Nuovi processori, nuovi codici...

Il codice che ha fatto parlare di cambio del processore.....
Ci risiamo....Il processore dei desktop e dei portatili sta per cambiare di nuovo....Non si sa quando ma cambierà. Le righe di quel codice, secondo la rete (qui in italiano),ne sono la conferma e potrebbe appartenere alla famiglia ARM e alla serie modificata da Apple....
Ad essere onesti, quelle righe del codice indicano solo che il sistema operativo è stato modificato per funzionare anche con un processore Arm, non che quel processore verrà adottato, come dice la rete.
Per quanto mi riguarda quella è solo una prova di compilazione, ma visto che di solito non si compila nulla per passare piacevolmente il tempo, assumerò che quella voce così diffusa in rete abbia un fondamento e proverò a spendere qualche parola su quanto si dice in rete su tale argomento.
Secondo quanto si dice in rete Apple potrebbe aver preso la decisione di cambiare processore per varie ragioni che passano, secondo la voce che circola in rete, dai costi di progettazione, controllo e produzione della famiglia Arm, molto più favorevoli ad Apple, di quelli Intel alle intenzioni, più o meno esplicite di accelerare l'unificazione almeno di alcuni sistemi operativi Apple mantenendo ben separate le identità dei dispositivi su cui questo presunto sistema operativo potrebbe venire installato.
La concorrenza pur cercando di ottenere la stessa cosa ha deciso di comportarsi in maniera leggermente diversa:  Microsoft sta cercando di fare un sistema operativo che comprenda tutte le identità che i suoi dispositivi possono o vogliono assumere quando è necessario per l'utente. Al momento non sembra sia stata una buona idea...
Google  con il suo ecosistema Aurora e gli studi del nuovo sistema operativo Fuchsia hanno deciso di stare da qualche parte  tra gli altri due per cui quell'ecosistema è o potrebbe essere in stile Microsoft preservando, l'identità dei dispositivi su cui è applicato, in quello Apple. Su Aurora, però.....Non c'è nulla di certo, oltre alle voci che periodicamente si diffondono in rete.
Per quanto riguarda il processore Arm e la rete, le voci che ne hanno parlato l'hanno fatto in vario modi, anche molto coloriti al fine di attirare lettori e gli introiti pubblicitari ad essi legati. Altri sono stati più riservati nei loro articoli ma tutti i blog e i siti che ho consultato, prima di scrivere questo articolo, fondamentalmente, raccontavano le stesse cose. Quelle sparse in questo mio scritto. Da questo punto di vista i blog e i siti che hanno parlato di questo argomento sono stati abbastanza noiosi e l'unica cosa interessante che ho trovato al loro interno sono state le citazioni della lista delle loro fonti. In alcuni casi, parecchio divertenti, devo dire, ho scoperto dopo qualche ricerca, che venivano citati riferimenti legati ad altri ripresi, a loro volta, da articoli che ne indicavano altri come origine delle loro notizie; nessuno degli autori di quegli articoli, quasi sicuramente, ha fatto qualche verifica seria di quanto stava scrivendo.....Da non credere ai propri occhi....
Prima di chiudere, suggerisco di leggere questi due articoli in lingua inglese e quello citato all'inizio dell'articolo. I primi due rappresentano il modo di vedere le cose di alcuni blogger di lingua inglese, il terzo, in lingua italiana, fa notare come la pensano quelli italiani più seri e, purtroppo, la distanza quasi siderale rispetto ai loro colleghi inglesi. Indipendentemente da cosa dicono....

Alla prossima chiacchierata....

N.B: L'immagine di testa è stata presa da saggiamente.com, pluricitato nell'articolo, che a sua volta la presa da altri.Ovviamente, non è l'unica copia presente in rete.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 