Nuovo iOS 9, OS X 10.11 e il riepilogo di quanto presentato ieri da Apple al WWDC 2015

Non è facile riassumere in un unico post quanto presentato oggi da Apple con l'evento d'Apertura del WWDC 2015, con uno streaming di quasi 3 ore, molto più lungo del solito!! Soprattutto perchè avendolo seguito, commentato, spiegato e "tradotto" in diretta con tutte voi, ora sono completamente sfinita!! Ma non posso esimermi da fare quantomeno una sintesi dei punti salienti che sono stati affrontati in questa importantissima occasione (poi se avete tempo e voglia, potete sempre seguire in differita l'evento, con la registrazione che alleghiamo qui a fondo post (i primi 20 minuti sono di chiacchiere varie, tenetelo presente e saltate ai momenti importanti se volete).

Partiamo dal nuovo sistema operativo Mac, OS X 10.11 il cui nome è quello che l'anno scorso in molti avevano pensato fosse quello di OS X.X: El Capitan: da una parte sono incredibilmente allettanti le "Promesse" di un sistema in grado di alleggerire le operazioni che devono svolgere i nostri Mac per il caricamento e il funzionamento di qualsiasi operazione. Grazie all'integrazione della nuova logica detta "metal", i nostri Mac saranno 10 volte più veloci, senza fare alcuna modifica all'hardware.
Tra le tante novità che offre, ci ha particolarmente colpito la comodità del nuovo multitasking, che consente di creare in automatico una sorta di "split-screen" dello schermo, dove potremo visualizzare 2 Applicazioni ENTRAMBE ATTIVE CONTEMPORANEAMENTE. Tale suddivisione dello schermo potrà essere modificata e personalizzata in base alle nostre esigenze, e accedervi sarà semplicissimo, grazie ad una barra molto simile al dock, contenente le varie applicazioni attive, e che ci consente di scegliere con un semplice click le app da "appaiare" sul nostro schermo.
Molto interessante e utile la serie di novità offerte dalla nuova applicazione Mail, che fortunatamente sta velocemente evolvendo rispetto al passato.
Tra le altre cose, quelle più interessanti sono la possibilità di utilizzare mail con più "tab" aperti in automatico (quindi sezioni varie che ci consentono di passare da un foglio all'altro per comunicare più velocemente o consultare più facilmente la nostra posta), la semplificazione della gestione e dell'archiviazione delle email, con semplici gesti come in iOS 8,  e la possibilità di gestire contatti e calendari direttamente dall'App Stessa. Stupendo il nuovo Spotlight, che consente di fare ricerche "intelligenti" all'interno del proprio hard disk (e non solo) anche quando non si è certi di cosa stiamo cercando esattamente (a chi non capita?): ad esempio ci basterà scrivere come chiami di ricerca "Documenti su cui ho lavorato la scorsa settimana" ed ecco lì che tutti i file combacianti escono fuori!! Di grandissima utilità!
Ma appunto ormai spotlight non fa solo questo tipo di ricerche: è una sorta di "motore di ricerca alternativo" a 360°. Potete addirittura chiedergli le previsioni del tempo!
Diventa finalmente più utile l'App delle NOTE, che si avvicina maggiormente a quanto offrono soluzioni come Wunderlist o "to do", con la lista di controllo interattiva delle cose da fare, aggiunta di file vari, video, ecc. E la possibilità di salvare nelle note contenuti provenienti da tante altre App e ritrovarci poi lo stesso appunto sui nostri iPhone, iPad ecc. E i vari contenuti allegati alle note saranno facilmente gestibili e consultabile grazie al nuovissimo "browser degli allegati".
Ottima l'acquisizione delle ESTENSIONI di App di terze parti per modificare le foto all'interno dell'App di default FOTO su Mac (possiamo comodamente richiamare lo strumento di modifica di App esterne a quella di Apple, per ottenere l'effetto che desideriamo). Inoltre nella nuova App FOTO potete finalmente aggiungere manualmente il luogo in cui sono stati effettuati i vostri scatti, o ad una singola immagine o ad un intero periodo ("momenti").
Con il nuovo Safari potrete navigare più comodamente grazie alla funzione "pinned sites" con cui manterrete attiva e a portata di mano la pagina del vostro sito (o siti) preferita e potrete anche trasmettere la schermata di navigazione ad un HDTV grazie ad airplay.
Nelle Mappe ci sarà l'aggiunta del sistema "Transit" che ci dirà tutto quello che è necessario sapere per muoversi dal punto "A" al punto "B", compresi tutti i mezzi di trasporto disponibili e i loro itinerari dettagliati.

