Note a margine


Tra pochi giorni il Keynote Apple presenterà le novità autunnali.
In queste quattro chiacchere, proveremo a distinguerci dai rumors presenti in rete raccontando cosa succede lontano da quell'evento.
Yahoo ha cambiato svariate volte la sua dirigenza ma è ancora in piedi, Google è ancora presa dai suoi problemi interni e dalle figuracce che continua a rimediare trafficando in maniera tutta sua con la rete; BlackBerry sembra sempre destinata ad uscire di scena ma non lo fa mai; Microsoft dopo un'eternità ha cambiato CEO, l'equivalente del nostro Amministratore Delegato, ma non le sue abitudini: dopo aver constatato che la pubblicità del Surface basata sulle critiche all'iPad le si ritorceva contro....Ha deciso di fare le cose in grande e l'ha rifatta prendendosela con il MacBook Air allo scopo, suppongo, di farne calare le vendite....Forse vuole che i suoi Surface rimangano sugli scaffali. Il marketing Microsoft è proprio strano....
Nel mondo Android, i vari produttori continuano a scopiazzarsi a vicenda. Qualcuno, per distiguersi, scopiazza pure Apple e lo ammette senza problemi.... Altri, viste le vendite e i profitti in calo, insistono nel vendere cerotti e cianfrusaglie di vario genere spacciandoli per smartphone o tablet rivoluzionari. Il loro marketing, per non essere da meno, intrattiene i potenziali clienti con il gioco delle tre carte e dei sensori che appaiono e scompaiono ad ogni cambio di versione. Forse vogliono pubblicizzare la loro abilità nella prestidigitazione lasciando perdere i dispositivi mobili?Curioso....
C'è poi chi, pare, si è dato all'agricoltura ecologica in giro per il pianeta pur di togliersi dei componenti elettronici che fanno la polvere sugli scaffali. Creativi.....
Poi c'è la Apple. Apple fa altro. Si accorda con l'IBM, Yahoo e simili, per entrare in quei mercati in cui le vendite sono inferiori alle aspettative o ancora da esplorare come le aree sanitaria o automobilistica rivedendo vecchi servizi di rete o aggiungendone di nuovi, compra aziende, dirigenti, continua chiedere brevetti e, soprattutto..... Fa parlare di sè la rete in cui si diffondono le più strane supposizioni.
Spesso, parlano pure le aziende collaboratrici. I loro comunicati, sembrano sempre sfuggiti al controllo di qualche alto dirigente o finiti in rete per errore; poi, quando la notizia si è diffusa a sufficienza, la notizia viene ritrattata e cancellata. Il risultato di tutti questi movimenti è incuriosire e accendere l'interesse dei frequentatori della rete e il pubblico dei potenziali acquirenti. Se poi vuole esagerare con l'autopromozione a costo zero, ringrazia gli ex utenti Microsoft  per il contributo che danno al fatturato die suoi negozi facendo intendere che al prossimo giro, la maggior parte di loro continuerà a fare parte della famiglia Apple confermando la qualità dei suoi prodotti, le leggende e i miti su di Lei....

Alla prossima chiacchierata.

N.B: l'immagine d'inizio artioclo è tratta dalla rete ed è una copia leggermente modificata dell'originale proveniente da imba.aueb.gr.

Lasciate Qui i vostri Commenti:

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate un Vostro commento nel riquadro apposito!
Grazie e al prossimo Post! 