Ci sono iniziative e iniziative...


Com'è noto, ci sono svariati modi di vedere le cose e di farlo sapere al prossimo.
Apple s' è inventata Apple News prendendo l'idea, suppongo da qualcosa di simile, giaà presente in rete, Google News e l'ha risistemata a modo suo.... Google, ovviamente, non ha voluto esser da meno e  ha ripreso l'idea di Apple che l'aveva presa da lei (sta diventando complicata la cosa...) e ha presentato Google News Lab.
Curiosamente, le due iniziative sono solo simili e non sostanzialmente identiche com'e capitato in casi analoghi appartenenti anche al recente passato.
Entrambe sono basate sull'opera di giornalisti professionisti...Ma la prima, per quel che se ne sa, sembra una via di mezzo tra una raccolta di notizie è un giornale. La seconda sembra un laboratorio sperimentale per giornalisti, visto che le notizie c'erano già, pare....
Apple e Google hanno due idee diverse del significato delle due parole iniziativa e sperimentale:iniziativa per Apple significa che ha deciso di entrare in un nuovo mercato e si sta dando da fare per riuscirci e fare un sacco di profitti.
Iniziativa significa che, come i comuni mortali, Google ha trovato interessante  quanto fatto da qualcun altro ed è convinta che se lo fa pure lei viene meglio. La parola sperimentale, invece, per Apple significa che i suoi laboratori o i suoi programmatori stanno cercando di capire se quanto stanno facendo riusciranno a farlo funzionare bene in tempi e costi ragionevoli. In caso positivo, appena possibile verrà presentato qualcosa a qualche keynote; in caso contrario, entrerà nell'elenco dei miti e delle leggende della rete.
Nel caso Google, la parola sperimentale ha significati molto più venali: quell'iniziativa avrà un seguito, sperimentale, ovviamente, finchè riusicrà a capire se ne ricaverà i profitti preventivati. In caso positivo verrà offerta in tutte le salse immaginabili  e in caso contrario, potrà venire sostituita da qualcos'altro oppure cancellata del tutto,  in funzione di come si alza la mattina il dirigente che se ne occupa o di quanto è solida la sua posizione nella gerarchia dirigenziale Google. Google, da questo punto di vista, non si smentisce mai.... Apple presenta Apple Music al Keynote? Anche Google fa qualcosa di simile.....Qualche giorno dopo è apparsa in rete la notizia, molto ben evidenziata dai blog più vicino al mondo Google, l'iniziativa Google Play Music....Anche in questo caso, questa iniziativa, interessante sotto molti aspetti, rimmarà lì dov'è solo finchè Google penserà di farci dei soldi....Poi...Un'altra iniziativa prenderà il suo posto, soprattutto se qualcosa non funzionerà come previsto.
Va notato, ad essere onesti che non tutte le cose fatte da Google risvegliano l'umorismo di chi ne segue le vicende: ci sono alcune iniziative come quelle con le reti neurali, portare internet (e trovare nuove possibili fonti di profitto, naturalmente) anche nelle zone con qualche difficoltà ad accedervi, che non hanno pari in nel mondo IT. Almeno per quanto se ne sa ufficialmente.
Da questo punto di vista anche Apple si è data da fare e quando ha deciso di applicare l'idea di Apple Music ha cercato di liberarsi, senza troppi complimenti dei rivali, a cominciare da Spotify, rimediando un sacco di guai, qualcuno ora e altriin prospettiva visto che chi si occupa di libera concorrenza in US non sembra avere molto in simpatia Apple....Forse Google con talune iniziative  ha avuto più tatto, discrezione e probabilmente, migliori ritorni pubblicitari rispetto ad Apple. Attendiamo e presto conosceremo l'evoluzione di queste vicende.
Microsoft? Non si sa nulla....Troppo presa dal rinnovamento del suo sistema operativo per fare qualcosa degno di nota e i sistemi Linux/Unix non sembrano vivere nel nostro mondo....

Alla prossima chiacchierata.

N.B. Riuscire a catturare l'immagine di testa, copia dell'originale presente in ecovideoblog.it, implica un certo spirito d'iniziativa.
Non è quello a cui si accenna nell'articolo ma vi è molto simile...

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 