Confrontare dispositivi diversi fra di loro serve a poco....

Non giriamo troppo intorno a questa questione, nei limiti del possibile....Dispositivi destinati a mercati diversi non sono confrontabili tra di loro.In rete, però, non sembrano di questa idea.
Gli ultimi prodotti Apple, l'iPad Pro, l'MB12, gli iPhone 6s e i loro accessori sono stati molto criticati e.....Scopiazzati. Spesso acnhe da chi li aveva criticati fino a poco prima.
I disegnatori della Walt Disney, a cui è stato dato un esemplare di iPad Pro completo di tutti gli accessori da provare, hanno espresso parere favorevole e nell'articolo, in lingua inglese, dall'altra parte del link, c'è il resoconto di quella prova riportata sinteticamente in questa pagina in italiano. Leggetelevele entrambe, ne vale la pena. Se avete problemi con la lingua inglese, è sufficiente un buon traduttore come quello Google per comprendere cosa cosa è stato scritto in quell' articolo....In rete, però, hanno creduto di saperne più di loro e ne hanno dette di tutti i colori. Nessuno di loro sembra rendersi conto che quel dispositivo potrebbe essere l'inizio di un altro cambiamento radicale nella storia dell'informatica.....L'abbandono dei processori Intel e dei suoi capricci produttivi di cui si mormora da parecchio tempo accennando, sottovoce, ad altri produttori di processori come quelli che modificati ad hoc da Apple.....Questi critici si sono limitati a vedere solo i difetti in quell'iPad Pro. Mi riesce difficile capire come ci siano riusciti a vederli visto che non hanno mai visto o usato uno...
Di recente, Microsoft recentemente ha presentato la quarta edizione del suo Surface Pro e la prima del SurfaceBook il cui nome dice già da dove si sono ispirati.....Dai MacBook Apple.
Ovviamente chi li ha confrontati con gli analoghi prodotti Apple era a favore delle novità Microsoft, nonostante il loro prezzo sia superiore di almeno 3-400$ a tutti MacBook, compreso l' MB12 e gli iPad, dal Pro, fino a quelo da8 pollici.
Anche in questo caso non si capisce bene la ragione del confronto tra questi prodotti visto che i dispositivi ibridi sono destinati ad un'area di mercato diversa rispetto ai quella dei loro termini di confronto....A quanto mi dicono, il Surface Pro, ad esempio, è pressochè inusabile come tablet, con o senza tastiera, a causa del sistema operativo e della scarsità di software disponibile.  il Marketing Microsoft è di idea diversa, ovviamente.
Funziona bene solo se viene usato come portatile anche se inizialmente quell'uso, inizialmente non doveva essere quello principale....Qualcosa di simile vale pure per il SurfaceBook l'equivalente di un iPad con tastiera fuso con un MB12 vitaminizzato fino a portarlo quasi al livello di un MBPro. Anche in questo caso vengono fatti confronti, per me sbagliati, tra gamme di prodotti diverse. Gli iPad e il MacBook Pro non sono ibridi come le due proposte Microsoft fatte per coprire una gamma di prodotti non disponibili presso i marchi che offrono dispositivi con il suo sistema operativo rimasti a fare la polvere sugli scaffali che con questa nuova proposta Microsoft sono stati riciclati come ibridi e venduti a clienti all'oscuro dell'esistenza di prodotti Windows e Microsoft.......Gli altri, appena si rendono conto delle caratteristiche di quei prodotti, si rivolgono altrove.
Dal lato Android non è molto meglio. Dopo le critiche all'MB12 e all'iPad Pro di cui s'è detto di tutto, ....Ecco arrivare il Google Pixel C, un ibrido che come il SurfaceBook è scomponibile in tastiera  più schermo....Separabili. Costa da un terzo alla metà dell'iPad Pro e dell' MB12 di cui simula le mansioni e i rapporti con il web...Malamente visto che non è ne l'uno nè l'altro ma una via di mezzo tra entrambi parecchio malriuscita, tra l'altro.
In entrambi i casi, questa volta, ci sono fortunatamente anche delle cose positive da dire.
Qualunque cosa dicano i marketing Microsoft e Google quei dispositivi sono un progresso se confrontati con i prodotti che loro, o altri a nome loro, vendono di solito. La cosa più strana è che il SurfaceBook benchè sia evidente la scopiazzatura del design, è persino gradevole come ibrido simil MacBook...Microsoft ci ha fatto una piacevole sorpresa, questa volta. Piaceranno sicuramente ai cultori e agli utenti di Windows e Microsoft.
Al solito gli ibridi e i corrispondenti prodotti Apple con cui intendono competere sono confrontabili solo se si precisano, dettagliatamente, i termini di confronto. Al momento, questa precisazione non s'è ancora vista. I marketing della concorrenza Apple, potrebbero non essere molto d'accordo ma non è un mio problema e neppure di legge queste righe, mi sa....

Alla prossima chiacchierata...

N.B: L'immagine di testa è un braccio dell'insieme di MandelBrot rappresenta tutto l'articolo. Girare intorno ad un argomento, senza mai affrontarlo veramente o fare confronti di comodo, in modo da avere sempre e comunque ragione come quelli tra i dispositivi Apple e della concorrenza serve a poco se non si precisano le condizioni del confronto....
La pagina su MandelBrot, dall'altra parte del collegamento è della versione inglese di Wikipedia.org.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 