Biologia e social network....

In rete cominciano ad apparire canali tematici creati allo scopo di fornire notizie specializzate alla rete e, probabilmente, profitti ai social network che li propongono.
I blogger che l'hanno fatto notare, forse non si sono resi conto di una  curiosa stranezza che caratterizza questa novità: la sua similitudine con un ecosistema che sta evolvendo per rispondere adeguatamente agli stimoli che l'ambiente attorno a lui gli manda.
Appaiono nuovi contenuti  che continuano ad essere consultabili (sopravvivono, in termini evolutivi) solo se destano sufficiente interesse nei loro lettori e adeguati profitti a chi li rende disponibili in rete, altrimenti scompaiono gradualmente dai risultati delle ricerche e presto diventeranno inconsultabili.
Ovviamente molti blogger non hanno gradito molto questa novità e l'hanno fatto sapere in giro dimenticando che la rete evolve sempre, magari in maniera poco evidente, ma evolve. Anche loro dovrebbero farlo mutando le caratteritiche dei loro scritti e dei loro blog se non vogliono perdere la propria influenza sulla rete fino a scomparire dai motori di ricerca sempre alla ricerca di novità.
Al momento i social network stanno aggregando notizie e documenti facendo esperimenti con i frequentatori alla ricerca della miscela più redditizia per loro incuranti una loro caratteristica che sta emergendo e ha destato delle perplessità in chi l'ha notata: la forma chiusa di questi aggregati di informazioni....Sembra quasi che venga usata per impedire che qualcosa di questo loro ecosistema esca dai loro confini spostando i loro profitti altrove. In attesa di chiarimenti, non si può non notare l'analogia di queste forme chiuse con l'infertilità degli incroci post speciazione presente nell'evoluzione: quando due specie (i contenitori di notizie, nel nostro caso) hanno caratteristiche simili si possono mescolare ma se, per qualcunque ragione si differenziano, gli eventuali incroci non producono nulla di particolarmente interessante. In nessun caso.
La rete, come sempre, cercherà di adattarsi a questi cambiamenti compensando, in qualche modo, i danni che questa novità le arreca proponendone altre che interagiranno con quelle dei social network e dei loro frequentatori. Basta non avere fretta e sederci da qualche parte in attesa che lo spettacolo dell'evoluzione dia il meglio di sè...
Nel frattempo, le forme chiuse usate dai vari social network cercano di trattenere i loro frequentari usando, più o meno, sempre la stessa procedura: di solito essi fanno entrare i visitatori, esaminano i loro dati di ingresso e, se sono, per così dire, interessanti.... Vengono trattenuti con notizie o informazioni a profusione finchè tutte le informazioni utili  sono state copiate. A questo punto vengono sbattuti per fare posto ad altri; è un po' come in biologia, per taluni fiori.....Devono aumentare il più possibile la probabilità di impollinare o di essere impollinati e ci riescono solo se attirano gli insetti in transito dalle loro parti. Questi arrivano, pranzano, esaminano il fiore su cui sono atterati ma in cambio devono fare da vettore per il trasporto del polline con altri fiori o scaricare quello che hanno già addosso e andarsene.
Nel web, i metodi per attirare lettori, sono pressochè infiniti....Analogamenti ai segnali per attirare gli insetti da impollinazione della biologia, molti siti o blog puntanto alla qualità dei contenuti, altri ...... Ad essere eliminati per il fastidio che provocano in chi passa da quelle parti.
Ovviamente Apple non si è limitata a contribuire a questo stato di cose solo con contenitori e contenuti adatti al suo pubblico, ma ha contribuito rimanendo sullo sfondo con i suoi dispositivi software e hardware, con il suo stile e il suo modo di vedere le cose.....Ne riparleremo in una prossima chiacchierata....

Alla prossima chiacchierata...

N.B: A suo modo, anche l'immagine di testa (mele e cannella) è un'immagine tematica relativa a dei profumi di millefiorimilano.com. Ovviamente quella è una copia tratta dalla rete...

P.S.:In questa chiacchierata si parlato dell'evoluzione in corso nella rete e l'apparente eliminazione o la modifica di alcune sue caratteristiche, non rallegra i blogger e i siti di notizie che hanno già provveduto, o stanno provvedendo, a farlo sapere....
Ma questa è un'altra storia....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 