Vita nel mondo Apple...

Di recente Apple ha presentato il consuntivo di bilancio da cui si sono potute capire alcune cose: il mercato degli smartphone è in via di saturazione, Apple se n'è accorta (alcuni suoi critici e concorrenti no...) e sta cercando di diversificare i suoi introiti al momento provenienti, in larga parte, dai suoi dispositivi mobili. Qualcosa è andato su, qualcos'altro giù ma non conta molto....Da leggere gli interventi dei troll di turno e di chi cercava di arginarli poco dopo la diffusione di quei dati. Tutti impegnati a commentare quanto scritto o omesso da chi ha riportato quel documento....Nessuno ha parlato di quanto era dietro quei dati....Finchè s'è saputo dell'autorizzazione richiesta da Apple LLC (l'equivalente US delle nostre s.r.l.) a distribuire l'energia non usata dai suoi data center.
La reazione degli analisti e di parecchi blogger è stata immediata e non priva di umorismo tutto suo: dopo un periodo in cui l'iniziativa Apple era stata pressochè ignorata o raccontata e commentata con sufficienza e considerata qualcosa di molto simile ad una curiosità o una stranezza di un'azienda che non aveva nulla a che fare con il settore energetico. Secondo costoro era senza futuro....Fino all'arrivo di quell'autorizzazione, dall'autorità US competente, e Apple ha potuto iniziare a ridistribuire quel suo surplus energetico entrando nel mercato delle Energie verdi e rinnovabili.
La notizia di questo nuovo fornitore di energia ha causato un po' di trambusto tra parecchi analisti e blogger, che con un voltafaccia clamoroso hanno cominciato a sentire profumo di soldi e hanno cominciato a suggerire di investire, appena possibile, in quell'iniziativa Apple o in Apple stessa.
Poi....Sono arrivate le ultime notizie sull'iPhone 7 e un altro trambusto tra macblogger e analisti Apple che si sono precipitati a smentire caratteristiche software, hardware e commerciali di questa famiglia di smartphone date per certe fino a qualche ora prima. Gli smartphone Apple sono cambiati, in media, da due a tre volte la settimana negli ultimi sei mesi  causando voltafaccia e contorsioni di chi scriveva articoli che ne parlavano degne di un circo. Pur di sostenere che quelle cose loro le avevano sempre dette, che erano risapute e già fatte svariate volte dalla concorrenza......Casualmente sono incappato nella notizia che dava per certo che Apple avrebbe presentato (almeno) tre iPhone, per dirla con un po' di ironia....Nel più puro stile Android: per ogni modello almeno una mezza dozzina di versioni, tutte date in beneficienza a qualunque cliente li avesse voluti .....Pur di svuotarsi i magazzini dall' invendibile che fa la polvere sugli scaffali, suppongo.
Ovviamente l'occasione era imperdibile e appena è arrivata la notizia che Apple aveva intenzione di presentare solo i due iPhone che presenta tutti gli anni è arrivata l'ironia della rete causando la sua scomparsa dalla rete e svariati traumi tra i suoi cultori e i critici.
Apple ha implementa, da sempre, nei suoi dispositivi dei sotto sistemi che funzionano abbastanza bene. La concorrenza ha cercato di fare di più con il rilevamento biometrico della pupilla dell'utente....Chi l'ha provato in anteprime per vedere se la sicurezza, tanto pubblicizzata dal marketing di chi l'aveva proposto, era una cosa reale. S'è scoperto che allo stato attuale delle cose la verosimiglianza di quel metodo per preservare la sicurezza del suo utente è quantomeno dubbia visti i problemi riscontrati nel suo uso superati solo da quelli della versione di pagamento elettronico di origine Android proposta con svariate falle clamorose appresso. Visto il dupice Epic Fail, quei due moduli sono stati fatti sparire, probabilmente sotto strati di software e resi pressochè irrangiungibili da chiunque non sia almeno un po' addentro a queste cose. Curiosamente, nessuno, in rete ha voluto infierire su quelle falle....Non erano Apple e, quindi dovevano sparire ed essere dimenticate il più velocemente possibile.
Apple, da parte sua, ha continuato ad investire nell'energia verde,nell'intelligenza artificiale, nella salute e nei dispositivi per rilevarla e farla conoscere ai loro utenti. Da non dimenticare l'iCar su cui le ultime voci sostentono che è una ricerca che è stata divisa in tre filoni: il mezzo di trasporto, i sensori e la loro gestione che comprende il noto Car Play....Senza dimenticare chi cerca falle nelle sue cose. Poi c'è il resto....Come sempre.

Alla prossima chiacchierata.....

N.B: L'immagine è presa dal mio archivio ed è la copia di un'immagine che potete trovare presso blogs-women24.com. Suggerisce di lasciare perdere certe quisquilie e a occuparsi di cose più importanti che riportare notizie e voci solo per farsi leggere e aumentare, per quanto possibile gli introiti pubblicitari.

CONVERSATION

1 commenti:

  1. È saturo il mercato degli iPhone. La Samsung nell'ultimo trimestre ha avuto un utile del + 17%.
    Non scrivete sciocchezze

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 