Pages

Cerca nel blog

Per qualche momento di buon umore in più.


Apple, salvo cambiamenti di idea dell'ultimo momento, maggiorerà la batteria del successore dell'iPhone XR. Non è mancato il commento del lettore che ricordava che non è una novità.
La batteria "maggiorata"è in dispositivi Android che costano molto meno di quell' XR. Da sempre o quasi. Nessuno dei frequentatori di quel blog gli ha fatto qualche obiezione o non gli ha ricordato che se i modelli Android hanno una batteria "maggiorata", c'è una valida ragione.

Apple pare che stia sostituendo gli indirizzi itunes.apple.com con apps.apple.com e, alcuni componenti del catalogo dei portatili. I commenti presenti in questo sito di troll ha voluto distinguersi dalla concorrenza e ha fatto in modo da aizzare contro Apple molti dei suoi lettori i cui commenti  hanno fatto venire seri dubbi sulle capacità intellettive dei loro autori e sull'entità degli introiti pubblicitari, probabilemente in fase calante.

Dall'altra parte di questo collegamento e in altri blog  sono andati in visibilio appena qualcuno ha riferito che nel Macbook Air 2019 , l'MBA 2019, era stato inserito uno SSD non adatto a quel genere di dispositivo. Secondo molti dei commentatori qualche millesimo di secondo in più a leggere o scrivere dati rispetto al modello dell'anno precedente o al dispositivo di riferimento, trasforma quel dispositivo in un reperto da spazzatura. Ripetendo quanto viene detto tutte le volte che Apple presenta o aggiorna uno dei suoi prodotti. Come se i neuroni del loro cervello lavorassero sempre nella stessa maniera, contrariamente a quanto sostenuto da molti neurobiologi
Chi avrà ragione?

Prima di chiudere, l'ultima notizia: i programmatori terzi Apple fanno più profitti di quelli del mondo Android e affini. Sarà perchè gli utenti Apple tendono a pagare i software che scaricano (e usano, ovviamente)? Non si sa, anche se in rete si sono già fatti qualche idea in merito e hanno già iniziato ad ironizzare su chi ha dovuto adattare software altrui per farlo funzionare sulle proprie macchine.
Senza fare nomi. Non ce n'è bisogno, penso.



Per il momento finiamo qui.

N.B: l'immagine di testa è un neurone con i suoi collegamenti verso altri neuroni. Tratto da un'immagine web, copia dell'originale di ansa.it

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 

My Instagram

Copyright © Apple Caffè.