Killer

Nel mondo del marketing si parla spesso di prodotti killer.
Di solito, appaiono sul mercato con l'intenzione di prendere il posto di qualcun altro. Di solito. Nel caso Apple, capita il contrario: appare un prodotto concorrente che dovrebbe spazzare via dal mercato uno dei prodotti del suo catalogo ma riesce solo a farne salire le vendite perdendone di sue fino a costringere il produttore a cambiare strategia di lancio per limitare le perdite.
In questa chiaccherata parleremo solo di quelli hardware sottintendendo che quanto scritto vale, in prima approssimazione, anche per gli altri. Ad essi dedicherò un articolo anche a loro nel caso apparisse qualche notizia che li riguarda particolarmente interessante.
Nel frattempo, per dare un'idea di cosa succede tra i killer dei dispositivi Apple, racconterò di alcune perle coinvolgenti gli ultimi arrivati del catalogo, i MacBook e gli iPad che si differenziano unicamente per l'uso suggerito: nel primo caso, senza una tastiera non si può fare molto, nel secondo, al contrario,  è più un dispositivo da consultazione e l'introduzione di testi o simili non è l'occupazione principale del suo utente. Nelle propositi Apple, ma non è detto che valaga pure per quelli di chi usa quel dispositivo. Ma questa è un'altra storia....Di recente, in ogni caso sono apparsi vari dispositivi che avrebbero dovuto liberarsi del McBook, l'ultima proposta Apple. L' ultimo è laggiornamento dell'Asus Zenbook che, ad una prima occhiata, sembra il fratello minore del MacBook di cui ha preso molte caratteristiche e le ha ridotte. Qualcuno sostiene che per via di alcune sue caratteristiche hardware (processore e poco altro) sarebbe stato più opportuno paragonarlo all'MBAir ma in queste righe, per semplicità, seguiremo le indicazioni fornite dal marketing Asus e dai blogger fiancheggiatori del mondo Windows che l'hanno paragonato, come detto, al MacBook con la sua tastiera e quell'unica porta USB-C fingendo di ignorare che quel ZenBook Asus sembra essere messo peggio del MacBook : la tastiera è quasi inusabile, secondo chi l'ha usata almeno per qualche minuto e le USB-C non sembrano il massimo ma c'è chi è riuscito a costruirci su un articolo - marchetta lo stesso. Dall'altra parte di questo link, per fortuna, ci sono pure i commenti di chi ha l'ha riportato ironizzandoci su. Altri sono stati molto più onesti e alla fine dell'articolo di presentazione si sono ricordati di specificare che quella proposta Asus,che il modello reale uscirà, nella migliore ipotesi, nel periodo del Keynote autunnale di Apple.
Un altro killer è stato quello della Microsoft, che ha battuto tutti con i suoi Surface in maniera epica. Ha iniziato presentando i nuovi Surface Pro e Surface Book raccontando al mondo che avrebbero surclassato, almeno con qualche caratteristica, tutti Macbook, dal 12 al Pro di classe più elevata e già che c'era pure tutti gli iPad.....Appena si è saputo in rete di quell'annuncio hanno fatto notare che qualcche tentativo di surclassamento l'avrebbero pure potuto fare. Se riuscivano ad accendersi e a partire. Ora sembra che se i loro utenti si distraggono per un caffè o una sigaretta quelli si addormentano senza essere più in grado di svegliarsi, in una versione moderna di quella schermata della morte che ha portato fama inperitura alla  Microsoft ma anche l'ilarità e l'ironia della rete soprattutto quando quell'azienda, da par suo, invece di cercare un rimedio al guaio in cui era incappata...Ha deciso di presentare una versione aggiornata di quei Surface che, quasi sicuramente, avranno altri problemi da risolvere....

Forse è meglio che ci fermiamo qui, al momento...

Alla prossima chiacchierata.

N.B:L'immagine di testa, presa dal mio archivio, è una copia dell'originale di salute.italia.it. E' un invito, a tutti, a  lasciare perdere sciocchezze come i killer di cui si parla nell'articolo e prendersi una pausa per un buon caffè ...

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 