Un po' di ironia....

Lo spam è arrivato ad iCloud.....Si, il servizio cloud Apple, che tempo era già stato vittima di un altro incidente a causa dell'imperizia dei suoi utenti e dei filtri all'entrata ai loro account. Gli utenti avevano scelto come filtri password e username che erano molto facili da aggirare e trasformavano i loro account in libri aperti e palesi dimostrazioni di incompetenza. Questa volta l'imperizia (diciamo così....) dei suoi utenti non centrava nulla.Nel calendario apparivano improvvisamente spam-inviti ad eventi di presentazione delle cose più strane, tutte spacciate per  novità eccezionali, riservate a pochi e, soprattutto, irripetibili.
Di solito questi inviti arrivano se è stata attivata la sincronizzazione del Calendario, sono di origine cinese. Se si da segno di vita, informaticamente parlando, dall'altra parte annotano e mettono da parte per la prossima occasione. Un primo rimedio è dirottarli su un calendario fittizio. Ma è inefficiente, oltre che noioso. Il secondo consiste nel dirottarli su uno dei propri indirizzi email trafficando un po' con le impostazioni iCloud e quelle antispam in modo che quando arrivano al destinatario vengono segnate in qualche modo, reindirizzate al cestino e a qualche black list, che, a sua volta si segna i dati di questi fastidiosi molestatori e ne trae o fa trarre le dovute conseguenze. Sembra che Apple, al momento, stia cercando di proporne una combinata con dei suggerimenti antispam, in inglese, reperibili nelle pagine legali del suo sito.
Non crediate che in rete, il luogo deputato per chiacchierare delle cose più strane, siano esenti dall'usanza di arruolare gente con poca dimestichezza con le cose informatiche. Di solito questi incompetenti vengono usati per vivacizzare la rete e, soprattutto gli introiti pubblicitari.  Si fornisce loro una pagina e la possibilità di riempirla come credono. Loro la riempiranno di sciocchezze e le spaccerà per articolo informato e approfondito. Se la riempirà pure di suggerimenti per i suoi lettori, sarà sufficiente esaminarne il genere e la quantità. Più ce ne sono, più sono palesi la sua ignoranza in materia e la bassa qualità di quanto scrive. Il genere.....Usualmente è un confronto fatto, più o meno esplicitamente, tra prodotti senza alcun legame tra di loro al solo scopo di screditare quello che, nominalmente, è l'argomento principale di quell'articolo, un dispositivo o un prodotto di cui non sa nulla  e che non avrà mai a causa della sua incompetenza. La prossima volta si parlerà di quei blog che prendono questi articoli con un briciolo di umorismo e li trasformano in un sacco di profitti.

Alla prossima chiacchierata.

N.B:L'immagine di testa è presa dal mio archivio ed è una copia del doh Homer molto di moda, a suo tempo in Facebook. Potrebbe essere , in alcuni frangenti

Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 