La rete è piena di talenti comici inespressi....

 
Questa chiaccherata è dedicata ad alcune vicende narrate in rete per mostrarvi brevemente il talento comico inespresso di chi parla di cose Apple senza troppa cognizione di causa, anche quando si spacciano per macblogger. Spettacolosa è la loro reazione quando diventa evidente l'entità delle bufale che diffondono in rete o quando qualcuno fa notare loro gli articoli - marchetta, adeguatamente renumerati e incentivati, che hanno appena scritto.
Il loro silenzio a volte è tale che, fatta eccezione per qualche rumore di fondo, abbiano spento la rete.
Se si cerca un po' in rete, sicuramente se ne trovano altre storie come quelle di cui vi accingete a leggere. Per quanto mi riguarda, quelle protagoniste di questa chiaccherata, sono sufficientemente esplicative su come si comportano taluni frequentatori della rete....

Andiamo a incominciare....

La prima vicenda è quella dell' Apple Car.
Apple e il suo bilancio sono molto legati alle vicende dell'iPhone per cui forse  potrebbe essere il caso di trovarsi una o più altre areee di mercato che generino profitti similmente agli iPhone,  tanto più che ora il mercato dei tablet sta restringendo a causa, probabilmente della saturazione e dell'aumentare dei phablet, degli smartphone come quelli iPhone con la diagonale del display molto vicina ai 7 - 9 pollici dei tablet più piccoli. Se si chiudesse pure il mercato iPhone? Sarebbe un guaio serio... Per porvi rimedio a Cupertino hanno deciso di intraprendere varie iniziative proponendo nuovi prodotti da introdurre mercati mai visitati prima. Non si sa mai... Di solito, se le cose sono state congeniate bene, per ogni mercato che si chiude dovrebbe dovrebbe aprirsene un altro, no? In Apple, penso, ci sperano e si danno da fare.
Uno dei loro argomenti di studio è la cosiddetta Apple Car in cui l'azienda di Cupertino cerca di infilare le sua idee e i suoi dispositivi per su auto autogestite previste in un futuro prossimo.
Qui subentra il senso del comico dei macblogger nostrani ed esteri. Qualche tempo fa si narrava di un auto che si guida da sè che girava per le strade della California, un po' come la Google car da cui, secondo quanto si dice in rete, sembra differenziarsi parzialmente. La parte comica a cui accennavo, qualche riga più su è la notizia che, recentemente la Google Car è stata tamponata facendo cambiare di idea i macblogger che hanno risposto a quell'incidente facendo una versione ad U epica... L'auto  usata da Apple è di tipo completamente diverso: Lei non si fa tamponare...Se qualcuno ci prova, lei lo scaraventa a qualche anno di luce di distanza. Ovviamente è una battuta...Ma ora sembra che i macblogger, non contenti, abbiano fatto un'altra inversione ad U: l'Auto Apple (le maiuscole non sono un errore....) di cui si parlava tanto, non c'è più, non se ne parla più...Non attira più lettori e introiti pubblcitari. Hanno deciso di provare a parlare dell'i3 della BMW con cui, si diceva, Apple fosse in trattative per usarla, suppongo, come prototipo per i suoi studi. Qualcosa deve essere andato storto perchè c'è stata un'altra inversione ad U, almeno sui macbog stranieri....Non se ne fa più nulla. Niente più trattative.
Attendiamo la prossima....
Ora però sorge spontanea una domanda, come diceva qualcuno....Ma a questi macblogger non vengono vertigini, mal di mare o altre cose strane con tutte queste inversioni ad U così repentine?
La seconda vicenda è quella dell'Apple Stilo o Stylus. Nulla di reale, al momento, ma qualcuno ha sbirciato nei brevetti Apple e ha scoperto che ora i suoi sensori sono sensibili a vari segnali simili a quelli nella terza dimensione del force touch recentemente introdotto.
Di nuovo i macblogger non hanno potuto trattenere il loro talento comico: Steve Jobs non gradiva molto gli stili....Ora Apple l'ha tradito facendo l'opposto di quantoavrebbe fatto lui!! Peccato che i sensori di cui è dotato questo ipotetico stilo Apple, di cui si sa solo sbirciando nei brevetti, non esistessero al tempo di Jobs e qui la comicità dei macblogger prorompe.....Il duo Google-Android non fa gli stili in questo modo e loro, per nasconderlo si lameno che Apple non si adegua. L'aspetto divertente della faccenda è che costoro non si rendono conto che Apple non produce cose Android e delle difficoltà di molti produttori della concorrenza a gestire display oltre i 5 - 6 pollici di diagonale. e Al momento, negli smarphone e nei phablet, quella difficoltà viene compensata con l'uso di quello stilo spacciato per l'ultimo ritrovato della tecnologia. Nei tablet, invece, quel problema non sussiste  perchè i loro utenti non s'accorgono nemmeno della mancanza di precisione della rilevazione del tocco delle loro dita. Hanno altri problemi da risolvere....Alla base della terza vicenda: la sicurezza.
Nei dispositivi Android non è nemmeno confrontabile con quella iOS....A parità di uso, s'intende. Pochi giorni fa si è diffusa la notizia che basta un messaggino fatto nella maniera giusta  per inchiodare un dispositivo Android. Qualche tempo fa s'era diffusa la notizia che qualcosa di simile era successa ai dispositivi iOS per ragioni molto diverse rispetto al caso Android di adesso....
Come sempre in casi come questo, c'è stata la rivolta contro Apple per questo baco....Ora tocca a Google Android e, fatta eccezione per qualche mesto mormorio assimilabile a rumore di fondo, non si sente un bit volare per la rete....Sembra quasi che l'abbiano spenta. Non è la prima volta che si diffondono notizie simili e se persino un esperto di sicurezza, dopo l'ultima falla scoperta, abbandona i dispositivi Android per passare a quelli iOS,nel quasi totale silenzio della rete, ritengo che qualche motivo di ilarità ci sia, no?


Alla prossima chiaccherata....

N.B: L'immagine di testa credo sia uno sfondo mac. Quella è una copia di un'immagine di applelounge.com. Non piacerebbe a nessuno essere quell'aquila con i suoi voli appresso a quella cascata? Sono così simili a quelli pindarici di certi blogger  quando fanno le loro inversioni ad U in articoli fatti a distanza di qualche giorno l'uno dall'altro....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 