iOS, gli iPhone e i loro utenti

I cultori Apple ed i suoi utenti, anche  quando sono solo dei troll ignoranti e ottusi, non hanno modo di annoiarsi. Ultimamente, dimentichi dei pasticci combinati con i Touch ID  e di fare  l'Apple Care, hanno voluto ritentare l'esperienza con il display e la batteria. Qualcuno ha voluto esagerare l'ha ritentata con entrambi.
In questa chiacchierata riassumeremo la vicenda del Touch e quella del display nella prossima faremo qualche cenno alla storia della batteria tenendo presente che gli sviluppi delle ultime due non sono note o non sono stati esattamente quelli preventivati dai troll di turno.

Nel primo caso era capitato che il bottone del Touch ID si era guastato, presumibilmente per un cattivo e l'utente dell'iPhone danneggiato e senza l'Apple Care per risparmiare 200 Euro si era rivolto presso riparatori terzi, non autorizzati, per farsi riparare o sostituire i componenti danneggiati convinti di pagare la riparazione molto meno che presso un'assistenza autorizzata. Non avevano realizzato, però, che se le riparazioni costavano meno, c'era qualche ragione e che, forse, il loro risultato non sarebbe stato conforme a quanto deciso da Mamma Apple. Di solito capitava che loro uscivano dal riparatore convinti di aver raggirato Apple ed il suo tariffario delle riparazioni loro si ritrovavano quel Touch che faceva di tutto tranne che il suo mestiere e la scoperta  di avere speso un sacco di soldi per niente.

Di solito capitavano queste cose per un paio di ragione: riparatori non molto esperti delle cose Apple o qualche precauzione che quell'azienda s'era presa cautelandosi contro i riparatori con qualche problema per quanto riguarda i suoi dispositivi sicchè quando questi utenti, con idee tutte loro sulle riparazioni, cercavano di identificarsi sul loro dispositivo non poterlo farlo perchè la serie di componenti predisposti per farlo non collaborava o il riparatore, per qualche sua ragione, non li aveva ricollegati a dovere.

Per farla breve, la vicenda del Touch e la relativa identificazione s'era conclusa con un aggiornamento successivo con cui Apple faceva in modo di fare funzionare almeno parzialmente gli iPhone che avevano avuto quel genere di riparazioni.Molti dei loro utenti sono ritornati o passati ad Android ritrovandosi le sorprese più o meno sgradevoli che quel mondo riserva ai suoi utenti.Oltre ai profitti fatti alle loro spalle facendo loro credere l'opposto e illudendoli di essere padroni dei loro dispositivi.

Qualcosa di simile è capitato con i display degli iPhone. I loro utenti, invece che fare l'AppleCare , dal costo di circa 200 Euro, mentre scrivo, appena hanno avuto problemi con il display del loro iPhone 8 o 8 plus, si sono precipitati presso un riparatore terzo a farselo riparare per risparmiare sulla riparazione e spesso sulla qualità del ricambio. A riparazione terminata  scoprivano che il tentativo di aggirare la garanzia ed eludere  il tariffario Apple aveva fruttato loro un delizioso fermacarte da 7 - 800 Euro.

Appena si è sparsa la notizia e sono arrivate le spiegazioni di questo curioso comportamento, qualcuno si è precipitato a farsi sostituire il display presso un'assistenza ufficiale, gli altri, da bravi troll, hanno inveito e imprecato contro Apple che non permetteva ai loro iPhone di funzionare dopo quelle riparazione di dubbia qualità e ricordava loro che nelle condizioni di vendita c'erano tutte le spiegazioni che desideravano ed era sufficiente non essere analfabeti per poterle leggere e capire se facevano al caso loro.

Faccio presente a chi legge queste righe, che nei papiri e nei documenti allegati all'iPhone appena acquistato c'è scritto o dovrebbe essere scritto da qualche parte che l'iPhone, qualunque, non è di proprietà dei loro utenti ma solo in uso e, quindi, loro non posso prendersi certe libertà. Inoltre, facendo l'AppleCare il costo della riparazione si riduce del 90%, più o meno. Se sono verificate certe condizioni. Senza quella garanzia extra, la riparazione del display costa, anche in questo caso, mentre scrivo, attorno ai duecento - duecentocinquanta Euro. Dall'altra parte di questo collegamento alcuni esempi di prezzi da pagare se non ci si è cautelati opportunatamente al momento dell'acquisto.

Per il momento ci fermiamo qui. La prossima volta parleremo di altri problemi che molti utenti si sono ritrovati dimentichi dei loro studi di artitmetica fatti durante i loro studi.

N.B: L'immagine di testa è una copia dell'originale trovata in bgr.com. Rappresenta due iPhone 8 plus (Product)Red usciti recentemente. Sono dedicati ai malati di AIDS e parte degli introiti ottentuti dalla loro vendita viene devoluta alla ricerca e alla cura per debellare quella malattia.

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 

My Instagram

Copyright © Apple Caffè.