Premio alla Carriera a David Lynch: il racconto, l'evento integrale e la mia missione impossibile

Chi mi segue sul mio canale personale, Wonder Roby (su Youtube a questo link e su Facebook a quest'altro) sa quanto io ami David Lynch. E' stato la mia massima finte d'ispirazione, fin da quando avevo 15 anni: lo conobbi come autore e regista appena uscita da un coma, dopo un bruttissimo incidente in cui avevo perso la memoria (e la vita, quasi). La passione che ha acceso in me in questo campo, nel settore cinematografico, è stata quel fuoco che ha determinato tantissime scelte di vita.
Per la prima volta capita qui, vicino a casa mia, per la consegna del premio alla carriera durante la Festa del Cinema di Roma: 20 anni fa scrissi la mia tesi di laurea su di lui e ora ho l'occasione di chiudere un cerchio. Dargli quel libro, quella tesi, quelle righe su cui ho riversato tutto quel fuoco.
Fino a pochi giorni fa stavo per rinunciare: non ho ottenuto ne' accrediti stampa, ne' culturali, e i biglietti non sono riuscita ad acquistarli nonostante fossi lì in attesa fin dall'inizio delle vendite.
Poi una storia quasi surreale, qualcuno (che ringrazierò sempre) ha deciso di rinunciare, e il biglietto per partecipare all'evento si è materializzato a casa mia, in un pacco della UPS.
Ma le difficoltà non finiscono certo qui: sarò riuscita ad avvicinarmi a Lynch e consegnargli finalmente la mia tesi? Ve lo racconto nei primi 9 minuti di questo video, per poi lasciare spazio alla documentazione pura dell'evento, mostrato integralmente, con le domande e risposte date da Lynch sul palco.
A prescindere dall'esito. è stata una bellissima esperienza, anche grazie al continuo supporto del ragazzi conosciuti online nei gruppi Facebook Twin Peaks 2017 - Italia e Cittadini di Twin Peaks.

Buona Visione (a chi se lo merita)!

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 