Non è colpa di Mophie....

Di solito non tratto di argomenti di cui s'è già ampiamente parlato altrove ma questa volta è diverso e il merito è tutto di Apple...
Le batterie dei dispositivi iOS durano, più o meno quanto Apple scrive nella sua pubblicità ma c'è un sacco di gente che li usa nella maniera sbagliata e l'autonomia ne risente.
Apple ha fiutato l'occasione per entrare in un nuovo mercato e, per usare una metafora, s'è buttata anche lei in quella piscina piena di profitti generati dalla vendita degli accessori per dispositivi come i suoi iOS. Ma qualcosa è andato storto....Quando stava per entrare in quell'acqua, per rimanere nella metafora della piscina, s'è accorta che la piscina l'avevano appena vuotata......L'impatto con il fondo, praticamente asciutto le ha fatto molto male.
Fuor di metafora, i cultori delle cose Apple non sanno più cosa inventarsi per esprimere la loro forte disapprovazione (è un eufemismo riduttivo, naturalmente) per il design e il prezzo di quell'affare, quelli Android lo coprono di scherno e la rete, in linea generale lo sbertuccia  e cercano di scoprire presso Apple perchè ha fatto quell'orrore. In fin dei cointi in giro ci sono prodotti simili a quello, fatti meglio, a prezzo minore e non si capisce perchè un'azienda come Apple ha fatto una cosa del genere. Ad Lei devono essere fischiate le orecchie e il suo CEO si è visto costretto a dare una sua risposta  a queste domande e da esse, a mio parere, trapela che non ha preso bene i commenti della rete, soprattutto quelli che mettono nella stessa frase Apple, Mophie, la dententrice dei brevetti su quel portabatteria, e design.
Quei brevetti erano stati chiesti molto prima che Apple s'accorgesse di loro, delle opportunità offerte dal mercato degli accessori e si decidesse a sfruttarle...
Ad  una domanda diretta, quella gobba così mal digerita dalla rete, Tim Cook, il CEO di Apple ha risposto che non è una gobba e a cercato di sviare il discorso...E non è colpa di Mophie se loro si sono svegliati tardi....
Se quella non gobba è fatta così, il merito è solo di Apple che ha dovuto aggirare, in qualche modo, i brevetti già esistenti per non essere costretta a pagarne la licenza d'uso. Il CEO Apple ha fatto notare l'unicità della soluzione Apple: contrariamente alla concorrenza e al brevetto di Mophie, la parte rigida di quel contenitore è limitata alla parte che contiene la batteria. Tutto il resto, ha fatto intendere, Tim Cook, è una genialata Apple che usato morbido fluoelastomero in tutto il resto del portabatteria per aiutare l'utente a sfilarlo dalla sua sede senza esercitare sforzi  .
Anche lui, però, sembra ammettere che quel contenitore della batteria non è il massimo e maschera tutto facendo notare che chi ricarica tutti i giorni i dispositivi iOS non ne ha bisogno di batterie extra. Non male come esempio di arrampicata sugli specchi, vero?
Se interessa conoscere il parere della rete su questo contenitore per batterie, dall' altra parte di questi link ci sono articoli di alcuni macblogger italiani. Non sono i soli...Ce ne sono moltissimi altri sparsi per la rete....Basta inserire le parole giuste e si trova tutto quello che si desidera. Ce n'è uno anche in questo blog, se volete...

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 