Siri e gli altri (anche quelli umani)

Siri e le tecnologie ad essa legate, anche lo iOT di cui ho parlato recentemente, sono uno delle tecnologie emergenti che le aziende sfruttano per accaparrarsi, nei limiti del possibile, questa o quella area di mercato. Nel caso presente e, per quello che si può vedere attraverso la solita cortina di segretezza Apple, è quella dell'intelligenza artificiale  (IA in italiano e nelle righe che seguono, AI, artificial intellience, in inglese) e le sue relative applicazioni.
Già....Le applicazioni. Di solito, più o meno, fino a poco fa si attribuiva ad una IA le mansioni di scoprire irregolarità o all'opposto, le regolarità, dare suggerimenti o simulare un comportamento umano alla ricerca di informazioni e dati.
Negli ultimi tempi, si è aggiunta, in qualche modo qualche sorta di metagestione  comprensiva anche di una loro presentazione e addattabilità alle esigenze umane che le IA devono soddisfare. Ma qui qualcosa scricchiola a quanto pare....Da un lato la concorrenza si da da fare per sopravanzare Apple e prendere il dominio di un lucroso mercato, dall'altro lato, questa azienda per qualche sua , imperscrutabile, ragione le lascia fare e prosegue per la sua strada.
Acquista aziende formato startup adatte alle sue esigenze, acquisisce esperienze preziose e assume personale adatto alle sue cose IA...E si da fare. I ricercatori esterni all'azienda però non hanno gradito e lo hanno fatto sapere in tutti i i modi: anche raccontando in giro per il mondo che la segretezza Apple rallenta la ricerca. Quando la segretezza è la loro invece va bene e se qualcuno trova qualcosa da ridire si offendono.
Pare che di recente Apple abbia violato un brevetto di una Università che chiesto di essere profumatamente pagata per questa violazione....Perchè solo Apple deve raccontare tutto e gli altri è a loro discrezione? Mistero....
Un altro mistero sono le applicazioni pensate da Apple, ovviamente. Siri a parte....
Ha parecchi macblogger le prime applicazioni venute in mente ai blogger sono sono riferita alla salute e alla sanità, alla sicurezza, allo iOT a cui s'è accennato all'inizio di questa chiacchierata,per ora noto come automazione casalinga e.....L'iCar. In tutti i casi è stata ipotizzato di affidare alal IA la gestione dei dati partendo da interni al sistema dino a quelli esterni passando per quelli dell'utente in un crescendo di complessità e integrazione.
Nel caso di Siri, ovviamente, siamo ancora alle ricerche, qualche consiglio o altre cose del genere; la concorrenza fa cose non troppo diverse nel proprio settore d'origine, facendo il possibile per entrare anche in quello degli altri. Cortana di Microsoft che sta cercando di entrare in quello di Siri ne è un esempio ....Google Now fa altrettanto in quello degli altri due appena può. Siri, per compensare, si fa gli affari suoi....Tutti e tre sono in attesa di vedere cosa combina l'IA di facebook e quella opensource di cui si hanno poche notizie....Tutt'e cinque cercano di convincere, nei limiti del possibile, i loro utenti di essere i migliori del settore...
Vedremo....


Alla prossima chiacchierata....


N:B.L'immagine di testa è una copia, presa dalla rete di "digital information" che può essere trovata in boopathi.com

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 