Tim Cook e i Chromebook delle scuole statunitensi....


I Chromebook per le scuole statunitensi sono un po' come i pc super economici italici presenti in molte delle scuole nostrane.
Acquistati in grandi quantità per le scuole a causa di ordini superiori, sono stati destinati ai bassi gradi dell'amministrazione, ai ruoli tecnici e agli studenti a cui non servono a molto visto gli interventi in rete dei frequentatori in età scolare....
Nelle righe seguenti troverete qualche parola sulla vicenda di Tim Cook e dei Chromebook acquisiti in massa dalle scuole Statunitensi al fine di superare dei test federali standard. Seguiranno alcune notizie extra che con un po' di ironia definirei divertenti visto che come per magia, nel giro di qualche giorno sono passato dalla parte  giusta a quella sbagliata a causa di una contorsione da circo di molti macblogger che nel giro di qualche giorno hanno cambiato idea sostenendo cose opposte a quelle scritte fino a qualche giorno prima.
Ma torniamo alla vicenda del CEO Apple e dei Chromebook....
Recentemente, dal punto di vista burocratico s'intende, le scuole Americane si sono dovute adeguare a disposizioni federali su degli esami di valutazione che le hanno costrette ad abbandonare investimenti a medio e lungo termine per comprare vagonate di Chromebook Google per adempiere a quelle disposizioni.
Queste macchine hanno alcuni pregi: costano relativamente poco, circa mezzo iPad o mezzo MBAir da 10pollici o meno ancora e sono le macchine ideali per i ranghi bassi e gli studenti. La burocrazia e i ceti dirigenziali si guardano bene dall'usarle. Non accelera o salvaguardia la loro carriera e non incrementa il loro prestigio. Nessuno di loro usa e userà quel genere di spazzatura elettronica come quella spacciandola per computer perchè valgono e funzionano quanto sono stati pagati, quasi nulla: senza internet non funzionano o quasi. Qualcuno ha chiesto a Tim Cook cosa ne pensava di questi dispositivi e lui ha raccontato di non essere particolarmente preoccupato per questa ondata di acquisti. Dopo tutto lui e la Apple non partecipano a gare al ribasso e, soprattutto, non fanno macchine usate quasi solo per superare esami (test, se preferite) federali. Modo educato per dire che se quei ChromeBook non sono da cassonetto, poco ci manca....Apple, secono il suo CEO Tim Cook punta ad altre cose, cerca di preparare i suoi utenti al loro futuro. Superare esami o test e rimanere, fondamentalmente, ignoranti come prima serve a poco, non prepara a nessuna sfida e nemmeno a cogliere le opportunità che la vita presenta loro.
Dopo quella intervista sono cominciate ad arrivare le correzioni: il portabatterie Apple non fa più schifo a quasi nessuno, e funzionale allo scopo per cui era stato progettato è bellissimo e ad Apple non poteva venire una genialata migliore. I due Surface che avevano svariati problemi di natura hardware e software, anche seri, ma in Microsoft hanno assicurarato che presto saranno risolti....Ma di questo ne parleremo un'altra volta....

Alla prossima chiacchierata....

N.B: l'immagine di testa è una copia dell'immagine presa da Google Plus.Al solito, non è la sola presente in rete....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 