da contattare gratuitamente troveremo. Ma se facciamo girare per bene la voce non sarà più così, dunque... DAJE TELEGRAM!!


CONVERSATION

1 commenti:

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 