Scorpacciate di cinepanettoni su iTunes! Tirate fuori il peggio che è in voi

Sì, sfogatevi pure, liberate i vostri istinti più bassi, preparate il divano, la poltrona, il rutto libero e il vostro computer. I cinepanettoni su iTunes sono un'occasione imperdibile per rivivere i film che vi hanno fatto vergognare di più, gli appuntamenti natalizi cui non volevate proprio partecipare e invece no, eccovi in fila ancora una volta davanti al cinema, magari col bavero alzato o la sciarpa davanti alla bocca per non farvi riconoscere! Diciamoci la verità, i cinepanettoni mediamente sono stati brutti, volgari, in alcuni casi imbarazzanti, eppure hanno incassato cifre da capogiro, almeno fino a un certo punto. Bastano gli incassi per giustificare la visione di questi veri e propri orrori della cinematografia italiana? Certamente non bastano e comunque, detto tra noi, qualche spunto divertente qua e là c'era. Proviamo a vedere cosa salvare, con la promessa che nessuno saprà mai che li abbiamo e li avete visti.


Vacanze di Natale (click qui per visualizzarlo su iTunes)

Il capostipite, un classico del 1983, regia di Carlo Vanzina e un cast di tutto rispetto (vabbe', di un po' di rispetto): Christian de Sica, Jerry Calà, Claudio Amendola, Stefania Sandrelli, Mario Brega, Karina Huff. Gli stereotipi dell'italiano in vacanza sulla neve: il pianista di piano bar, la donna sposata e frustrata, il cafone tra i ricchi, il ricco un po'... Sono passati 33 anni, eppure questo film continua a essere il migliore nel suo genere. Immaginatevi quindi che tracollo di idee e volgarità c'è stato in questi decenni... In ogni caso diverse sono le situazioni divertenti: la commedia italiana non al suo meglio ma almeno consapevole dei suoi limiti. A 6,99 € l'acquisto in HD e a 3,99 il noleggio, sempre in HD. Per una serata dalle risate scontate, vintage ma efficaci.



Vacanze di Natale '90 (click qui per visualizzarlo su iTunes)

Dopo 7 anni questo è il seguito. Alla regia questa volta c'è Enrico Oldoini, rappresentante di un cinema di grana grossa ma con almeno qualche idea passabile. Christian de Sica, Massimo Boldi, Ezio Greggio, Diego Abatantuono e Andrea Roncato sono tra i protagonisti di questo film, che tenta di mantenere una rotta dignitosa, senza scadere troppo nella banale volgarità. Anche in questo storie incrociate di personaggi tipici di un'italia ancora profondamente radicata negli anni '80. Alcuni particolari rivelano un paio di omaggi: Moira Orfei, altra protagonista del film, si chiama Scortichini, come uno dei personaggi di Straziami ma di Baci Saziami del grande Dino Risi; inoltre compaiono alcune sequenze de La Casa di Sam Raimi sulla tv della stanza d'albergo di Christian de Sica. A 6,99 € l'acquisto in HD e a 3,99 il noleggio, sempre in HD. Per assistere al tramonto degli anni '80 e all'alba di un cinema che sempre più difficilmente saprà coniugare qualità e grandi incassi.



Vacanze di Natale '91  (click qui per visualizzarlo su iTunes)

Forse l'ultimo cinepanettone almeno "passabile". Sempre di Oldoini la regia, mentre tra gli attori, oltre alla solita compagnia di giro (de Sica, Boldi, Roncato, Greggio) compaiono Ornella Muti e Alberto Sordi. Solita trama caotica fatta di intrecci, attrazioni, corna, ecc. Nulla di nuovo sotto il sole, anzi, sulla neve, sempre di St. Moritz. Soliti stereotipi sui milanesi, i romani... Siamo ormai alla frutta di un genere che negli anni successivi darà il peggio di sé. Qui le cose ancora si tengono e qualche sketch risulta ancora divertente. A 6,99 € l'acquisto in HD e a 3,99 il noleggio, sempre in HD. E comunque più che cinema sembra un viaggio con la macchina del tempo nel come eravamo soltanto l'altro ieri...


E dopo? Dopo il baratro. Con S.P.Q.R.: 2000 e 1/2 anni fa, A Spasso nel Tempo, Vacanze di Natale 2000, Natale sul Nilo, Natale in India, Natale a Miami, Natale a Rio, ecc. il genere subisce un crollo, oltre evidentemente a scoprire una vocazione geografica. La qualità scende drammaticamente, e già non partiva da chissà quali vette, le battute e gli sketch diventano sempre più volgari, fino a risultare, più di una volta, sgradevoli. Insomma, fine della saga. Nessuno ne ha sentito la mancanza.


Il nostro canale Youtube: iscrivetevi!





Share:

0 commenti

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 