Le code interminabili per iPhone 6 e lo squallore del mercato nero

Sono rimasta basita ieri, nel vedere un video, una sorta di documentario, girato la notte che precedeva l'apertura delle vendite di iPhone 6, fuori dall'Apple Store di New York (5th). Tale video (che vi riportiamo qui a seguire) e' stato realizzato non tanto per raccontare quanti Apple Users facevano la coda per accaparrarsi per primi il nuovo oggetto del desiderio, quanto per spiegare ce c'e' qualcosa di molto diverso ora, qualcosa (di grosso) che non va, e che fa cambiare completamente il clima, l'atmosfera e la motivazione di questo "riunirsi" fuori dal negozio, creando anche situazioni a dir poco sgradevoli.
Innanzi tutto si parte con il mostrare che, caso strano, i primi della coda non hanno per nulla l'atteggiamento o l'indole da "Apple Fan" eccitati dall'acquisto del nuovo dispositivo.
Signore anziane, anche in difficoltà, intere famiglie, bimbi piccoli, (e piangenti, poverini) compresi, interi isolati di coda INTERAMENTE COMPOSTA DA CINESI. Che ovviamente si sono accampati li con grande anticipo. Perché la strana coincidenza. Purtroppo non e' affatto una coincidenza ma qualcosa di ben calcolato e organizzato. In Cina l'iPhone uscirà molto più tardi rispetto al resto del mondo, ma e' un oggetto richiestissimo, tanto che c'e' gente disposta a pagare cifre esorbitanti pur di averlo al più presto. E più presto lo avra', più pagherà. Chiaramente gli iPhone 6 conquistati da questi gruppi di Cinesi avranno questo destino: essere rivenduti a prezzo gonfiato sul mercato nero. Ma non solo cinese. Basta andare più avanti nel video per rendersene conto.
Il motivo delle intere famiglie cinesi tutte in coda ad aspettare, e' che e' possibile acquistare solo 2 iPhone a persona negli Apple Store. E per il momento gli iPhone 6 si trovano solo in Apple Store. Vediamo infatti che tutti i cinesi in attesa fanno richiesta per 2 iPhone ciascuno, e che la signora attempata che era la prima della fila, dopo essersi aggiudicata i propri iPhone esce senza il benché minimo entusiasmo (la poverina ha solo svolto un lavoro come un altro, forse un po' più noioso del solito) e poi raggiunge un altro gruppo di compatrioti, che insieme ad altri uniscono in un unico sacco le tante scatole di iPhone ottenute dopo aver fatto la fila disseminati qui e li.
Poco dopo alcune persone di questo gruppo vengono viste fermare per strada un passante, e vedergli un nuovo iPhone 6, pagato in contanti.
Durante l'attesa notturna in più, probabilmente a causa dei disordini e dell'immondizia accumulatasi dopo le tante ore di attesa, arriva la polizia, che arresta una delle signore cinesi in coda (la motivazione e' rimasta ignota, ma la scena colpisce per quanto stona dal clima festoso e amenamente cameratesco che siamo abituati a vedere tra i veri amanti della Apple in fila fuori dagli store.

Lascia una certa amarezza dunque, pensare a cosa stia portando nel mondo la speculazione su questo prodotto... E poi ora e' chiaro che il motivo per cui le code sono diventate molto più lunghe e lente ultimamente, e i nuovi iPhone sono più introvabili del solito, e' proprio questo! I Cinesi sono tanti, resistono stoicamente ad orari di lavoro assurdi, e arrivano a sacrificarsi con tutti i componenti della famiglia... Per far rivendere a qualcuno il nuovo iPhone a prezzo triplicato... Non si battono!!



Fonti tratte da 9to5mac


Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 