Pages

Cerca nel blog

Nebbia....



Si avvicina il Keynote autunnale, quello che tra tre mesi presenterà le novità hardware o almeno alcune di esse e gli analisti  Apple di cui è pieno il web hanno cominciato a sparpagliare le  loro idee come se avessero la mente piena di nebbia. il resto dei frequentatori rimedia figuracce ancora peggiori.

Un classico è parlare, sparlare, ipotizzare delle cose Apple legate a iPhone e, di conseguenza, visto che il sistema operativo è lo stesso, dell' iPad.
Si è iniziato con l'obsolescenza programmata, è andata male, qualcuno ha parlato di mancato rinnovamento dei dispositivi Apple. Sono stati necessari due post e, probabilmente alcune critiche per convincere gli autori a cambiare argomento e a smettere di dimenticare che se qualcosa non viene rinnovato ci sono solo tre motivi, per quanto mi riguarda, ovviamente.

La concorrenza è scarsa, qualitativamente e quantitamente, lasciare com'è o aggiornare il minimo indispensabile è più renumerativo, rinnovare come richiesto in rete non fa aumentare le vendite.
Ci sarebbe pure un quarto motivo, che in un certo senso, li riassume: il mercato è saturo o prossimo alla saturazione; se il rinnovamento non è radicale, o vistoso, le vendite dei nuovi prodotti e i profitti non cambieranno di molto per cui andare oltre una certa soglia di aggiornamento dei dispositivi non vale la pena, se oltre di essa non c'è la trasformazione della vecchia serie di prodotti in qualcos'altro.

Questa regola, non sembra valere per parecchi produttori. Soprattutto per quelli che non sono in grado o non possono scopiazzare dai concorrenti più vicini a loro nella loro area di mercato o in quella che loro credono lo sia.
Di solito chiedono consiglio al Marketing e s'inventano qualcosa per fare vendere e riempire le loro casse; qualcuno abbocca e compra il dispositivo aggiornato salvo poi accorgersi di essere stato,legalmente, ingannato.

Un esempio, l'ultimo di una serie simile, è l'Oppo Find X, prossimo ad uscire sul mercato mentre scrivo queste righe. Ha alcune cose buone come la mancanza della tacca, lassù in cima al display che è a "tutto schermo", lungo quanto lo smartphone bordi esclusi e non imita pedissequamente l'iPhone X come hanno fatto alcuni concorrenti asiatici. Le cose cattive, quelle che hanno fatto spegnere l'entusiasmo di molti frequentatori della rete e chiuso il loro portamonete, è la sicurezza in stile Android, che al momento non si capisce bene come e se funzioni e alcune funzioni motorizzate di quel dispositivo.

Quei motorini si attivano talmente repentinamente che ha volte basta guardare quell' Oppo per sentire i motori che si predispongono al loro funzionamento. Non ho idea di quanto resisteranno quei motorini prima di sfasciarsi per l'uso eccessivo. Il Marketing che, probabilmente, li ha voluti, ha fatto in modo che il loro inserimento raddoppiasse il prezzo di quell'aggeggio che costa quanto uno o due iPhone 8 plus senza averne la classe e le caratteristiche adatte a farlo comprare per la cifra richiesta, nonostante i tentativi del produttore e del suo marketing di fare credere il contrario a tutti i potenziali clienti.

Nel frattempo le voci sull'iPhone continuano a diffondersi e a contraddirsi l'una con l'altra. Sul prezzo, sul modello che sarà il più venduto, sulle caratteristiche hardware, software ed estetiche o su qualunque altra cosa venga in mente a chiunque diffonda per primo, ogni giorno, quelle notizie prese per buone, senza alcuna filtratura o verifiche preventive, da parecchi frequentatori della rete.

Per il momento ci fermiamo qui.

N.B: l'immagine di testa è presa dalla rete; è uno dei tanti panorami basati sui grattacieli avvolti da nebbia o nuvole a causa della loro altezza. Quì è usata solo per per motivi esplicativi del titolo e del testo dell'articolo.

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 

My Instagram

Copyright © Apple Caffè.