Pages

I troll e la scomparsa della vita intelligente in rete.


In questo articolo si parla del nuovo MacPro Apple, si fa qualche commento e si getta l'amo.
Nelle ultime 24 ore, qualche centinaio di troll, poco più di 400, mentre scrivo queste righe ha abboccato.

Quel blog funziona a modo suo. Più aumentano i commenti e gli introiti commerciali che lo finanziano, più è probabile che ci siano troll che danno addosso a qualcosa appena proposto da Apple. Senza la minima cognizione di causa, di solito.

Suggerisco di dare una sbirciata a quei commenti. Più sembrano scemi, più è probabile che l'articolo e il suo contenuto, siano interessanti. In questo caso la presentazione del Mac Pro, fatta in quell'articolo, seppure parziale, ha fornito molte informazioni interessanti. Naturalmente, visto il blog in cui ci troviamo, l'articolo, a prescindere da ciò che contiene, è stato impostato in modo da scatenare il genere di interventi che caratterizzano quel blog in queste occasioni.

La maggior parte dei loro autori ha visto solo tre cose, nella migliore delle ipotesi: l'immagine del Mac Pro,famigliarmente noto come la "grattugia", il display e i prezzi dell'ordine di grandezza adeguato a chi lo propone, alla fascia di mercato a cui si rivolge e, sopratutto, alle sue caratteristiche.

 Il 90% degli intervenuti quando ha voluto fare sapere come la pensava s'è ricordato solo del prezzo insinuando che con quella cifra loro potrebbero comprarsene svariati PC Windows, gli unici desktop di cui loro conoscono l'esistenza. Anche se quelli da loro indicati, più o meno esplicitamente, appartengono a svariate classi commerciali e tecnologiche, inferiori a quelle del Mac Pro

Invano qualcuno ha provato a configurare alcune prodotti equivalenti di Dell o Hp, credo. Nessuno ha dato loro retta e quelle configurazioni sono state ignorate. Molto più importante scrivere che Apple non è in grado di fare computer degni della sigla Pro che appone ad alcuni di essi.

La concorrenza, sì,ovviamente. Inoltre se si legge tra le righe di quegli interventi, sembra che quei produttori, i concorrenti di Apple, siano tutti filantropi che regalano i loro computer a chiunque glieli chieda e lo scrivono pure seriamente e non con un briciolo di ironia come sto facendo io.

Articoli impostati per dare notizie e non per eccitare i troll che passano da quelle parti ci sono ovviamente. Questo è un esempio di quanto sto dicendo ma non è il solo articolo di presentazione ben fatto presente nella rete anche quella in lingua inglese. Basta inserire le parole giuste in un pannello di ricerca e si trova tutto quello che si desidera.

Per il momento ci fermiamo qui. Penso che presto se ne riparlerà.

N.B: l'imagine di testa e tratta da 512 pixels.net, così come è stata trovata in rete.

2 commenti :

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. MetaMask Login were the targets: Know the It hasn’t been long since this mishap appeared and people seem to recover from it already. Visit: Metamask Login

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 

My Instagram

Copyright © Apple Caffè.