Ucciso nel tentativo di salvare il proprio iPhone

Un Giovane studente Americano di 18 anni e' stato ucciso per aver tentato di recuperare il proprio iPhone dalle grinfie di due "ladri per caso". Il ragazzo aveva distrattamente lasciato il proprio iPhone in un taxi. Accortosi di questo, ha rintracciato via iCloud, con la finzione "trova il mio iPhone" il suo dispositivo, credendo di trovarlo al massimo tra le mani del tassista. Dunque incurante del pericolo si è recato nell'area indicata nella mappa (a San Francisco) ma quando ha tentato di reclamare il proprio iPhone, questo era nelle mani di 2 loschi individui che hanno pensato bene di reagire alle sue richieste direttamente sparandogli vari colpi di arma da fuoco.

Il ragazzo è morto, ma la polizia, successivamente intervenuta, è riuscita a risalire ai 2 sospetti. Purtroppo in questo caso il progresso tecnologico ha tutt'altro che aiutato un innocente, portandolo direttamente a contatto con il pericolo peggiore. 
La funzione TROVA IL MIO IPHONE è sicuramente utile, ma se si sospetta o si teme un furto, è sempre bene, come prima cosa, rivolgersi alle forze dell'ordine, con dati alla mano! 

Non provate a fare gli eroi, non ne vale la pena, non certo per un oggetto.
Nella foto qui accanto, un'immagine della vittima.

Fonti tratte da 
CultOfMac

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 