Il Capo di Samsung arrestato per FRODE, CORRUZIONE e spergiuro!

Già varie settimane fa, il vice presidente di Samsung, nonché erede "al trono" della famiglia fondatrice, era stato "quasi" arrestato (era riuscito a scamparla per un pelo) ma stavolta è ufficiale e definitivo: Lee Jae Yung è stato arrestato con l'accusa di corruzione, frode e spergiuro!
E' il capo a livello operativo nell'azienda, ed era stato indagato per aver versato tangenti destinate ad un amico intimo del Presidente Sudcoreano, con lo scopo di ottenere il sostegno del governo per l'attuazione dei piani di successione all'interno della dirigenza della multinazionale.
La notizia aveva già in passato provocato ad un fragoroso crollo in borsa dei titoli della Samsung, già precedentemente colpita dallo scandalo dei propri prodotti "esplosivi" (l'ultimo modello di Galaxy Note, il note 7, per un problema hardware ha causato molti incidenti in giro per il mondo).
E successivamente, il grande successo di Apple con l'uscita di iPhone 7, nonché la conferma in appello della colpevolezza di Samsung nella causa di plagio nei confronti di Apple, avevano confermato un periodo "buio" per l'azienda.
Non è possibile prevedere quanto a lungo questa notizia di cronaca potrà influire su questo colosso commerciale e sulla sua immagine, anche perché i prodotti samsung, soprattutto a livello di elettrodomestici, sono disseminati in un'infinità di settori, al punto che nella vita di tutti i giorni, quasi non ci rendiamo conto di quante volte ci imbattiamo in qualcosa prodotto da questa azienda.
Insomma, non potrà certo affondare per questo, dunque ci sentiamo di tranquillizzare i tanti sostenitori di questo brand che "stranamente" leggono questo blog!!

Fonti tratte da MobiNews

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 