Come la sabbia....

Certe notizie sono come la sabbia, le leggete(o la prendete in mano, nel caso della sabbia) e cinque minuti dopo non ci sono più.Eccone alcune...
Ricordate?In un altro articolo avevo parlato del rinnovo del catalogo Apple ipotizzando, che le voci diffuse in rete su una sostituzione dell'MacBook Air (nelle righe seguenti MBAir) avessero un fondamento ma che le nuove macchine, proposte al Keynote autunnale, come tutte le prime serie di qualsiasi cosa venga da Apple non erano ancora pronte per farlo.
Apple, in attesa che lo fossero aveva deciso, secondo voci presenti in rete, di prolungare la vita delle macchine da sostituire predisponendo una versione con display a 13 e 15 pollici.
Qualcuno, però, s'era accorto che tale aggiornamento si sovrapponeva  quasi esattamente alla famiglia dei MacBook Pro (di seguito, per brevità, MBPro) i cui componenti sono dotati di display delle stesse dimensioni....La reazione a queste perplessità fu una prima correzione che chiariva la situazione parlando di aggiornamento per l'MBPro e anche per l'MBAir e faceva nascere un attacco di ilarità in quella parte dei frequentatori della rete a cui è nota la scarsa propensione, per usare un eufemismo, di Apple di fare  le cose due volte quando gliene basta una per fare gli stessi profitti...
Ora, a quanto pare, sta arrivando, la correzione alla correzione....Che si limita a parlare di generico MacBook, da presentare al prossimo WWDC, il Keynote di giungno. Analogamente alla previsione precedente parla di modelli MacBook aggiornati a versioni con display a 13 e 15 pollici, ma non menziona più il nome delle famiglie di quei portatli. Quell'attacco di ilarità forse era servito a qualcosa....
Dopo le macchine tocca ai loro utenti...
Recentemente Apple è risultata la azienda più innovativa del mondo ma qualcuno, in calce a quell'articolo, ha espresso dei dubbi....Non è una cosa poi così strana se l'autore di quelle perplessità è un hater....Gli hater sono quei curiosi personaggi della rete che odiano qualsiasi marchio presente in qualunque area di mercato se non non possono avere nulla di suo.
Di solito, l'unico motivo di quel desiderio di possesso è esibire il prodotto posseduto a chi è intorno a lui per fargli vederela sua superiorirà....
Di solito non capisce un accidente di quell'aggeggio non sopporta che gli vengano fatte osservazioni sulle sue scelte e reagisce violentemente quando qualcuno gli fa notare che quanto lui crede di sapere non corrisponde al vero.
Ora i cultori dell'Open Source, gli utenti Apple e il mondo della programmazione hanno a disposizione anche Swift  messo a disposizione di chi lo vorrà usare anche a questo indirizzo dove troverete la comunità che si occupa di questo linguaggio.
I dispositivi Appel non sono usati solo per programmare o fare cose serie....
Sembra che siano i più usati per fotografie, appunti fotografici e quella che una volta veniva chiamata iPhoneografia, quell'insieme di immagini scattate da un iPhone o altri dispositivi simili e poi ritoccati, in maniera più o meno evidene con i software adatti allo scopo. Gli altri smartphone seguono, secondo quella classifica, a prudente distanza da quelli Apple.
Prima di chiudere un' ultima notizia, parecchio divertente secondo me, legata al mondo Android...Un quarto o poco più degli acquirenti di iPhone  di quest'anno, sono ex utenti Android stanchi dei difetti dei loro dispositivi e poco interessati a smanettare su di essi per risistemarli...Gli altri, quelli rimasti con i loro gingilli Android, smentiscono, ovviamente....

Alla prossima chiacchierata...

N.B:L'immagine di testa, da me reintitolata "Sabbia" è la copia presa dalla rete dell'originale presente in scrivere.info. Rappresenta quelle notizie che sono talmente rapide a sparire dal web o dai media che quasi non si fa nemmeno in tempo a leggerle prima di vederle sparire...

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 