Tutto sull'apprezzatissima Apple Music: configurazione, utilizzo e disattivazione rinnovo automatico

Con un minimo di scetticismo ma molta curiosità abbiamo attivato (ovviamente) anche noi il servizio Apple Music, dopo aver installato l'aggiornamento ad iOS 8.4 sui nostri dispositivi Apple. Avevamo dubbi riguardo all'unicità del servizio, a cosa potesse offrire di più, di diverso da Spotify, per giustificare ai già numerosissimi utenti del noto servizio di streaming musicale un eventuale migrazione su questo nuovo servizio Apple. Ebbene i motivi li abbiamo trovati, e sono parecchi.
Da scettici che eravamo, ci siamo immediatamente GASATI. E abbiamo anche visto che su twitter la maggior parte degli utenti è d'accordo con noi!
A cominciare della qualità audio: nettamente superiore rispetto a Spotify (sia free che premium), per continuare verso la tante variabili, le tante possibilità di scelta per personalizzare i contenuti da ascoltare: se configurata con una certa attenzione, Apple Music sembrerà quasi leggerti nel pensiero ogni volta che la apri, proponendoti sempre la musica giusta al momento giusto!
Per capire come ciò sia possibile, basta pensare a come avviene il processo di configurazione del servizio: dopo aver aggiornato iPhone, iPad o iPod Touch ad iOS 8.4 vedrete subito che l'icona dell'App MUSICA di Apple ha un nuovo colore. Aprendola vi verrà dato il benvenuto su "Music", e toccando lo schermo verrete guidati nei passaggi iniziali: se vorrete attivare il nuovissimo servizio Apple dovrete selezionare l'opzione: "inizia la prova gratuita di 3 Mesi", altrimenti se per ora non siete interessati, selezionate "vai alla mia musica" e ritroverete come sempre le vostre playlist e brani salvati finora nel vostro dispositivo.
Se scegliete incede di iniziare la prova gratuita di 3 mesi, dovrete inserire le vostre credenziali solite di App Store o iTunes, (se non avete un account App Store o iTunes potete crearlo con pochi, semplici passaggi).
Occorre però un metodo di pagamento valido (carta di credito o prepagata) poiché, anche se si può decidere di non usufruire del servizio dopo il periodo di prova, (e tra poco vi indichiamo come), dovere essere "schedati" con un profilo completo, di utente "pagante" (anche se solo potenzialmente). Appena darete conferma di chi siete, arriva il bello, la configurazione delle vostre preferenze musicali!
Con un interfaccia grafico animato che vi stupirà (e che vedere in un fermo immagine non può restituire l'effetto piacevolissimo che riesce a dare utilizzandolo "dal vivo") dovrete inizialmente toccare le sfere dei generi musicali che vi piacciono. Un tocco DOPPIO per quelli che amate di più. Se detestate completamente alcuni generi potete eliminarli tenendo premuto per 2 secondi sulle sfere ad essi relative. Poi si passa ai nomi degli artisti.
Allo stesso modo, un tocco per quelli che vi piacciono, 2 tocchi veloci per quelli che AMATE, un tocco prolungato di almeno 2 secondi per quelli che volete eliminare.
Se non appaiono nel primo gruppo di nomi proposti alcuni nomi da voi amati, selezionate il comando "altri artisti" e andate avanti nell'impostazione dei vostri gusti musicali. E' molto divertente vedere come queste sfere reagiscono al nostro tocco modificandosi e seguendo le nostre dita. E iniziamo già a renderci conto del potenziale e dell'intelligenza di questo sistema, quando al termine di questa configurazione, vediamo apparire una pagina di proposte musicali dedicata proprio a noi (si chiama infatti "per te"): ci sono compilation perfette, sia basate sugli artisti da noi "prescelti" sia sul genere e gusto musicale rilevato osservando le nostre scelte. Ci sono intere collezioni di album o anche i cosiddetti "introvabili" o inediti, brani allegati solo a versioni "deluxe" di artisti famosi, cose di cui ignoravo l'esistenza anche se riguardanti i miei gruppi preferiti... Gia nei primi 3 minuti di utilizzo sono rimasta piacevolmente colpita, ritrovandomi ad ascoltare brani degli U2 che non ero mai riuscita a trovare prima, senza averli stavolta nemmeno cercati!

