Quando il cattivo gusto è uno spunto per riflettere (Charlie Hebdo e la valanga al Rigopiano)

Chi segue questo blog da tempo, sa che mi sforzo di evitare argomenti che fuoriescono dal campo tecnologico, soprattutto non mi avventuro (quasi) mai nella cronaca. a meno che non succedano fatti veramente gravi, come è stato in passato per il terremoto in Italia, il terrorismo in Europa e non, e altre catastrofi naturali e non. Ci sono casi in cui è troppo difficile reprimere il proprio punto di vista.
E quanto successo ormai da quasi una settimana, la valanga che ha distrutto un albergo con più di 30 persone già precedentemente "imprigionate" all'interno a causa dell'assenza di turbine per aprire un varco tra la neve, è uno di questi casi. Il silenzio è spesso un segno di rispetto. Ma stavolta potrebbe trasformarsi in indifferenza, o semplice accettazione di quanto le "autorità" vorrebbero farci recepire da questa vicenda. Dunque no, per quanto ciò che io dica o pensi non ha il minimo peso in tutta la situazione, io ritengo che le cose VADANO DETTE, e senza mezzi termini.
Quindi nel video, fatto senza fronzoli, al volo e con un microfono indecente (chiedo scusa per le carenze tecniche ma non mi ero preparata) che trovate qui sotto, faccio presente qual'è il mio personale punto di vista non tanto sulla tragedia in se', ma su tutto ciò che l'ha circondata, e (in parte) DETERMINATA! A partire dai soccorsi NEGATI per tante ore, dall'albergo costruito in un luogo "impossibile", per arrivare alla macabra e stridente vignetta di Charlie Hebdo, che ancora una volta commenta in modo per noi inaccettabile e nauseante una tragedia verificatasi in Italia, e con molte vittime. Il primo pensiero che nasce spontaneamente è la grandissima offesa, la mancanza di rispetto nei confronti delle vittime, e una sorta di crudeltà nel cattivo gusto delle immagini.
Ma scavando un po' più a fondo, per quanto il metodo sia detestabile, non è del tutto sbagliato il probabile messaggio. E quello che mi auguro è che nella sua assurdità riesca a colpire chi doveva/voleva colpire, o che almeno riesca a scuotere questo paese malconcio dal proprio torpore.

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 