Nella terra di mezzo....


Tra i software per la scrittura di testi, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ce ne sono per tutti e per tutte le caratteristiche dei documenti da scrivere. Io ne indicherò qualcuno come esempio e conpleterò questo articolo con istruzioni e suggerimenti per cercarne altri.Nel frattempo, tenete presente che, tradizionalmente, molti programmi per i testi sono usati anche per la stesura dei codici di programmazione e viceversa; per cui se avete a disposizione un editor per programmare e non avete grandi esigenze, potete usarlo pure per riscrivere l'opera omnia di J.R.R Tolkien e le vicende di Gandalf, il mago qui sopra. Rifinirete poi la vostra opera con altri strumenti.
Molto noti sono quelli della Bare Bones Software : in quella pagina dedicata ci sono i loro prodotti.
guardate, scegliete e provate ce ne sono di gratis o a pagamento con periodo di prova. Secondo me, BBEdit, il programma a pagamento, vale tutti i soldi che chiede per essere usato.
Brackets :di tipo free-ware...
Verificare se funziona su dispositivi OS X, iOS o entrambi; fate qualche prova prima di sceglierlo, in passato ha dato problemi a qualche utente...
Textmate molto quotato anche quando il testo non è una sfilza di linee di codice in qualche linguaggio...
Ia Writer: scorrete fino a metà pagina per trovare il collegamento alla versione iOS/OS X: a pagamento...
Circa 10$(mentre scrivo, verificare sempre....) è adatto al solo testo e poco, molto poco, ad altro...
Scrivener per OS X, iOS è a pagamento:ca 40$, ha una versione demo per vedere cosa fa e come la fa...
In quella pagina, mentre scrivo,è in evidenza la versione Windows; nelle due righe sotto c'è un bottone con la scritta "select platforms" clickateci su e vedete quale fa per voi...Anche questo, credo, fa parte della corrente minimalista come il precedente. Solo testo o poco più...
Byword per iOS e OS X/Sierra. Alcuni l'hanno trovato, provato e da lì non si sono più mossi. In quella pagina tutte le informazioni necessarie per vedere se fa per voi o se è meglio puntare altrove.
Bazzicate dalle parti di Google? Google docs è raggiungibile dal vostro account Google o online, dall'altra parte di quel collegamento.
Apple Pages : questo in realtà è un impaginatore, tiene a bada anche le immagini...per iOS o Mac os x
Ulysses ca.45$ per OS X / iOS, appartenente alla corrente minimalista (solo testo o poco più) anche lui...
Io prezzi sono in dollari perchè ho cercato nella rete di lingua inglese. Si può rifare la ricerca anche nella rete italiana usando l'equivalente italiano di "(text OR word) processor" o altri termini simili.
Non ci sono solo quelli, naturalmente...Provate a cercare nei negozi di applicazioni iOS e OS X/Sierra o, se preferite, quelli online.In questo caso potete iniziare le ricerche che lascio a voi con la stringa:
"(text OR word) (editor OR processor) online" con o senza le virgolette....Poi cominciate a variare....
Ci sono anche programmi come Vi, MacVi e simili; altri sono legati, in qualche modo al Lisp o a cose ancora più complesse.  Sono presenti nel sistema e sono, di solito, usabili attraverso il Terminale. Se non lo sapete usare o avete difficoltà con quell'accessorio...Dimenticatevi di quei software.Un uso errato potrebbe farvi finire in guai difficilmente rimediabili senza le competenze adatte....
Come già detto l'altra volta....Quando scaricate o cercare qualcosa cominciate a vedere se c'è una una versione dimostrativa per il vostro sistema operativo (iOS o OS X / Sierra).In caso positivo, vedete se ci capite qualcosa e in caso contrario qual'è la difficoltà di apprendimento e, quindi la complessità del programma, spesso legata al tipo di documenti da elaborare, alle compatibilità con gli archivi con cui, probabilmente avrete a che fare, se è a pagamento (paid in inglese) free, gratis (non sono la stessa cosa). Accertatevi, preventivamente, che le caratteristiche siano quelle che a voi necessitano, se esistono versioni di prova (non demo o dimostrativi con cui, potreste combinare poco) o simili che facciano le cose promesse e, soprattutto, se vi siete ricordati o ricordate, ovviamente, di fare un buon backup pulito prima di installare qualunque cosa vi accingiate a scaricare, questi software compresi o avete appena messo da qualche parte nel vostro dispositivo.
L'installazione, in teoria, bisognerebbe farla su un disco esterno, svuotato e ripulito per bene e predisposto esclusivamente a questo uso. Se qualcosa va male o avete cambiato idea su quanto state facendo, c'è sempre quel backup per ritornare alla situazione precedente....Se l'avete fatto o vi siete ricordati di tenerne da parte uno per questi scopi. Se si hanno idee alternative, per usare un eufemismo, su queste cose e il backup non è disponibile, se cambiate di idea troppo repentinamente, qualcosa va storto o il software appena scaricato non fa per voi o avete fatto qualche errore nella gestione del disco, c'è la seria possibilità di finire in guai difficilmente rimediabili senza usare la magia o capacità e strumenti difficilmente disponibili per molti utenti.

Per ora finiamo qui...

N.B: L'immagine di testa è il ritratto di Gandalf mentre è preso da qualcuna delle sue vicende.
Gandalf è uno dei personaggi delle vicende narrate da  J . R . R Tolkien in quei romanzi ambientati nella Terra (o nelle Terre) di mezzo che gli hanno dato fama imperitura.
Il titolo di questo articolo vuole essere essere un omaggio a quei romanzi e al suo autore...
Alcuni collegamenti portano a fonti in lingua inglese, scelte per la loro maggiore qualità.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 