Adattarsi o perire...


Macnn è stato un sito che per venti anni ha parlato quasi solo di Apple. Era la sua specializzazione e ora ha chiuso per non essere stato in grado di adattarsi o aver voluto adeguarsi all'evoluzione di quel mondo di cui ha parlato per venti anni. Apple da azienda per pochi, s'è trasformata in una i cui cui utenti sono aumentati a dismisura e molti di loro, a differenza dei primi utenti, spesso non è dotata di grandi nozioni di informatica e nemmeno di quella cultura che porta con sè la capacità di saper distinguere le notizie vere dalle quelle false o dalle voci e dai pettegolezzi che hanno preso il sopravvento in rete facendo perdere a Macnn sempre più pubblico fino rendere antieconomico pubblicare le sue pagine in rete....
Questa chiusura è stata solo l'ultima dopo tante altre...Altri siti, blog e luoghi del web dove non c'era posto per le chiacchiere e le voci su questa o quell'azienda, ma solo per informazioni certe e reali hanno chiuso e sono arrivati a fine corsa. Altri hanno saputo gestire voci, pettegolezzi e notizie in certe, magari, creandone di nuove, sono sopravvissuti a questa serie di chiusure e continuano a vivere in rete.
Un destino simile, il fine corsa, almeno momentaneo, è stato quello di Peter Chou, uno dei fondatori e CEO dell'Htc, con idee tutte sue sul marketing dei prodotti che aveva contribuito a fare conoscere al mondo, e su cosa potevano fare i suoi dirigenti quando non erano d'accordo con lui per qualche ragione.Di solito quando c'erano questo genere di problemi, il dirigente in questione.....Faceva le valigie, soprattuto se aveva un minimo di competenza e i suoi interventi potevano oscurare il prestigio di Peter Chou. Risultato? Dopo un periodo di fama per sè e i suoi prodotti, l'HTC era lentamente arretrata dalle prime posizioni del mercato dei dispositivi mobili e relativi accessori fino a quasi alle ultime. Il fine corsa di Peter Chou ne è stata la logica conseguenza.
Per quanti riguarda Apple ed il resto della concorrenza...Questa vicenda è parecchio intrisa di umorismo:Apple ha continuato al sua corsa e ultimamente s'è ritrovata con un sacco di energia d'avanzo, non usata dai suoi centri di calcolo e ha pensato di ridistribuirla al mondo diventando, secondo alcuni, anche un produttore di energia oltre che di profitti, di dispositivi informatici e mezzi di trasporto, l'icar e i suoi accessori. Ovviamente la concorrenza ha cercato subito di copiare. Tesla s'è buttata sull'ergia, Google, sembra, sugli smartphone e vuole produrre il suo iPhone visto che i profitti dei suoi dirigenti sono calati tanto da metterli in imbarazzo.
Nel tempo in cui l'ultima versione di iOS ha raggiunto l'80% dei suoi dispositivi, l'equivalente versione di Android ha raggiunto a fatica l'8% a causa del disinteresse e dell'incapacità verso un aggiornamento decente da parte dei produttori che usano quel sistema operativo nei loro dispositivi.
Logica conseguenza è stata un tracollo dei profitti dirigenziali che hanno fatto calare quelli di Google.
Anche se tutti in Alphabet, la società capofila di Google affermano, giurano e spergiurano del contrario.
Microsoft, da parte sua, dopo aver raggirato un sacco di utenti costringendoli ad aggiornamenti forzati e a figuracce conl'ultima versione dei suoi Surface, che nessuno le aveva chiesto di fare, ora cerca di farsi il suo iMac, e visto che è Microsoft,, se mi è consentita questa ironia, per non dare troppo nell'occhio ha fatto in modo da arrivare per ultima in questi scopiazzamenti, dopo molti suoi clienti - produttori che usano il suo sistema operativo. Tutti hanno scopiazzato Apple parecchio prima di lei....Convinti di rivitalizzare un mercato stramazzato a causa di quelle idee e politiche industriali, tutte loro, legate ad un passato che non c'è più da svariati lustri o da precedenti dispositivi mal progettati e peggio costruiti.....

Per questa volta finisce qui...

N.B: L'immagine di testa è Darwin che parla di quella regola per la sopravvivenza parafrasata nel titolo di questo articolo.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 