Show Mobile Navigation

Apple Caffè su Google+

About Us

Applecaffe.net è un'Associazione Culturale, fondata per la diffusione del sapere informatico "sostenibile", per consentire a chiunque di sfruttarne l'utilità nella vita di tutti i giorni.
La sopravvivenza della nostra Associazione si basa sulle iscrizioni dei soci (15 euro all'anno) e sul contributo previsto per seguire alcuni corsi.
Qualora condividiate i nostri ideali, e vogliate aiutarci con una piccola donazione, basta cliccare sul tasto qui sotto, sarà un gesto molto apprezzato!



Visualizzazioni:

martedì 4 dicembre 2012

Voci dal mondo Mac e dintorni: le nuove schede grafiche

Diego D. De Zan - 4.12.12
La versione stabile 10.8.3 di OSX è oramai prossima ad arrivare, e quella del Mac Pro dovrebbe seguirla entro il prossimo trimestre o, al massimo, entro il WWDC 2013.
Sono già state trovate tracce di entrambi, presumibilmente seminate ad arte da Apple al fine di eliminare eventuali errori e, quasi sicuramente,  fare sapere che sta lavorando anche su qualche nuovo hardware per i suoi desktop.
Apple preferirebbe che la sua utenza non fosse così legata a quelle soluzioni e passasse, al settore mobile o al cloud. Se poi sono i suoi, meglio ancora. Tutti i suoi tentativi di convincerla, al momento, sono stati vani.
Ha cercato di stroncare l'uso dei Mac mini ma ha dovuto riprenderne lo sviluppo e ora tocca ai Mac Pro.
Con gli iMac ha  lasciato perdere e ha continuato lo sviluppo senza lasciare troppo tempo tra due ultime versioni. In ogni caso, qualunque sia la macchina adoperata, ogni tanto c'è qualcuno, più curioso degli altri, che si prende la briga di aprire i file del software con cui lavora per vedere cosa c'è dentro. Spesso c'è  la possibilità di conoscere qualcosa delle intenzioni future della Apple.
Qualche sviluppatore ha aperto quelli  a sua disposizione, ha fatto qualche ricerca in giro e ha scoperto alcune cose interessanti di cui si attendono conferme e altre informazioni, magari da qualche canale ufficiale ( tipo l'apparire improvviso e immotivato, di componenti o altri particolari hardware e software, come è già capitato per altre macchine....).
Tra le varie cose trovate nell'aggiornamento in arrivo c'erano le indicazioni di driver per nuove schede grafiche della famiglia AMD/ATI 7000 Series. Una coincidenza?
Qualcuno ne ha inserito una in un Mac Pro dell'ultima generazione, dotato di una versione - test 10.8.X, ha fatto qualche prova e ha potuto confermare che  quella famiglia di schede grafiche lavora molto bene e ha delle ottime prestazioni se adoperata con il nuovo sistema operativo e il Mac Pro attuale e assai probabilmente lavorerà altrettanto bene con l'ipotetico (fino a prova contraria) Mac Pro, presto tra noi. Per molti è stata la conferma dei rumors provenienti dalla rete che hanno già annunciato un robusto aggiornamento di questa macchina per il prossimo anno che sembra confermato da un'affermazione semi-ufficiale del CEO Apple; inoltre quelle schede sembrano quasi perfette per quella macchina; il loro supporto sembra stabilizzato e presente, in via definitiva, nel sistema operativo. Forse il prossimo anno saranno annunciate davvero delle novità.
In caso contrario questa serie di coincidenze concatenate sarebbe davvero curiosa....
Nel sito AMD ci sono notizie su questa famiglia di schede e se vi piace scartabellare qua e là, clickate nei posti giusti e saprete; di là di quest'altro link, invece, ci sono le loro caratteristiche, descritte in maniera esplicita, qualora desideraste trovarle senza girare troppo per quel sito.
In quella pagina si parla, se ho capito bene e salvo miei errori, della versione per  Pc - Desktop; immagino che quelle per i Mac non saranno troppo diverse.

Nel prossimo articolo si parlerà delle memorie di massa che stanno arrivando e di quelle che ci sono già. Si inizierà dagli SSD fino ad arrivare alle soluzioni ibride, simili alla Fusion-Drive di Apple e a quelle meccaniche, gli hard disk, tutt'ora validissimi e ancora  molto presenti nei computer.

N.B: I link sono quasi tutti verso pagine in lingua inglese di cui è possibile avere la traduzione italiana, nella stessa pagina o attraverso qualche traduttore come quello di Google.
Il logo è tratto da anandtech.com.

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento, grazie!  ;-)