Un po' di ironia sul 2015 di Apple previsto della rete....

In questa chiaccherata sul 2015 Apple immaginiamo di trovarci a spulciare, con un po' di ironia, le notizie su qualunque cosa che vanno, vengono, scompaiono e ricompaiono in rete.
In questa sede ne commenteremo qualcuna su iPhone e Apple Watch, Apple Tv e home automation, di notizie che ritornano, come i boomerang degli Aborigeni Australiani.
Parleremo di reazioni della rete  che non stanno nè in cielo e nemmeno in terra anche se sono sempre prese sul serio da chiunque voglia fare vedere al suo pubblico di appartenere al clan giusto. Qualunque cosa significhi...
La vendita degli iPhone 6 e 6plus ha causato una contrazione delle vendite e dei profitti della concorrenza che per recuperare lo svantaggio s'è messa ad offrire le cose più strane: schermi ricurvi, gusci metallici, lettori di impronta o altri accessori che sembrani i gemelli malriusciti di prodotti analoghi offerti da Apple,serie parallele o cloni  e copie mal riuscite di cose  già presenti in catalogo  su cui è meglio stendere un velo di pietoso silenzio.
Per quanto riguarda gli iPhone, corre voce che avrà 2 GB di ram, un touch screen sensibile alla pressione e, più in là,  un tasto home  trasformabile in qualcosa di molto simile ad un joystick.
Anche la parte ottica e quella fotografica dovrebbero ritrovarsi delle migliorie...Si dice una lente bifocale, uno zoom ottico messo molto meglio di quello attuale e, si suppone, un hardware e un software in grado di assecondare adeguatamente queste migliorie....
A tale proposito va ricordato il bisbiglio sul software companion trovato negli iPhone e adibito, per così dire, ai rapporti con l'Apple Watch...
Poi ci sono gli analisti, una piaga imprescindibile dalla vita Apple. Questa volta sono sicurissimi che ad Apple capiterà ogni sorta di disgrazia se cercherà di vendere gli Apple Watch meglio dei suoi concorrenti che si ritrovano i loro smartwatch nei magazzini a fare la polvere.
Per quanto riguarda l'Apple TV e l'home automation....Siamo al livello delle supposizioni. Home automation Kit potrebbe avere, se ho ben capito quanto c'è in rete, delle istruzioni compatibili con l'Apple TV che, quindi, in un futuro più o meno prossimo potrebbe diventare uno strumento coinvolto nella gestione dell'automazione casalinga e quella che oggi si comincia a chiamare internet delle cose anche se  al momento sono  da considerare due maniere diverse di gestire l'automazione di cose non considerate appartenenti al mondo IT. In futuro, appena l' home automation avrà smesso di essere terreno di conquista e l'internet delle cose poco più di parole tenute insieme in qualche modo....Magari convergeranno a qualcosa di interessante. Al momento non si sa nulla di preciso.
Poi....Ci sono i virus, il malware dormiente, quello attivo.....E il rapporto Sophos, che come malware non è male nemmeno lui . Come tutti gli anni, Sophos, un'azienda che si occupa sicurezza, appena vede che i suoi profitti calano mette in giro voci allarmanti su epidemie di malware che stanno per arrivare, su altre che sono già arrivate ma sono in attesa di scatenare l'inferno (scusate l'ironia....) o che arriveranno se succede  qualcosa che solo quell'azienda riesce a vedere.  Soprattuto dopo avere intravvisto qualche svuotamento delle sue casse.
Con i dispositivi della concorrenza ha buon gioco e taluni anni...non finisce nemmeno di diffondere in rete queste notizie che parecchi blog se ne escono con pagine piene di articoli allarmati sulla sicurezza dei dispositivi di cui parlano di solito. Quando non funziona....C'è Apple, i suoi dispositivi, i cultori del Jailbreak e chi non ha ben chiaro, per usare un eufemismo, le caratteristiche del suo dispositivo... Di solito, a questo punto, arriva la crisi di panico da parte di chiunque abbia idee tutte sue, quando le ha, sui dispositivi Apple e di chi rischia di farsi male per le risate che si fa quando viene a sapere della reazione della rete a queste notizie.

Alla prossima chiacchierata.

N.B; l'immagine di testa è una copia di Draving Hands di M.C. Escher, presa dalla rete. Quella copia è di Wikimedia Commons e rappresenta molto bene l'autoreferenzialità delle voci che si diffondono ciclicamente in rete trovando, ogni volta, qualcuno disponibile ad ascoltare e a prendere per buono qualunque cosa si dica.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 