#WhatsAppDown: centinaia di milioni di persone non possono comunicare e si scatena il panico!

Ieri sera (e ammetto che con gioia non me ne sono nemmeno accorta) per alcune ore WhatsApp è andato in tilt. Non è la prima volta che una cosa del genere succede, ma questa volta si  scatenato il panico in rete, molto più del solito. Come mai? cosa è cambiato rispetto ai tanti casi di #WhatsAppDown avvenuti in passato? In effetti pare che sia stato uno dei down più lunghi finora registrati, ma oltre a questo ci si mette anche un recentissimo aggiornamento dell'App (di 2 giorni fa) che sembra aver dato diversi problemi: avendolo collegato a questo lungo momento di "buio" e dell'impossibilità di inviare o ricevere messaggi, in molti hanno temuto che il problema derivasse dal proprio dispositivo o da questo aggiornamento, e sono impazziti alla ricerca di un modo per fare un "downgrade" (ovvero tornare alla versione precedente) dell'App (solitamente improbabile).
Non ci sono state risposte precise da parte dei responsabili dell'App sulle motivazioni tecniche di questo momento di buio, ma l'unica cosa certa è che non dipende dai vostri dispositivi, bensì dai server di proprietà di WhatsApp (alias FACEBOOK).

Per Vostra informazione, riportiamo qui a seguire quanto comunicato dalle notizie di raiNews su questo tema:
" Di sicuro ore anomale quelle che ieri sera hanno visto centinaia di milioni di persone prive del più popolare strumento di comunicazione. Ora il problema è risolto", assicura WhatsApp, che non ha fornito dettagli sulle cause tecniche che hanno portato alla interruzione del servizio di messaggeria. Il problema si è verificato non solo in Italia ma anche negli Stati Uniti, in Canada, in India, in Brasile e in decine di altri paesi. E ha coinvolto tutti i sistemi operativi: IoS, Android, Windows Mobile. E l'hashtag #whatsappdown è diventato subito trendy topic. In Brasile - dove il sistema di messaggistica è ampiamente utilizzato da imprenditori e professionisti - si è registrato un picco di iscrizioni al sistema concorrente Telegram, già molto popolare dopo che nel paese in due occasioni WhatsApp era stato messo al bando su ordine della magistratura."

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 