Potete decidere se ascoltare le intere playlist "in blocco" o solo i singoli brani. Selezionando uno qualsiasi degli elementi proposti (titolo del brano, nome dell'artista, titolo dell'album, ecc) vi si aprirà un menù di scelte possibili, tra cui quella di rendere disponibile quella musica per l'ascolto offline, o quella di "avviare una stazione radio" cioè l'ascolto di svariati brani che hanno qualcosa in comune con il genere, il brano, l'artista o l'album selezionato.
Altra opzione che potete selezionare, è "Aggiungi alla mia Musica": questo vi consente di trovare tutte le vostre selezioni preferite in tutti i vostri dispositivi Apple su cui userete Apple Music, grazie ad una condivisione automatica via iCloud.
Se non avete ancora abilitato questa possibilità si sincronizzazione automatica vi apparirà un apposito avviso che vi inviterà a farlo, entrando nelle impostazioni dell'App Musica (potete semplicemente cliccare sull'opzione "impostazioni" che vi apparirà nell'avviso, oppure andare nelle impostazioni del vostro dispositivo e cercare l'app Musica.

Da lì oltre alla possibilità di abilitare la libreria musicale di iCloud, potrete scegliere tante altre opzioni che vi aiuteranno a migliorare ulteriormente la vostra esperienza musicale (come la personalizzazione degli equalizzatori).

Ma non è finita qui: ovviamente potete fare una ricerca diretta dei vostri artisti preferiti con grande semplicità, selezionando la lente di ingrandimento in alto a destra in ogni sezione dell'App di Apple Music: e senza alcun limite (se avete abilitato almeno l'abbonamento di prova per 3 mesi) potrete ascoltare tutto ciò che desiderate!

Se invece selezionate l'icona a forma di stella infondo ad ogni schermata di Apple Music, vedrete apparire gli ultimi arrivi musicali, sempre con una priorità data in base ai vostri gusti.

Accanto alle novità c'è l'icona "Radio", selezionando la quale "entrerete" nella prima "stazione radio" Apple, BEATS 1, che trasmette in diretta, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, non solo musica ma interviste con ospiti di fama internazionale (la radio di Beats 1 è disponibile anche senza acquistare l'abbonamento ad Apple Music).

Sempre infondo alla schermata di Apple Music, alla destra dell'icona Radio c'è l'icona "@" di "connect", selezionando la quale vedremo quali artisti stiamo già "seguendo" e quali ci viene proposto di seguire, in base ai gusti da noi espressi. Seguendo un artista si avrà un menù in più che lo riguarda, (selezionando l'icona che lo rappresenta, tra gli "artisti seguiti"): potremo vedere e ascoltare i nuovi brani in uscita o in anteprima, vederne i videoclip, trovarne una monografia dettagliata, con gli album, i singoli, le classifiche, ecc. E tra poco i vari artisti metteranno a disposizione dei contenuti "extra" riguardanti i loro nuovi progetti, work in progress, backstages vari, ecc.

L'ultima icona del menu' sottostante ogni schermata di Apple Music, l'icona "Musica", ci da' modo di vedere quanto finora abbiamo sempre usato nell'app Musica "tradizionale" di Apple, così come è sempre stata prima dell'aggiornamento a iOS 8.4: troveremo dunque artisti, album e playlist che abbiamo importato da iTunes nel nostro dispositivo iOS.

Ora però vogliamo rispondere ad una questione tecnica che in tanti ci hanno posto in queste ore che è da poco uscito questo nuovo (e bisogna ammettere già apprezzatissimo) servizio Apple: alla fine dei tre mesi gratuiti di prova cosa succede?
Ci vengono automaticamente scalati i soldi dalla carta (9,99 euro al mese) o ci viene prima richiesto se vogliamo o no proseguire con l'abbonamento?
E' probabile che qualche comunicazione allo scadere dei 3 mesi la Apple la invii, ma per la precisione quando sottoscrivete l'abbonamento, si attiva un'opzione di RINNOVO AUTOMATICO, che potete disattivare in qualsiasi momento (anche subito), comunque dovete farlo ENTRO IL GIRONO PRIMA DELLO SCADERE DEI 3 MESI di prova per essere sicuri che non vengano scalati i soldi sulla vostra carta, per l'abbonamento al mese successivo.
Per farlo vi basta selezionare il vostro profilo nell'App di Apple Music (icona a forma di testa in alto a sinistra), da lì selezionate la voce "VISUALIZZA ID APPLE", poi dopo aver inserito le vostre credenziali, alla voce "ABBONAMENTI" potete selezionare la voce "GESTISCI" e da lì si possono DISATTIVARE O RI-ATTIVARE gli ABBONAMENTI AUTOMATICI.

Tutto chiaro? Ci auguriamo di si!
Nel frattempo proveremo anche Apple Music su computer desktop (con l'aggiornamento di iTunes) e non mancheremo di farvi sapere altre notizie a riguardo...

Stay Tuned :-)
... Mai come adesso!!! :-P



















Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 