Il nuovo iOS 9 ci piacerà da matti, con la stessa nuova funzionalità di multitasking in "split-screen", davvero utile, purtroppo al momento concessa solo agli iPad Air e iPad Mini.
Ma, cosa molto importante, questo sistema operativo "Promette" di aumentare notevolmente la durata della batteria di tutti i nostri dispositivi (iPhone, iPad e iPod Touch) fino a quasi 3 ore in più!
Fortunatamente NESSUNO VIENE TAGLIATO FUORI da questo upgrade: tutti i dispositivi che hanno finora supportato iOS 8, supereranno anche iOS 9, vale a dire: tutti gli iPhone da iPhone 4s in poi, tutti gli iPad da iPad 2 in poi, gli iPod Touch 5G.
iOS 9 offrirà un nuovo modo di utilizzare le app native di Apple, che avranno implementazioni particolarmente ricche ed importanti. L'App NOTE si arricchirà come in OS X 10.11 ma in più permetterà anche di scrivere o disegnare a mano libera. Le mappe avranno le stesse implementazioni di OS X "El Capitan" con l'aggiunta di "Transit". Ci sarà una nuova applicazione per la gestione e la fruizione delle riviste digitali, magazine e newspaper: si chiama News e utilizzarla sarà un piacere, con la fluidità e velocità che la contraddistingue, le pagine e le immagini animate, e anche la possibilità di mettere in play i video. Leggere una rivista su iPad o iPhone sarà quasi meglio di sfogliare il più evoluto libro elettronico pubblicato.
E l'App ci consiglierà i contenuti da leggere in base ai nostri gusti, basandosi su ciò che siamo soliti ricercare.
Stupendi i cambiamenti nella tastiera di iPad, con i comandi shortcut, comodissimi, sempre a portata di mano, e la possibilità di trasformarla in una sorta di trackpad (come quello del Mac) per selezionare ed editare più comodamente i testi.
E affascinante la nuova "Siri 2.0" come l'abbiamo soprannominata da qualche tempo, durante le nostre "previsioni" su questo evento: in iOS 9 supererà di gran lunga i propri limiti, riuscendo a darci risposte praticamente su tutto quello che cerchiamo, e formando insieme a Spotlight questo stupefacente "Proactive Assistant", avremo modo di utilizzare i nostri iPhone o iPad meglio di come usiamo il motore di ricerca Google, potendo ottenere qualsiasi strumento di informazione dall'interno stesso nel nostro dispositivo, con una totale privacy e senza venire "tracciati" da Google & Co.
Sia il nuovo iOS 9 che OS X 10.11 verranno rilasciati per tutti gli utenti in una imprecisata data autunnale.
Le versioni beta per i developers sono disponibili da ORA, mentre le beta pubbliche (anche per chi non è sviluppatore) a partire da Luglio.
iOS 8.4 sarà invece rilasciato a fine giugno (il 30 pare) e con esso avremo la possibilità di utilizzare la nuova App per lo streaming musicale "Apple Music" presentata oggi: oltre allo streaming di qualsiasi brano sia presente nell'enorme archivio di iTunes, c'è una speciale "radio" che trasmette H24, 7 giorni su 7. E oltre alla musica da ascoltare, ci sarà la musica da "vedere" poiché se lo desideriamo potremo ascoltarla con i relativi videoclip.
Sarà possibile utilizzare questo servizio GRATUITAMENTE per 3 mesi, poi si dovrà eventualmente scegliere se acquistare l'abbonamento a 9, 99 dollari al mese.
Gli utenti dell'App "Apple Music" potranno sentirsi più vicini ai loro idoli, accedendo a contenuti speciali, backstage, dettagli sui loro progetti, work in progress ecc.
Ma non è finita qui: in iOS 9 troveremo anche un'App per passare in modo rapido e "indolore" da Android ad Apple iOS portandosi facilmente contatti, foto, documenti e quant'altro!
Presto avremo una rivoluzione anche nel "neonato" Apple Watch. Tante funzioni che ora non solo ancora disponibili arriveranno con il nuovo sistema operativo WatchOS 2.0.
Tra le tante cose mostrate abbiamo particolarmente gradito la possibilità di vedere in play i video direttamente dal display di Apple Watch, e la possibilità di personalizzare ulteriormente questo dispositivo aggiungendo le proprie foto preferite come sfondo dell'orologio (oppure scegliendo tra vari e suggestivi video-timelapse che stupiranno tutti)! Inoltre le sue prestazioni miglioreranno enormemente poiché le App ora funzioneranno nativamente in Apple Watch, e non con una sorta di collegamento con gli iPhone. E all'interno del quadrante "orologio" potremo mettere il richiamo diretto per le App che pensiamo ci siano più utili, ma soprattutto saremo liberi di usare il nostro Apple Watch anche in modalità landscape! Ad esempio, quando lo poggiamo sul comodino!
Insomma, per essere questo solo un "Breve" assaggio, ho impiegato moltissimo tempo per scrivere la sintesi di tutte queste cose, pertanto sono costretta a rimandare gli approfondimenti delle funzioni più interessanti ad una prossima (imminente) occasione.
Intanto vi ricordiamo che qui sotto potete, se vi va, seguire la differita della nostra trasmissione di oggi, vi chiediamo solo un piccolo e semplice "pollice in su" nel riquadro di Youtube, e di iscrivervi al nostro canale, se non lo avete ancora fatto (è GRATIS  e basta un click QUI) perché in questo modo ci motivate a fare sempre meglio, per tutti voi!!
Buona visione e a prestissimo per ulteriori impressioni a caldo!




Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 