Andy Warhol e l'iPhone alla Coca - Cola

Ci risiamo...
L'iPhone 6 è uscito da tre mesi ma continuano ad apparire video che l'hanno come protagonista. Di solito si vedono le prodezze dell'autore che, pur di farsi guardare, fa con con quell'iPhone qualsiasi cosa gli venga in mente.

C'è di tutto in quei video: c'è chi lo scaraventa contro qualcosa di duro come il muro più vicino, altri fanno prove di affondamento, c'è persino chi l'arrostisce come un pollo per non farsi venire una crisi di solitudine.
Ci sono pure i vari video-gate in cui qualche demente fa vedere l'iPhone che si suicida in qualche strana prova che l'autore di quel video s'è inventato per dimostrare che quello smartphone non vale quelle centinaia di Euro che bisogna pagare per averlo.
Nessuno degli autori di quei video ha la più vaga idea di cosa c'è dietro quei prezzi ma pur di farsi guardare ne dice e ne fa di tutti i colori  rimediando figuracce epiche quando qualcuno spiega i loro trucchi o ricorda le esplosioni dei dispositivi Android quando sono sottoposti alle stesse prove....
L'ultimo video di questa serie è il protagonista di molti articoli in rete; qualcuno ha mischiato le vicende dell'iPhone con quelle della Coca - Cola in maniera abbastanza  maldestra e stupida facendo bollire la Coca-Cola con dentro l'iPhone 6 o altre di quel genere per vedere cosa succedeva, attirare dei visitatori, pubblicità e i quindici minuti di notorietà di Andy Warhol....
Un altro esempio di questo modo di vedere le cose è il documentario della BBC sullo sfruttamento Apple della manodopera cinese di cui si parla anche in questo blog. Al solito, come in tutti i documentari di denuncia contro Apple, gli autori fingono di dimenticare che Apple è solo un committente, esattamente come le altre multinazionali che si servono dei produttori cinesi  per avere grandi produzioni nel più breve tempo possibile.
Tra l'altro, si vede benissimo anche nel video che la responsabilità di quanto si vede è solo dei datori di lavoro di quei disgraziati che speculano sulla loro manodopera, non i committenti che, fatta eccezione per la Apple, non sono minimamente interessati alle sorti di quei lavoratori. A loro interessa avere la quantità di prodotti ordinata e pagata. Il resto non è affare loro. Apple, almeno, cerca di fare qualcosa per quei lavoratori. In quel documentario, però non si fa alcun cenno a queste cose. C'è solo la ricerca, anche qui, di visite, introiti pubblicitari e dei 15 minuti di notorietà a cui ho accennato qualche riga più su....

Alla prossima chiaccherata...

N.B: l'immagine in testa all'articolo è una delle tante copertine per iphone presentate in rete e vendute nei vari negozi online.
Questa è dedicata alla Coca - Cola.

L'affermazione da me attribuita ad A. Warhol in realtà non è completamente sua ma e la sua attribuzione è stata fatta per semplicità. In rete ci sono svariati siti che ne spiegano l'origine.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 