Non è più come prima....

Spigolando qua e là, tra le notizie in rete si notano alcune cose curiose, la prima delle quali è la mancata stroncatura delle novità Apple da parte dei cultori della concorrenza. Non c'è il silenzio assoluto, l'assenza di commenti in senso stretto....Qualcosa ogni tanto appare ma è intrisa di un umorismo tutto suo....Durante il Keynote e per qualche giorno dopo la sua chiusura,la battuta più ricorrente era chiedere, retoricamente, quali erano le novità dell'iPhone 7 che gli smartphone della concorrenza non hanno....Parecchi provavano ad intervenire per risolvere questo genere di indovinello, un classico, la risposta del proponente era ancora più classica: No...C'è la già...Il gioco continuava per un po', poi arrivava qualcuno che metteva fine a tutto ricordando che le novità iPhone magari non lo erano per la concorrenza ma funzionavano, erano alla portata di tutti gli utenti e non sepolti sotto strati di software e hardware come, ad esempio, nei modelli Android....Dopo un attimo di silenzio partiva la reazione, discretamente aggressiva zitta quasi subito dall'osservazione di qualcun altro, quasi certo che le novità presentate sul quel palco o in giro per la rete presto lo si sarebbe rivisto anche nella concorrenza.
La cosa più curiosa era che durante questi battibecchi, contrariamente agli anni passati, il Keynote, i suoi prodotti e chi li presentava non stavano ricevendo stroncature degne di nota, nessuna forma di scherno o derisione,nulla. Al più qualche commento ironico,qualche giorno dopo, sull'assenza o la difficile reperibilità di alcuni modelli e qualche lieve difficoltà di acquisto, per usare un eufemismo, su altri.
Forse la causa era la scoperta che quell'evento si svolgeva con risultati opposti a quanto previsto da una parte della rete fino ad una settimana prima: secondo costoro, di lì a dieci giorni Apple si sarebbe ritrovata gli scaffali pieni di iPhone 7 obsoleti. Qualcosa, però, non era andata per il verso giusto. Non era una certezza, era solo una sensazione, un'idea,ma qualche giorno dopo arrivarono i primi dati di vendita.
Molti blogger e troll non gradirono molto quei numeri e cercarono, vanamente, di screditarli...Altre notizie sopraggiunte li confermarono e loro furono costretti, ancora, a cambiare l'argomento dei loro interventi senza riuscire a migliorare le cose. Altri blogger se l'erano cavata un po' meglio e ora, per non ammettere di avere fatto qualche errore di valutazione,decisero di fare sparire tutto sotto una pioggia di articoli sul nuovo iPhone il cui contenuto variava con il blog in cui apparivano.
Le notizie che continuavano ad arrivare, poi, avevano dell'incredibile: davano alcuni iPhone 7 esauriti prima di arrivare nei negozi e altri non vi resistevano più di due giorni.Solo quelli di colore meno gradito, erano disponibili in quantità ragionevoli...Non erano esattamente le notizie che molti si aspettavano e mascherarono la loro delusione cercando di deviare l'attenzione dei frequentatori della rete sui nuovi sistemi operativi Apple,il nuovo jailbreak,i bachi e qualunque altra cosa su cui, potenzialemente, si poteva trovare qualche loro difetto. A costo di inventarli...

Ma questa è un'altra storia che verrà raccontata in un altra chiacchierata....

N.B: Se volete avere un idea dell'atmosfera che c'era in rete quei giorni, provate ad inserire in qualche motore di ricerca "iPhone 7", "Galaxy Note 7" o altri termini di ricerca reperibili in questa chiacchierata.....Ne sono certo, vi divertirete....

La foto di testa è presa dal mio archivio.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 