Microsoft, Apple e gli altri...

Le vicende che hanno coinvolto Apple e Microsoft sono sempre state una cosa strana, un misto di cooperazione e di concorrenza: quando una delle due era in difficoltà, l'altra arrivava mettendo a disposizione qualcosa sicura di fare profitti anche da questa collaborazione spacciata per opera di soccorso aziendale.
Questa volta è toccato alla Microsoft a trovarsi in difficoltà e la reazione è stata, come suo solito, un misto di collaborazione e concorrenza che si è esplicitata con alcune proposte hardware e software.
Per quanto riguarda l'hardware, la proposta più recente è il Surface 3 a cui ho già accennato altrove. In rete questa proposta non ha suscitato molto entusiasmo e solo gli utenti Microsoft di antica data ne hanno visto più aspetti positivi che negativi. Gli altri hanno avanzato parecchie perplessità su di essa giudicandola miope e di corto respiro rispetto a quella Apple, l'iPad Air a cui Microsoft intende fare concorrenza. C'è chi ha fatto anche un confronto tra queste due macchine, riportando svariate perplessità sulle scelte fatte da Microsoft per questo suo dispositivo.
A quanto si sa, il Surface non è ancora comparso sul mercato ed è già stato surclassato da chi intendeva sostituire nelle grazie degli utenti....Anche quelli che sono prossimi al rinnovo sembrano migliori di lui....
Microsoft è messa un po' meglio con il suo software, già disponibile in in Apple Store: Office Lens, ora disponibile, gratuitamente, anche separato da Onenote, a cui era legato alla sua  prima presentazione per Windows Phone, un anno fa.
Ora è disponibile anche per i dispositivi iOS e, parzialmente, per quelli Android con cui legge testi di vario tipo che poi è in grado di depositare, se desiderato, in One Note o Microsoft Drive, le note e il cloud di Microsoft, a cui poi si può accedere successivamene per gestire il risultato di quella lettura.
Office Lens, da parte sua, è in grado di raddrizzare e individuare le immagini pulendole per aumentare la loro leggibilità, memorizzare il testo, che viene letto e interpretato attraverso l'OCR incorporato.
Il risultato di quella operazione viene trasformato in documenti Microsoft che sono esportabili se di tipo grafico. Il lavoro, però non è sempre perfetto e talvolta è necessaria la correzione manuale degli errori. L'offerta Microsoft per iOS, però non si ferma qui. Altre proposte sono Cortana, l'intelligenza artificiale Microsoft, simile a Siri, che arriverà a fine anno... Skype, il programma di comunicazione che da quando è passato a Microsoft ha perso l'unica cosa che aveva di veramente buono...La criptazione, fatta sparire per motivi su cui è molto meglio sorvolare....C'è sempre Office, il classico programma da ufficio, aggiornato e proposto sempre con molta calma e nel maggior numero possibile di versioni,nel più puro stile Microsoft. Altri software sono disponibili attraverso il servizio suo cloud ora non più limitato ai soli clienti Microsft e disponibili anche per chi usa altri sistemi operativi.
Le cose però non sono sempre così brutte come appaiono ad una prima occhiata....C'è qualcosa di buono anche nell'offerta Microsoft. Dopo tutto Office Lens, se si tiene conto dell'area di mercato a cui è destinata, non è male...Anche Bing per iOS....Un po' vago come motore di ricerca ma discretamente buono come sostituto di quello Google in taluni usi che ora sono migliorati con le recenti modifiche apportate da Microsft a quel suo motore di ricerca...
Le collaborazioni con Yahoo e IBM sono una cosa diversa, non sono così controverse come quelle con Microsoft...Vanno e vengono in maniera molto più tranquilla e qualcosa di loro c'è sempre nell'offerta di Apple che con loro ha compensato qualche carenza nei prodotti per i suoi utenti, le altre aziende hanno acquisito maggiore visibilità e i clienti hanno visto migliorare l'offerta dei servizi disponibili per loro.
Nel caso di Yahoo, ufficialmente la collaborazione riguarda il meteo e la finanza (borsa e simili) ma quella ufficiosa è molto più variegata e si rimanda ad una ricerca in rete, per sapere cosa c'è di disponibile in questo momento....Magari usando il motore di ricerca Yahoo..
In quello IBM...Ora sta per arrivare o è arrivata da poco la seconda ondata delle App Apple-IBM per le grandi aziende. La maggior parte del codice è IBM, la personalizzazione è un qualcosa a metà strada tra Apple e IBM, l'interfaccia è in stile Apple iOS....
Per quanto riguarda Google è una storia complessa su cui, eventualmente torneremo un'altra volta...

Alla prossima chiacchierata... 

N.B: L'immagine d'inizio articolo è metafora del modo di vedere le cose Apple e quello dei suoi intelocutori....PC in quel caso....

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Non trovo quell'errore. L'articolo, comunque, è stato aggiornato....

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 