Il fantasma di Moebius...


L'eterno ritorno non è solo un mito o una favola...C'è in natura, nelle cose umane, in quelle matematiche e altre ancora....Ci sono miti e leggende a cui si ritorna sempre, in eterno e continuo ripetersi di commenti e commentatori.
Di solito sono riferite a marchi o prodotti noti a tutti: si comincia ad inizio anno criticandoli per questo o quel difetto mentre si comincia a parlare del prossimo evento o della prossima fiera in cui verrà rappresentato lo spettacolo di prodotti con caratteristiche che spesso non vedranno mai se non quando saranno talmente obsolete da farle ritirare dopo qualche mese dalla presentazione. Nel frattempo, dopo aver parlato entusiasticamente delle novità presentate ed essersi accorti che quei quando arriveranno sul mercato sembreranno quelli presentati alle fiere solo molto vagamente, di solito ricominciano le critiche. Fino all'evento o fiera successivi.
E' un po' come il nastro (anello, striscia e altri nomi ancora) di Moebius (anche il nome è scritto in svariati modi), la leggenda dell' Uroburus (Oroborus, Oroboro....), il serpente che si mangia la coda, nella versione pessimista o si autorigenera, in quella ottimista....
Qui di seguito accennerò solo ad alcune delle storie, intrise del mito dell'eterno ritorno che caratterizzano la vita del mondo Apple. Se ne volete altre basta seguire per un po' le vicende  di quell'azienda, così come vengono narrate dalla rete, per scoprirne altre. Ce ne sono per tutti i gusti.
Cominciamo dai consumi: la batteria apple, si dice che duri di meno di altre. Ogni tanto riappare in rete, questa discussione e finisce sempre nella stessa maniera....I seguaci della concorrenza, in genere Android ma poco importa, sostengono che il loro dispositivo gestisce le sue risorse meglio dei dispositivi iPhone.....Senza parlare, mai, delle capacità della batteria, di solito più grande di quella Apple. A volte sono persino gli utenti iPhone che raccontano di essere costretti a ricaricare la batteria del loro dispositivo più volte al giorno. Naturalmente non raccontano mai l'uso che fanno dell loro iPhone e nemmano come lo trattano. Nel frattempo arriva un evento, delle novità e le discussioni relative....La novità non è più tale e si ritorna al punto di partenza, proprio come sulla striscia di Moebius: si parte....Si percorrono una o più stazioni intermedie e si ricomincia...
Qualcuno ha fatto qualche  indagine e ha scoperto che, la batteria, nella versione adatta ai dispositivi portatili, dura svariate ore di meno se si usa il browser sbagliato....Arriva il nuovo dispositivo Apple, con le nuove batterie che vengono discusse....Poi nemmeno quelle  sono più nuove e pure la concorrenza le ha cambiate ai dispositivi che nel frattempo ha fatto uscire....E siamo, come per magia, di nuovo al punto di partenza.
Apple, per le sue ragioni, ha deciso di progettarsi i processori....E Xiaomi, nota per  essere la sua fotocopia cinese (con risultati non sempre buoni, vista la sua posizione sul mercato cinese) ha deciso di fare lo stesso....Nonostante qualcuno sostenga che non è vero, ma anche in questo caso arriveranno nuovi dispositivi, nuove informazioni sul mercato, nuove fiere ed eventi, nuovi magnificat dei modelli usciti...Facendo ricominciare tutto dall'inizio, come sempre....
Passiamo all'Apple Watch? Si appresta a diventare un classico....Fino alla prossima versione.
Gli hanno trovato di tutto, batteria scarsa, aspetto ... Beh... Funzioni...Mah....Tutto perchè appena arrivato ha fatto sparire dal mercato i concorrenti le cui vendite sono diventate risibili se confrontate a quelle dello smart watch Apple....Qui, però, l'epopea dell'eternoritorno al punto di partenza, alla Moebius è stata persino divertente: qualche tempo fa s'era sparsa la voce che Apple doveva proporre uno smartwatch ma la sua presentazione venne rimandata. La concorrenza non potè fare altrettanto e partirono, le vendite.
