La creatività è dappertutto....

....La creatività è mettere in connessione le cose....
La creatività è dappertutto....Anche se talvolta connette cose che non dovrebbero essere collegabili. La connessione in sè non è sbagliata, naturalmente, ma bisogna farla nella maniera giusta perchè funzioni....
Ogni tanto, però, qualcosa qualcosa va storto e al pubblico è arrivano messaggi diversi da quelli che si intendeva trasmettere. Si prova a correggere, ad aggiustare il tiro ma, nella migliore delle ipotesi, rimane tutto com'era prima o, se va male, viene spazzata via ogni possibilità di riprendere il controllo della situazione e la credibilità delle parti coinvolte.
Di solito queste cose capitano a blog di seconda o terza fila che riportano qualunque notizia pur di attirare lettori e introiti pubblicitari.
Talvolta però questi incidenti capitano anche a quelli di prima fila, quelli più noti e frequentati come quel blog noto per essere il ritrovo di frequentatori con idee tutte loro sull'informatica noti in rete come troll o flamer....
Di solito, in quel blog ci sono autori di tutti i tipi e i loro articoli sono di conseguenza; talvolta dai loro testi trapelano delle preferenze verso questo o quel marchio e basta dare una sbirciata a quanto scrivono per rendersene conto. Se poi sono recensioni - confronto sembra quasi che i prodotti, vengano scelti in modo che quello preferito dall'articolista risulti il migliore anche quando i prodotti recensiti appartengono ad aree di mercato diverse....Per cui  di solito quelle recensioni non stanno nè in cielo nè in terra ma in quel blog vengono pubblicate lo stesso per attirare commenti, frequentatori e introiti pubblicitari.
Di solito i commentatori fanno la loro parte  e da quando arrivano a quando se ne vanno, i loro interventi danno spettacolo, si fa per dire, di creatività, immaginazione e fantasia, soprattutto nel dare addosso a chiunque non dia loro ragione e, talvolta, nel commentare l'articolo che di solito non oltre il primo paragrafo. Andare otltre è troppo faticoso per loro.
In quel blog, ultimamente ha messo a confronto o recensito i due Surface Microsoft, l'iPad Pro replicando, poi, il confronto anche con alcuni loro accessori. I prodotti Microsoft secondo quei redattori erano quelli migliori, avevano dei difetti naturalmente, anche peggiori dell'iPad Pro e dei suoi accessori....Ma erano da preferire rispetto ai corrispondenti prodotti Apple perchè.....Piacevano a loro. All'ultimo paragrafo e mezzo, arrivava la sorpresa. L'iPad Pro, improvvisamente risultava di nuovo un buon prodotto, almeno per taluni usi e quando detto in quelle poche righe era una via di mezzo tra un attacco di creatività per giustificare l'inversione a U sul parere riguardo al prodotto Apple e lo smantellamento di tutto il resto dell'articolo....In fondo all'articolo i suoi commentatori, però non si sono accorti di quei due paragri fianali e avevano voluto dire la loro dando sfogo alla loro creatività....
Nessuno s'era ricordato che quei Surface facevano parte degli ibridi mentre l'iPad Pro della categoria dei tablet con tastiere, due aree di mercato diverse quasi inconfrontabili se non si specifacno bene le condizioni sotto cui avviene il confronto. Ma tant'è....
Pur di attirare lettori e introiti pubblicitari si fa quello è altro.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 