Nuove opportunità...

Nei prodotti Apple stanno arrivando nuove tecnologie, il Fource Touch e il Taptic Engine. Sono nuove opportunità da sfruttare nella maniera migliore possibile da parte di programmatori e utilizzatori che non mi sembra che siano state ancora molto evidenziate in rete. Nessuno, fuori dal circuito dei prodotti Apple  parla molto delle loro caratteistiche ma non si risparmiano commenti sui nomi dati da Apple a queste nuove tecnologie. Essi fanno notare, con notevole dose di ironia, che tradurre i loro nomi in qualunque delle lingue usate correntemente può dare risultati disastrosi. Spesso, si sostiene, è meglio continuare ad usare i termini coniati da Apple se si desidera spiegare agli interlocutori le sue proposte. C'è da chiedersi cosa c'è dietro questo modo di esprimersi di molti blogger oltre al desiderio, attirare il numero maggiore possibile di lettori, pubblicità e introiti...... Se poi, come fanno taluni, si mischiano questi neologismi Apple a notizie esposte in maniera fuorviante, ambigua e fumosa sulle altre proposte dell'Azienda di Cupertino come l'Apple Watch, l'iPhone, l'iPad o qualcuno dei MacBook, è quasi certo che i profitti arrivano, soprattutto se si riesce ad accendere discussion che degenerano in controversie che durano a lungo.
D'altro canto, però, dal punto di vista dell'utente e del programmatore, il Force Touch e il Taptic Engine attirano o possono attirare l'interesse per nuovi tipi di interazione, con le tecnologie e i dispositivi già presenti; è quindi possibile che presto arriveranno presto altre notizie su di esse.
Al momento però, hanno ancora qualche problema e, sicuramente, c'è qualcosa da rivedere: se si colpisce troppo energicamente il trackpad, vanno in crisi, come qualcuno in Venture Beat ha constatato, con notevole disappunto; qualcuno in rete sostiere anche se si cerca di fare due cose insieme attraverso quell'unica porta USB - C la crisi arriva per tutto il sistema. Se ne sono accorti anche in rete dove comincia ad emergere l'ironia con cui si trattano questo genere di svarioni. Basta leggere tra le righe certi articoli che ad un'occhiata superficiale sembrano innocenti analisi redazionali, per rendersi conto dell'ironia da essi sottintesa.
Si mormora che il Force Touch e il Taptic Engine, attualmente disponibli su pochi dispositivi, verranno integrati in tutto il catalogo mobile Apple e, forse, sui Macbook soprattuto se la loro versione implementata sul MacBook 12 pollici, funzionerà come Apple e i suoi utenti si aspettano.
Nel frattempo a Cupertino metteranno a disposizione anche le nuove API per gli sviluppatori che vorranno sfruttare queste tecnologie nei loro nuovi lavori.
Già ora, comunque, cominciano ad apparire, timidamente, articoli che suggeriscono usi alternativi di quelle due tecnologie....
Come sempre, non c'è solo ironia quando arriva un nuovo prodotto. Ci sono pure encomiabili entusiasmo, desiderio di spiegare le nuove tecnologie e i loro possibili impieghi; non manca neppure chi ha idee tutte sue su di esse. La cosa divertente, è che costui potrebbe pure avere ragione soprattutto quando sostiene che quel force touch potrebbe essere l'abolizione del click destro, quell'insieme di azioni, comandi e funzioni ottenute premendo il bottone destro del mouse.

Alla prossima chiaccherata....

N.B: la foto all'inizio di questa chiacchierata è una foto di pcworld.idg.com.au, vista da una prospettiva insolita, come quella offerta  dall'uso del Force Touch e del Taptic Engine; la seconda, di imba.aueb.gr, rappresenta le opportunità offerte dalle novità che si incontrano.
In entrambi i casi, quelle immagini, sono copie trovate in rete.....

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 