Apple Watch: chiariamo come funziona anche senza iPhone!

E' evidente che ci siano grandi fraintendimenti, nonché pregiudizi, sul modo in cui Apple Watch è in grado di funzionare: c'è chi esprime un parere negativo su questo dispositivo (senza averlo mai neanche provato) per la convinzione che senza iPhone non possa funzionare, e sia dunque inutile se per usarlo devi sempre e comunque portarti dietro l'iPhone.
Per questo ci sentiamo di chiarire le idee una volta per tutte, vista anche l'esperienza che ormai ci siamo fatti, usandolo già da 2 mesi ormai.
In realtà, le uniche operazioni per cui la risorsa iPhone è necessaria e imprescindibile sono quelle di configurazione iniziale, e sincronizzazione di impostazioni, Applicazioni che si desidera usare, notifiche, musica ecc.
Per quanto concerne il tracking dell'attività fisica, una volta eseguita correttamente la CALIBRAZIONE (di cui vi abbiamo spiegato i dettagli in questo post), potete tranquillamente lasciare a casa l'iPhone. I dati dell'attività fisica saranno tenuti sotto controllo direttamente dall'Apple Watch e poi "riversati"- sincronizzati con iPhone al vostro ritorno.
La MUSICA: potete creare una PLAYLIST da conservare localmente in Apple Watch, e ascoltare la musica direttamente dal watch, senza portarvi dietro iPhone. Dovete ovviamente avere delle cuffie o auricolari bluetooth per poterla sentire. Per selezionare la fonte audio come proveniente DIRETTAMENTE DA APPLE WATCH e non in streaming con iPhone, basta tenere premuto in modo "deciso" (force touch) sul display da Apple Watch nel momento in cui si usa il player musicale.
Non è assolutamente vero che i messaggi si possono solo leggere su Apple Watch e che per rispondere si è obbligati a usare iPhone! Sia dall'App di default (iMessage) che da App di terze parti come Telegram o weChat, o anche con Twitter, si può rispondere con testo, con voce o con le emoticon e le gif animate!
Inoltre, come vi anticipammo in uno specifico post (a questo link) molto tempo prima che iniziassero le vendite di Apple Watch, questo dispositivo ha una particolare "intelligenza", del riconoscere le reti wifi già usate in sincronizzazione con iPhone, per cui può accadere che se vi trovate in un posto con un wifi usato spesso con il vostro iPhone (collegato a sua volta con Apple Watch) ma in quel momento il vostro iPhone è spento o assente, l'Apple Watch riesce lo stesso a funzionare e ad esempio ricevere messaggi, tweet ecc. Avevo un po' di scetticismo su questo aspetto, e invece, croce sul cuore, sono rimasta piacevolmente sorpresa quando mi è capitato di aver dimenticato l'iPhone a casa e sul lavoro ho continuato a ricevere tranquillamente gli sms sul mio "fidato" Apple Watch (essendo orma da lui ampiamente riconosciuta la rete wifi).
Ovviamente l'intenzione di questo post non è quella di dire che l'Apple Watch sia indispensabile (non lo abbiamo mai detto nemmeno per altri noti prodotti Apple), ma solo quella di far luce su ciò che è vero e cosa no su quanto tale dispositivo è in grado di compiere.



Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 