Pages

Attesa

In questo periodo si è in aspettativa, nel senso che si aspettata di sapere cosa uscirà a giugno, se uscirà qualcosa, se le novità saranno hardware, software o entrambe, se saranno sparpagliate nell'anno, condensate, per così dire, nell'autunno di quest'anno o pianificate per l'inizio del prossimo anno.

Così i frequentatori della rete non si annoiano e se le possono dare di santa ragione, in qualunque momento dell'anno, senza problemi, guardandosi bene dal documentarsi prima di intervenire e, sopratutto, se quanto stanno per dire o scrivere sia una cosa che non sta nè in cielo e nemmeno in terra, come capita di solito.

Qualcuno ha già cominciato, senza impegnarsi troppo, giusto per fare sapere ai suoi lettori della sua esistenza in rete ed che è ritornato a sparare commenti e opinioni senza alcuna base verificabile, in maniera molto simile a quanti, simili a lui, hanno già detto o scritto prima di lui.

Ad esempio, adesso, sono di moda, i dispositivi che dovranno uscire nei prossimi 12 mesi. La voce più ricorrente, nei vari siti e blog, è il loro numero che varia da sei a nove o poco più, iPhone 14 compresi, in tutte le loro declinazioni, di processori, accessori, tecnologie, portamonete da aprire per comprarli e di scuse per criticarli.

Si dice che le nuove macchine, per ora presenti solo nei laboratori Apple e non sul mercato, nemmeno a breve termine, saranno basate, nella maggior parte dei casi, sul nuovo M2 e talvolta su una qualche variante dell'M1, tutto mescolato senza criterio, e certezza riguardo al fondamento delle fonti di queste notizie.

Al momento la discussione in rete verte sui tempi di una loro eventuale uscita sul mercato, su quanti di loro rimarranno prototipi da laboratorio e quali siano da aggiornare o un residuo dell'aggiornamento basato sull'M1 e simili, mai usciti sul mercato per ragioni note solo ad Apple o per qualche incidente di percorso noto solo a lei.

Qualche redattore s'è già cautelato sostenendo che sono solo voci e glissando sulla ragione per cui le ha messe in rete e ne ha parlato: l'ha già fatto, diffusamente, la concorrenza e lui non vuole perdere faccia e lettori del suo blog  a causa di scelte troppo controcorrente o incertezza delle notizie o delle loro fonti.

La chiacchierata finisce qui. Alla prossima volta.

N.B: L'immagine di testa è presa da uno dei siti Apple e serve unicamente per illustrare questa chiacchierata.

1 commento :

  1. To be honest I'm not a big fan of Apple products, but even I'm curious about the next update of it, btw now I have to go back to complete my Law Research Paper Writing, I've complete it asap. See you guys soon with the lastest update.

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 

My Instagram

Copyright © Apple Caffè.