TRUFFA cinese arriva App Store, con il business delle FINTE RECENSIONI POSITIVE

Poche settimane fa vi riportammo l'episodio con risvolti esilaranti del ragazzo cinese beccato in dogana con 90 iPhone incollati addosso, sotto i vestiti, per poterla far franca contrabbandandoli.
Bisogna dire che i metodi orientali per speculare sul successo di un brand sono quantomeno creativi e sorprendenti. Ora è il turno di un nuovo business sempre "Made in China": quello delle finte recensioni positive in App Store. Ebbene sì, ci sono persone che vengono impiegate anche in questo: vengono messe davanti ad un tavolo a dir poco "suggestivo", con un centinaio di iPhone messi uno accanto all'altro (probabilmente per ottimizzare i tempi), e il loro lavoro consiste nell'installare e disinstallare App, più e più volte, per aggiungere recensioni su recensioni con il massimo dei voti, per portare quella determinata App in cima alla classifica in App Store, sia per le App più scaricate che per quelle meglio recensite. Ma se state pensando che siano gli sviluppatori stessi a mettere in piedi tutto l'ambaradan per poter avere successo più velocemente, sappiate che siete in errore!
Questo sta diventando un business a tutti i livelli, quindi le cosiddette "imprese" che si occupano di questo, lavorano per terze persone, assicurando loro, a pagamento, determinati risultati. E c'è addirittura un LISTINO PREZZI che varia a seconda dell'obbiettivo da raggiungere.
Qualche esempio:
per raggiungere la classifica dei primi 10 tra le App gratuite più scaricate sono richiesti più di 11.000 dollari, per restare in vetta sono richiesti circa 65.000 dollari a settimana!
In tutto questo, non so se è più triste e squallido il fatto che esista gente che faccia questo lavoro, o il fatto che anche in questo campo finirà che non si viene premiati per la qualità del proprio prodotto ma  in base a quanto riesci a "barare".

Fonti tratte da CultofMac



Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 