Tra i produttori Android importanti, partì per prima Samsung e le ritornarono nei magazzini un dispositivo su tre. Li riprese e li modificò quel tanto da farli sembrare nuovi, li propose in una seconda serie al mercato....Che fece perdere le sue tracce. Ora sembra che ne stia per arrivare una terza .....Ma nessuno ne sa nulla. Visto il continuo ripetersi di questi fallimenti il buon Moebius si rifece vivo e si tornò a parlare di Apple Watch prossimo ad uscire.....La risposta della concorrenza fu un'altra ondata di smartwatch; questa volta ne vennero acquistati in quantità maggiore rispetto a quelle precedenti Samsung....Questa volta il fantasma di Moebius non si impegnò molto e il magnificat  di quei nuovi prodotti Android eccheggiò per tutta la rete.
Apple lasciò fare per un po'...Poi ad uno dei suoi eventi....Eccolo....L'Apple Watch. Un mese dopo, la concorrenza era sparita dal mercato. Moebius aveva colpito ancora....
Poi, prima di chiudere questa chiaccherata, come non ricordare la vicenda dei costi Apple? Stratosferici, dicono...Le critiche più frequenti sono quelle sul prezzo: con la metà o un terzo di quella cifra si trovano dispositivi che fanno le stesse cose e funzionano meglio...Fino a quando qualcuno ricorda a costoro l'epopea dei NetBook o degli emuli dell'MBAir, gli UltraBook...I primi erano noti per la pochezza delle loro caratteristiche.....E per l'artrite alle articolazioni delle dita  (in senso figurato, spero) che veniva ai loro utenti nei primi sei mesi di utilizzo di quegli aggeggi ....Prima di fare strage delle loro vendite riportando un'altra volta tutto al punto di partenza facendo sbellicare dalle risate il nostro amico Moebius il cui fantasma non tardò a farsi vivo.
Appena gli MBAir si fecero un nome, arrivarono le critiche su qualunque cosa li riguardasse e gli ultrabook....Costruiti e proposti al mercato, con il sostegno di Intel, per fare profitti con qualcosa di simile agli MBAir e caratteristiche migliori .....Fu un disastro. Non c'erano le capacità per fare quelle macchine di cui i marketing del tempo favoleggiavano. Quei computer costavano di più dei modelli originali, valevano di meno e facevano fare, ovviamente, molti meno profitti di quanto avessero sperato Intel e i loro produttori che dovettero ridurre la qualità di produzione dei loro ultrabook per rendere il prezzo un po' meno improponibile. Tutt'ora escono ancora, ogni tanto, degli ultrabook, qualche loro variante o altri modelli riconducibili ad essi....Ma è un'altra cosa. La magia che contraddistingueva gli MBAir e, in qualche modo, i suoi concorrenti è scomparsa. Persini gli MBAir sono in via di sostituzione....In casa Apple è arrivato l'MB12 che presto li sostituirà....
Altro giro, altre macchine, altra apparizione del fantasma di Moebius .
Altra valangata di critiche, solo in parte giustificate, che s'appigliano a tutto quello che trovano, anche al nuovo Force Touch ...Poi, tutto è finito quando si è venuto a sapere che pure la concorrenza ha tentato di implementare, vanamente, quacosa di simile al Force Touch, oggetto di tante critiche, quando era solo Apple ad averlo. Adesso si è di nuovo al punto di partenza in attesa di qualcos'altro di cui sparlare o dedicare il prossimo Magnificat...
Moebius, deve divertirsi parecchio con queste sue apparizioni e sparizioni continue...
S'è rifatto vivo, un'altra volta, con l'iPad Pro, Giant o in qualunque altra maniera lo vogliate chiamare....Costui è un display tra i 12  e i 13 pollici che Apple sta studiano da un po'....Prima l'ha piazzato sull'MB12, di cui s'è detto, causando in rete ben due giorni, un'assenza di interventi talmente evidente da fare temere che l'avessero spenta....Poi è ritornatoil fantasma di Moebius e sono ripartite le speculazioni su quel display...Destiante, anche esse a spegnersi all'arrivo del nuovo dispositivo Apple (iPad Pro o altro, poco importa) quando tutto tornerà al punto di partenza, come sempre....

Alla prossima chiaccherata

N.B: L'immagine di testa è il ritratto di Moebius, passato alla storia per il suo nastro (anello, striscia...) diventato il simbolo dell'eterno ritorno al punto di partenza di molte delle cose che ci circondano....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 