Come attivare le funzioni "Continuity" di Yosemite anche su Mac meno recenti e incompatibili

Un paio di mesi fa vi abbiamo parlato di un plug-in gratuito che consentiva di abilitare le funzioni di Continuity anche sui Mac nei quali non sono "ufficialmente" previste, vale a dire i modelli usciti prima del 2011. Ricordiamo che le funzioni "continuity" riguardano la possibilità di continuare un'operazione iniziata su Mac, sui propri dispositivi mobili Apple (e viceversa) intestati con lo stesso account di iCloud (dunque iPhone, iPad, iPod Touch con iOS 8 installato); oltre a questo fa parte di continuity la funzione Instant Hotspot (per sfruttare la connessione internet di iPhone come hotspot in un attimo) e anche le telefonate e i messaggi direttamente da Mac. In linea teorica questo tool, (il Continuity Activation Tool) e' davvero una gran trovata, ma 2 mesi fa era ancora un po' acerbo, ed erano pochi i modelli di Mac che trovavano una vera soluzione utilizzandolo.
Ma adesso le cose sono nettamente migliorate, e i Mac su cui tale plugin riesce ad agire trovando una vera soluzione sono notevolmente aumentati: potete consultare la grafica qui a seguire (click al suo interno per ingrandirla), per vedere se il vostro modello e' tra quelli "aiutati" da questo plugin. Su alcuni, quelli più vecchi, dopo aver installato il plugin basterà aggiungere al mac un piccolo dispositivo esterno, che renda disponibile il collegamento via Bluetooth 4.
Se non sapete di che anno e' il vostro Mac, andate in alto a sinistra dello schermo, cliccate sull'icona a forma di mela e scegliete "informazioni su questo Mac" e troverete scritto il suo periodo di uscita.
Per tutti dettagli sul funzionamento e per scaricare (GRATUITAMENTE) questo tool, potete fare riferimento a questa pagina dedicata, dai suoi sviluppatori.



Fonti tratte da CultofMac



Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 