Su è giù....

In tutte le cose c'è sempre qualcosa che sale o che scende, anche in quelle che coinvolgono l'informatica...
Di recente Tim Cook ha presentato il consuntivo.I critici, sostenitori di Android, Microsoft e dell'ignoranza più smaccata nelle cose IT...Hanno sentito solo del calo degli iPad da 10", che verranno rinnovati molto presto, il calo delle vendite degli iPhone dovuto a svariati fattori, indipendenti dalla volontà di Apple, ma tutti hanno raccontato che Apple era alla fine, sicuri che presto porterà i libri in tribunale perchè accerti il suo fallimento. Anche se il fatturato e i profitti salivano del 2% e i prodotti venduti erano più o meno quelli dell'hanno passato. Non una parola sulla concorrenza che perde i pezzi per la strada nonostante i suoi sostenitori siano di altra idea.
Sperano sempre in una chiusura di Apple che faccia vendere i loro marchi preferiti, favorisca gli analisti che straparlano di più e le speculazioni fatte in spregio ai poveri disgraziati che li ascoltano.
Vendere....Ma cosa? Visto che tutti quelli un po' addentro a queste cose, li abbandonano appena possono.
Microsoft ha presentato tramite il suo CEO Satya Nadella il suo consuntivo trimestrale e s'è scoperto che gli smartphone si sono ridotti al 2% con una perdita secca, più o meno del 50% del venduto in un trimestre per non parlare del fatturato che cala assieme a tutto il resto, reggono i servizi cloud ma tutto va bene e gli speculatori non sanno più cosa inventarsi per riavere indietro i loro investimenti...Magari pure con qualche margine di profitto. In questo blog potrete leggere altri pareri su queste cose, facendo scorrere pagina, post e, magari pure i collegamenti a pagine in lingua inglese di macblog in quella lingua, di solito discretamente fonti di informazioni abbastanza affidabili (è un eufemismo ironico...) rispetto a  parecchi macblog nostrani di seconda e terza fila. Safari, il browser Apple ha avuto dei problemi....E si è letto di tutto. Quando si è saputo che Google ha versato una cifra spropositata per rimanere nella lista dei motori di ricerca usati come riferimento di Safari nei dispositvi iOS dell'anno passato (quest'anno nessuno ha osato immaginare quanto ha pagato per continuare a rimanerci), E' calato il silenzio. Apple ha proposto l'iPad Pro (tra le altre cose) e subito sono fiorite le prove comparitive di tutti i generi con i due Surface Microsoft nella speranza di certificare l'inferiorità dell'iPad Pro nei loro confronti. Niente da fare....Risultava sempre erano che queste due macchine erano rivolte a mercati diversi oppure IOS funzionava senza i problemi per chi o cosa lo usa di Microosft Windows. A conferma di questi risultati c'era la percentuale, l'80% più o meno, dei suoi utenti,con l'ultima versione del sistema operativo.
La concorrenza può scordarsi queste percentuali. In compenso Chrome, il browser Alphabet per iOS ora va molto più veloce di prima...Anche nella decisione, di parecchi utenti iOS di non averlo tra i piedi, per quanto possibile. IOS si sta preparando alle cuffie via air, senza connessione tramite cavi.
Quasi certa la copia dell'iniziativa da parte di qualche produttori Android che ha fatto in modo da avere il 90 % dei prodotti, secondo alcune indagini, potenzali facili prede del malware di ogni sorta e tipo visto che il criterio di scelta di quei gingilli non è la qualità del prodotto o la sua sicurezza ma l'economicià per i loro acquirenti e la facilità di infezione per agevolare le visite dei curiosoni che girano per la rete. Di aggiornamenti non se ne parla vista la frammentazione di Android e il disinteresse o l'incapacità di aggiornarlo da parte dei provider del settore e dei loro produttori di dispositivi. Ma quella messa peggio è sempre Microsoft....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 