Möbius e altre bizzarrie.

Möbius è un matematico - fisico - astronomo di qualche tempo fa la cui fama imperitura è dovuta ad una sua proposta, il nastro con un solo lato e bordo (o spigolo) che prende il suo nome. Invece dei soliti due di cui sono dotati i nastri che tutti conosciamo.
Da molti viene considerato una di quelle bizzarrie che si possono trovare in rete in determinate occasioni come il periodo dell'anno vicino ad un Keynote o qualche evento simile.
 In omaggio al blog che ci ospita  qui di seguito troverete alcune di quelle curiose stranezze che ogni tanto vengono messe in evidenza da qualche blogger e suscitano la reazioni irritata di chiunque legga il suo articolo scoprendo che ora non potrà più ignorarle.
Il mondo Android è pieno di app o altro software che non sa che farsene della privacy dei suoi utenti: entra o si fa introdurre nel loro dispositivo, si guarda in giro, copia tutto quanto trova di interessante e lo spedisce a chi sa come sfruttarlo. Pare che il 70% di quei software nasce con quello scopoe usi il resto delle cose per cui è messo a disposizione solo come copertura.
Nel negozio online Google, di software Android, da svariati anni c'è il malware Judi in agguato per inserire banner abusivi in tutti i dispositivi che riesce a raggiungere. Qualcuno ci cicka su pensando di farlo per qualche altro motivo e l'autore comincia a fare soldi. Finisce di farli quando il trucco viene scoperto. Nemmeno Microsoft rimanere fuori da questo mondo di bizzarrie. Tutta la linea Surface, dei laptop che sono tablet o desktop e viceversa, in funzione dei pasticci che il suo utente riesce a fare per continuare a lavorare, è un qualcosa di bizzarro,visto che nemmeno in Microsoft sanno cosa hanno fatto con quella famiglia di prodotti. Il meglio del meglio del meglio (scusate l'ironia) è il Surface laptop, un Surface per tutti gli itenti potenzialmente deficienti (secondo Microsoft, ovviamente) che non sono in grado di scegliersi i mezzi con cui lavorare o non possono farlo per i più vari motivi. E' un' esperienza bizzarra vedere come la rete s'è precipitata a darle ragione e a farle pubblicità, presumibilmente senza ricevere un centesimo in cambio. Basta dare un'occhiata di là di quel collegamento, qui ripetuto per comodità del lettore, e si avrà un'idea di tutto il lavoro che gli articolisti pro Microsoft hanno dovuto fare per spacciare una plateale marchetta di quella decisione, presa da quell'azienda per raggirare i suoi utenti facendo loro credere l'opposto. La Microsoft ha inseriro in quella caricatura di laptop, senza la minima possibilità, per molti dei suoi utenti, di liberarsi della versione semplificata dell'ultima versione, quella semplificata, Windows 10 S. Costruita ad hoc per impedire ai suoi utenti di fare qualunque cosa di diverso da quanto compreso in quella implementazione ed autorizzato a funzionare. Anche in questo caso, forse è meglio stendere un velo di oblio sulla motivazione ufficiale alla base di quella decisione.
A questo giro anche Apple ha voluto dare il suo contributo, dopo essersi accertata che tutti i blogger e gli analisti avevano presentato il loro, in rete annunciando nuovi prodotti e gli ipotetici annunci fatti a profusione nel Keynote ora appena passato.
Questo giugno Apple ha rinnovato pesantemente una parte del catalogo dei suoi prodotti e il relativo listino software Le stranezze e le bizzarrie non sono mancate, a cominciare dalla durata dell'evento, parecchi "insolita" per Apple: 2 ore e mezza per presentare le novità e gli aggiornamenti. Dodici ore dopo si sentivano ancora gli spettatori di quell'evento che stramazzavano a causa di quello strano Keynote e della quantità di annunci fatti per annunciare i nuovi prodotti e gli aggiornamenti di quelli vecchi.

Per il momento ci fermiamo qui...

N.B: Quella specie di infinito intesta all'articolo è il nastro di Möbius, preso da uno dei miei archivi e rappresenta le bizzarrie presenti in rete a cui ho accennato nell'articolo....

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 