Finalmente i DATABASE si fanno SEMPLICI, grazie al nuovo RECORDS per Mac

E' stato concepito in un Mac e per il Mac, è nato in perfetta simbiosi con OS X 10.10 Yosemite ma funziona perfettamente anche su sistemi precedenti: parliamo d "RECORDS", il neo-nato software per la creazione e gestione di DATABASE, a misura d'uomo e non solo d'azienda!
Si perché finora uno dei pochi punti di riferimento a questo scopo è stato FILEMAKER (e per un certo periodo il suo "nipotino" più semplice, Bento, poi dismesso): certamente Filemaker è un ottimo software ma non è semplice da usare, ed è una scelta ce si fa solitamente per gestire volumi di dati veramente ampi, e di livello aziendale. Inoltre le modifiche ai database creato sono un tantino ostiche, e per arrivare ad ottenere a livello grafico quello che si vuole, è necessario studiare molto bene il programma e fare molti tentativi.
Il nuovo Records invece è di una semplicità impressionante. Il suo interfaccia grafico ricorda molto quello dell'ultima versione di Pages, iper-semplificata ed intuitiva al massimo: tutto avviene in modalità WYSIWYG (what you see is what you get, ciò che vedi è ciò che ottieni) senza necessità di entrare e uscire dal back end al front end (attivazione e disattivazione dell'anteprima).
Basta fare drag and drop degli elementi che ci occorrono per personalizzare i campi necessari al database che vogliamo creare (ad esempio nomi, indirizzi, date, descrizioni, documenti vari ecc.) e sistemarli nell'area grafica centrale a seconda dei nostri gusti e le nostre necessità.
Si possono aggiungere le caselle di testo che desideriamo e il testo si "comporta" e si gestisce esattamente come un file di pages o word, idem per quanto riguarda l'aggiunta di immagini.
L'unico neo al momento (ma si tratta ancora di una primissima versione che sarà presto aggiornata) sono le opzioni di importazione/esportazione dei file, che non danno ampie possibilità di scelta.
Inoltre gli sviluppatori sono italiani e soprattutto il suo prezzo è molto più "abbordabile" rispetto ad altri programmi del genere.
Potete scaricare Records direttamente da App Store, a questo link.



CONVERSATION

1 commenti:

  1. Interessante ! Sai se i database creati con questo software sono esportabili su Ipad ?

    RispondiElimina

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 