In branco....

 Non c'è un modo univoco, per fortuna, di vedere le cose fuori e dentro la rete rete. Le opinioni su qualunque cosa sono le più varie anche se talune non siano ritenute accettabili dai loro intelocutori, che approfittano di quell'occasione per riemergere dall'oscurità e attaccare in branco chi ha voluto farla conoscere alla rete.
Di solito, questi curiosi individui, preferiscono la sicurezza del branco all'attacco solitario che non riescono quasi mai a portare fino alla fine. Hanno la tendenza a nascondersi nei recessi più oscuri della rete all'interno di gruppi caratterizzati da  rabbia e ostilità nei confronti di chiunque produca o abbia qualcosa che loro non sono in grado di possedere (non  avere, altra cosa....). Prigionieri dei marketing vorrebbero sempre avere l'ultimo modello di qualunque cosa essi pubblicizzino pur di nascondere, anche a se stessi, le loro insicurezze e le loro ossessioni. Di solito, però, l'unica cosa che possono fare è sfogare, tutte le volte che è possibile, la loro rabbiosa frustrazione, attaccando chiunque si sia potuto permettere quell'acquisto.
Di solito tutto comincia con una banale discussione sull'ultimo prodotto presentato. Se è della Apple, aspettano un paio di messaggi e di relative risposte. Se non arriva il suo screditamento e quello dei suoi prodotti che loro attendono, fanno tutto loro  paragonandoli ai dispositivi di cui sono utenti e al marchio per cui stravedono. Qualunque prodotto va bene purchè non appartenga, nemmeno per sbaglio, alla classe di mercato dei dispositivi criticati.
L'argomento principale dei loro interventi si basa, di solito sulla somma pagata per averlo e la confrontano con quella da pagare per avere il dispositivo screditato e arrivano alla conclusione che la somma pagata per averlo a loro sarebbe bastata per avere tre o quattro dispositivi come quello a loro disposizione. Oltre non vanno perchè sanno già come finisce.....In una figuraccia orribile. Se il loro interlocutore cerca di cambiare argomento della discussione o di dare loro almeno parzialmente ragione pur di fare terminare le sciocchezze che dicono e quasi sicuro che rimedia  una figuraccia da stupido o viene sbeffeggiato dal branco che intervenuto per sostenere l'intervento del loro compagno impegnato ad infierire su di lui, ritenuto un essere debole e inetto che ha ammesso le sue colpe. Raramente si torna al comportamento civile da parte di tutte le parti coinvolte....
A questo punto il nostro amico perde la pazienza. Comincia a raccontare al branco tutti i difetti e le falle delle ultime quattro generazioni del dispositivo di cui il branco si vanta  di essere esperto utente e appena si rende conto che qualcuno dei suoi componenti comincia ad innervosirsi....Aggiunge anche l'ultima mezza dozzina di malware che l'hanno infettato. In tutte le loro varianti. Già che c'è, termina il suo intervento con una analisi costi-ricavi del rapporto tra il loro modello e quello che quel branco sta screditando.
Il risultato è assicurato: arriva un'esplosione di aggressività e violenza che si riperquote in tutta la rete. L'unico suo scopo è annichilire il nostro amico interlocutore e i suoi interventi per impedirgli di fare conoscere alla rete cose che lei e molti dei suoi frequentatori conoscono già benissimo per conto loro. Se il loro attacco fallisce e il nostro amico intelocutore fa loro notare che è venuto il momento di smetterla .... La loro reazione diventa quasi incontrollabile e non c'è più verso di convincerli a comportarsi in maniera civile. La discussione non ha più ragione di proseguire e il branco, rendendosi conto di avere perso la faccia, tenta un'ultima reazione che viene stroncata dalla rete per impdedire ai suoi componenti di fare ulteriori danni . Di solito, a questo punto, il branco scompare di nuovo nell'oscurità da cui era uscito poco prima e i suoi componenti cessano di esistere.
Di tanto in tanto qualcuno di loro sembra ravvedersi e si rende conto di cosa ha combinato e cerca di riavvicinarsi ai suoi antichi avversari che non hanno nulla in contraio e si limitano a chiedergli di comportarsi civilmente nei confronti dei suoi interlocutori. Non sempre il tentativo finisce bene e il suo autore ritorna, definitivamente, nella lista di reietti, scomparendo, de facto, dalla rete.


Alla prossima chiaccherata

N.B: L'immagine di testa è uno stampede di elefanti da evitare accuratamente.....Più o meno come quella fauna che emerge dalla parte oscura della rete di tant in tanto.
Quell'immagine è la copia di whicdn.com, una delle tante in rete, di ogni foggia e dimensione.

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Inutile negare che il mondo della mela abbia perso qualche colpo anche perchè è oramai diventato uno strumento di "massa" o di branco. Ad oggi almeno il sottoscritto non vede nessuna concorrenza a livello di SO per Computer e seppur vero che Android ha fatto passi da gigante, ci tengo a tenermi la mia "sincronizzazione totale fra tablet, telefono e Mac"

    RispondiElimina
  2. Inutile negare che il mondo della mela abbia perso qualche colpo anche perchè è oramai diventato uno strumento di "massa" o di branco. Ad oggi almeno il sottoscritto non vede nessuna concorrenza a livello di SO per Computer e seppur vero che Android ha fatto passi da gigante, ci tengo a tenermi la mia "sincronizzazione totale fra tablet, telefono e Mac"

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 