....Con altri occhi

Dopo i post, gli articoli, gli interventi contro gli iPhone X , forse è venuto il momento di accennare a modi di versi di vedere la questione di quell'iPhone.
In rete c'è ancora chi cerca di insistere con gli argomenti usati finora per screditarlo appoggiandosi a quella fine della produzione quasi imminente di cui si legge sempre più spesso anche se le ragioni che si dice siano alla base di quell'evento, probabilmente non sono quelle prospettate dagli autori dell'intervento...

Basta cercare in rete notizie sull'iPhone X dell'ultima settimana per avere un'idea delle tracce lasciate da quell'iPhone in tutte le pagine in cui viene coinvolto in qualche discussione.
Come se non bastasse, si parla già dei nuovi smartphone che Apple presenterà nell'autunno del 2018,fra sette mesi, attribuendo loro ogni sorta di caratteristiche.

Nel frattempo, qualcuno insiste a sparlare degli iPhone X nel tentativo di spingere le vendite dei modelli Android che latitano un po'. Sono persino state diffuse voci, non so con quanto fondamento, che gli utenti iPhone non siano più molto interessati ai modelli futuri e preferiscano tenersi quelli che hanno già rinnovandoli il minimo indispensabile per continuare ad usarli senza troppi problemi e cambiamenti del loro mondo. Nel più puro stile Android i cui cellulari, comprati per pochi soldi, non vengono gettati nella spazzatura nemmeno quando loro decidono di autodistruggersi per porre fine alla loro grama vita.

Non ci sono, comunque solo critiche e stroncature per lo smartphone Apple,  ora, per compensare le stroncature e le critiche di quell'iPhone sono apparse in rete la sua glorificazione e il suo incensamento. Per le stesse ragioni. Il primo bilancio di consuntivo di quest'anno, che Apple presenterà nella prima settimana di febbraio, dirà chi ha ragione o torto su questa questione. Se si gira un po' in rete si scopre che il Face Id ed il prezzo, ad esempio, sono due delle ragioni che si dice siano alla base dei grandi numeri che caratterizzano il successo commerciale dell'iPhone X: nessun concorrente, al momento, è riuscito a riproporre qualcosa di simile a prezzi inferiori.

Quel dispositivo di sicurezza è motivo di comportamento ambivalente in rete: i blogger e gli analisti lo danno, assieme al prezzo, come ottimo motivo per collezionarlo, visto che verrà terminato molto presto. Molti frequentatori della rete, frustrati per non aver avuto quella glorificazione sociale da loro tanto agognata, lo stroncano pesantemente quando sono riusciti a comprarlo e ne sparlano in ogni modo, senza avere la più vaga idea di cosa stanno dicendo quando non ci sono riusciti. In entrambi i casi,  leggendo certi commenti, ci si chiede la ragione per cui continuino a parlarne e chi ce l'ha non se ne libera.

Poi ci sarebbe Siri,l'intelligenza artificiale che Apple sta infilando in tutte le sue proposte, pare che venga molto usata dagli utenti di tutti i suoi dispositivi presenti in catalogo che lo possono usare in qualche modo utile. Anche in questo caso le stroncature, comprese quelle recentemente lette in giro per la rete, hanno sortito l'effetto opposto a quello preventivato facendo aumentare il volume di vendite vivacizzando un po' i racconti delle vicende della vita di rete che diventa tanto più interessante quanto più cresce l'incertezza nelle discussioni sugli argomenti più in voga al momento. IPhone X compreso.

Al momento finiamo qui. Alla prossima chiacchierata.

N.B: L'immagine del libro di magia tratto da pinterest.com è uno dei tanti modi di vedere le cose anche se devo ammettere che quello della magia non è molto comune in informatica....

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 