Novità WhatsApp: ecco un motivo in più per scappare!

Come sapete non abbiamo mai simpatizzato troppo per l'app di messaggistica istantanea più popolare, WhatsApp: benché sia comodo poter comunicare gratuitamente in modo semplice e veloce, il problema risiede nel fatto che pur non dando niente di diverso da tante altre app del genere (che anzi, in alcuni casi sono anche più innovative e performanti - vedi telegram) WhatsApp ha ormai il monopolio assoluto (ricordiamoci che pochi anni fa è stata ACQUISTATA DA FACEBOOK PER 19 MILIARDI DI DOLLARI), e con tale certezza chi ne è a capo si prende un po' troppe "libertà". In passato abbiamo già evidenziato i numerosi problemi per la mancata tutela della privacy (al punto che ci sono lunghe liste di cause civili di persone danneggiate per questo motivo); oltre a questo sta per aggiungersi un nuovo motivo per "scappare" da WhatsApp e rivolgersi a strumenti alternativi: la PUBBLICITA'. E' infatti previsto l'arrivo di annunci pubblicitari all'interno delle nostre chat, mentre parliamo e comunichiamo con i nostri contatti. Ottimo, ora non ci si salva nemmeno in queste situazioni! E considerando il fatto che è stato dichiarato apertamente il tracciamento delle nostre comunicazioni per "registrare" i nostri interessi e le nostre abitudini a scopo di marketing, immaginate un po' come verremo tartassati ogni volta che vorremo comunicare con qualcuno??
Per carità, iniziamo un po' a pensare al di fuori del "gregge": non è detto che il sistema migliore sia il più popolare (anzi, spesso è il contrario)! E non è detto che se si decide di usarne un altro sia poi impossibile ristabilire i contatti con tutti: basta avvertirli e invitare anche loro sull'altro sistema: come ripeto, pur non avendo io minimamente a che fare con Telegram o il loro staff di sviluppatori (credo non sappiano nemmeno che ne sto parlando) io ve lo consiglio vivamente, sia perché è gratuito e lo sarà sempre, sia perché non ci sono e non ci saranno pubblicità invasive, sia perché la tutela della privacy è garantita al 100% e i vostri dati personali sono al sicuro, sia perché è di altissimo livello dal punto di vista tecnologico, sia perché è compatibile CON QUALSIASI DISPOSITIVO (non solo smartphone) iPad, Tablet, computer (Mac e PC) compresi, e perfino Apple Watch!
Nel video qui a seguire (ormai un po' vintage poiché è di qualche anno fa) vi elenco i motivi per cui già allora WhatsApp non era una cosa consigliabile... FIGURIAMOCI ORA CON LE PUBBLICITA'!
A buon intenditor....

Share:

1 commenti

  1. All'uscita di telegram (che ritengo nettamente migliore) incitai molti miei coetanei a migrare da whats app, ma purtroppo non funzionó.
    A questo punto spero che introducano la pubblicità, che indurrebbe molte persone a cercare un'alternativa migliore.
    Poi con questi "stati" che il carissimo mark ha fatto aggiungere ovunque abbiamo già toccato il fondo.

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 