E' ufficiale: Samsung ritira dalle vendite il proprio Galaxy Note 7 per rischio esplosione

Abbiamo aspettato a parlare di questa ennesima dimostrazione della scarsa qualità dei prodotti Samsung, per capire esattamente come sarebbe andata a finire... E adesso è ufficiale: Samsung è costretta a ritirare dal mercato il nuovo Galaxy Note 7 (che in italia sarebbe dovuto uscire in questi giorni) perché è rischio esplosione (ci sono stati svariati casi in pochi giorni, di esplosione della batteria, con rischio di ustioni e altri danni collaterali ai proprietari del dispositivo).
Chi ha già acquistato il dispositivo, secondo quanto espresso dal comunicato ufficiale, avrà un prodotto in sostituzione.
C'è poco da dire perché la gravità del difetto (abbastanza pericoloso) e dell'accaduto per l'immagine di questa azienda, si commenta da sola.
Qui a seguire, il comunicato di Samsung:



Samsung è impegnata nella produzione di prodotti di alta qualità e prende in considerazione molto seriamente ogni segnalazione di incidente proveniente dai propri clienti. In risposta ai casi riguardanti il Galaxy Note7, recentemente segnalati, abbiamo condotto una profonda indagine e individuato un problema nella batteria dello smartphone.

Dal 1° settembre fino ad oggi sono stati segnalati 35 casi a livello globale e stiamo attualmente conducendo un controllo approfondito con i nostri fornitori per identificare eventuali batterie difettose presenti sul mercato. Tuttavia, poiché la sicurezza dei clienti è una priorità assoluta per Samsung, abbiamo interrotto le vendite del Galaxy Note7.

Per i clienti che possiedono già un Galaxy Note7, sostituiremo il loro device con uno nuovo nelle prossime settimane.

Siamo consapevoli che questo possa causare degli inconvenienti sul mercato, ma quest’azione è necessaria affinché Samsung possa continuare a garantire la distribuzione di prodotti di altissima qualità. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner per assicurare che la sostituzione del prodotto avvenga senza ulteriori inconvenienti e in modo efficiente.

Fonti tratte da CultofMac

CONVERSATION

1 commenti:

  1. Lo prendo in prestito (con la citazione dovuta, s'intende...)

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 